ESC 2018 – Italia: Risultato della terza serata di Sanremo 2018

sanremo-2018-logo

Si è appena conclusa la terza serata dell’edizione numero 68 del Festival di Sanremo, che ha visto esibirsi gli ultimi 10  dei 20 artisti in gara quest’anno al Teatro Ariston ed è stata rivelata la Classifica parziale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nel corso della serata si sono esibiti primi 10 dei 20 cantanti in gara nella categoria Campioni: sono stati votati dal pubblico attraverso il televoto, dalla giuria demoscopica e dai giornalisti della sala stampa. I tre sistemi di votazione hanno avuto un peso percentuale così distribuito: televoto 40%; demoscopica 30%; sala stampa 30%. Ecco i nomi dei Campioni che hanno interpretato per la seconda volta i rispettivi brani inediti che canteranno domani in duetto con alcuni colleghi italiani ed internazionali scelti autonomamente: Giovanni Caccamo, Lo Stato Sociale, Luca Barbarossa, Enzo Avitabile con Peppe Servillo, Max Gazzè, Roby Facchinetti e Riccardo Fogli, Ermal Meta e Fabrizio Moro, Noemi, The Kolors, Mario Biondi. La classifica parziale mostrata al termine della terza serata si riferisce solamente ai voti dei giornalisti della sala stampa, che vale per il 30%, con i dieci Campioni divisi in tre fasce: alta, la più premiata; media e quindi bassa, (non in quest’ordine, l’ordine è quello annunciato dai presentatori a fine serata, completamente casuale):

  • Zona blu – nella fascia alta ci sono Max Gazzè, Lo Stato Sociale, Ermal Meta e Fabrizio Moro.
  • Zona gialla – nella fascia media ci sono Enzo Avitabile e Peppe Servillo, Luca Barbarossa, THE KOLORS.
  • Zona rossa – nella fascia più bassa ci sono Mario Biondi, Giovanni Caccamo, Roby Facchinetti e Riccardo Fogli, Noemi.

È ovviamente un verdetto molto parziale che può essere ribaltato o comunque mutato con il voto della sala stampa e il televoto e quello, solo sabato, della giuria di esperti. Quindi ancora tutto da decidere tra i Campioni, anche se la collocazione in una fascia o in un’altra può essere già un segnale.

La 68esima edizione del Festival di Sanremo sarà trasmessa in diretta su su Rai1 dal Teatro Ariston, dal 6 al 10 febbraio 2018. Il direttore artistico è Claudio Baglioni. I conduttori sono Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino. Quest’anno sono state abolite le eliminazioni e i brani dureranno di più (4 minuti contro i 3 e 15 secondi di prima), non ci saranno le cover, ma dei duetti. Durante la prima serata sono stati presentati tutti e venti i Campioni in gara, nella seconda e terza serata: ascolteremo 10 canzoni dei campioni e quattro delle nuove proposte per ogni sera. La quarta serata sentiremo tutte le canzoni delle nuove proposte che si giocano il gran Finale, oltre alle 20 canzoni dei campioni in gara che verranno presentate con uno o più ospiti o in una versione riarrangiata. La serata della finale riascolteremo i 20 campioni e i primi tre della classifica si scontreranno ancora prima di conoscere il vincitore di questa edizione.

84625V736408-kaBB-U11012301930238GFI-1024x576@LaStampa.it

Ecco il riassunto e le emozioni della seconda serata del Festival. La strada che dal Festival di Sanremo porta a Lisbona comincia oggi, martedì 6 febbraio, al Teatro Ariston. 20 artisti, da ieri sera fino a sabato, si daranno battaglia per vincere la 68a edizione del Festival della Canzone Italiana e per avere il diritto di rappresentare l’Italia alla 63ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà per la prima volta in assoluto in Portogallo, presso la MEO Arena (rinominata con il nome di ‘Altice Arena’) della città di Lisbona l’8, il 10 e il 12 maggio del prossimo anno, grazie alla vittoria di Salvador Sobral con “Amar pelos dois” (Loving for both of us). Chi conquisterà il biglietto per Lisbona succederà a Francesco Gabbani, in gara lo scorso anno con “Occidentalis Karma”, con cui ha raggiunto il 1° posto a Sanremo. Chi sventolerà il tricolore azzurro, dunque, quest’anno? Da stasera lo si comincia a scoprire.

È Virginia Raffaele la prima ospite a sorpresa della terza serata del Festival. L’attrice torna sul palco che l’ha già vista mattatrice in due edizioni. 

La gara entra subito nel vivo con le esibizioni dei restanti quattro degli 8 cantanti in gara nella categoria “Nuove Proposte”, in ordine di uscita dei Campioni previsto. Domani si esibiscono le restanti 4 Nuove Proposte. A metà serata, Michelle Hunziker ha nominato l’Eurovision Song Contest, ricordando che chi vince il Festival andrà a Lisbona. Si tratta della seconda volta in cui l’Eurovision Song Contest viene nominato già nella prima serata all’Ariston.

1518121515115.180208_2020_FESTIVAL_DI_SANREMO_frame_82597La classifica della giuria demoscopica

A termine delle loro esibizioni, nelle preferenze della giuria demoscopica (che vale per il 30%) (La classifica provvisoria nuove proposte terza serata), Alice Caioli è in testa. Secondo Lorenzo Baglioni, terza Giulia Casieri. Chiude Mirkoeilcane. A votarli sono il pubblico da casa attraverso il televoto, i giornalisti della sala stampa e la giuria demoscopica. I tre sistemi di votazione hanno un peso percentuale così ripartito: televoto 40%, sala stampa 30%, demoscopica 30%. La classifica generale della categoria delle Nuove Proposte verrà rivelata domani sera, venerdì 9 febbraio, nel corso della serata del Festival dedicata ai duetti dei Campioni e alla finale dei Giovani. I voti racconti nel corso delle serate verranno sommati e la classifica generale rivelerà il podio e il vincitore del leone d’argento. Questi i nomi – in ordine alfabetico – delle 4 Nuove Proposte che si esibiranno nella seconda serata:

Mudimbi.jpg

1.Mudimbi  (Michel Mudimbi) con il brano «Il mago» (Michel Mudimbi, Andrea Bonomo – Michel Mudimbi, Alessandro Bavo, Federico Vaccari, Pietro Miano, Marco Zangirolami)Mudimbi al Festival di Sanremo 2018 ha presentato per la prima volta sul palco dell’Ariston la canzone Il Mago, in gara tra le Nuove Proposte.

Selezionato durante l’evento Sarà Sanremo dello scorso 15 dicembre, Mudimbi porta a Sanremo un brano dai toni e dal testo irriverenti. Il Mago è una canzone che invita a risollevarsi dalle difficoltà del quotidiano e ad affrontarle con leggerezza.

Nella canzone Il Mago vi è anche un riferimento autobiografico: il brano racconta l’infanzia e l’adolescenza di Mudimbi, che è stato cresciuto dalla madre, ma non ha mai visto questo aspetto come un ostacolo o una differenza dagli altri bambini e ragazzini. Il titolo della canzone fa appello al fatto che molto spesso per le persone risulta difficile continuare ad affrontare la vita positivamente, quasi come se fosse necessario un pizzico di magia.

Michel Mudimbi è un rapper trentunenne di origini italo-congolesi, che si colloca tra il rap e l’indie. Filo conduttore della sua vita artistica è l’ironia e l’irriverenza delle sue canzoni. Domani, venerdì 9 febbraio, Mudimbi rilascerà il nuovo album di inediti, che conterrà anche il brano sanremese Il Mago. 

Il nuovo disco, dal titolo Michel, sarà disponibile in versione fisica e digitale, ma anche in versione 45 giri a tiratura limitata. L’album conterrà tredici brani e un’imperdibile inserto ludico inedito, come sottolineato dal cantante.

Mudimbi salirà sul palco dell’Ariston per cantare Il Mago anche domani sera, venerdì 9 febbraio, serata in cui verrà decretato il vincitore della gara delle Nuove Proposte.

Eva Pevarello.jpg

2.Eva (Eva Pevarello) con «Cosa ti salverà» (Antonino Di Martino – Antonio Filippelli, Antonino Di Martino). “Cosa ti salverà” è la canzone di Eva Pevarello a Sanremo 2018, in gara tra le Nuove Proposte di quest’anno. La cantante delle Nuove Proposte ha presentato il brano nel corso della terza serata del Festival, giovedì 8 febbraio.

Il suo non è un volto nuovo della televisione, né della musica italiana. Eva Pevarello ha partecipato alla decima edizione di X Factor Italia, nella squadra di Manuel Agnelli. La cantante è giunta sino alla finale del talent, classificandosi al terzo posto.

Eva Pevarello è una cantante, autrice e musicista vicentina, che prima di immergersi nel mondo della discografia e della musica faceva la tatuatrice. Inoltre, sin da bambino ha studiato arte e disegno, e ha iniziato a cimentarsi nel canto con una band tutta al femminile dal nome Le Quote Rosa.

La canzone Cosa ti salverà di Eva Pevarello a Sanremo 2018 è stata scritta da Antonio Di Martino e vede la collaborazione di Manuel Agnelli, suo giudice ad X Factor 10. Si tratta di una ballad dai toni rock, che invita a riflettere su noi stessi: “È una canzone che invita a riflettere su di noi e sulla nostra felicità, sui nostri desideri”.

Eva Pevarello a Sanremo 2018 si presenta più eclettica che mai, con la grinta e l’energia che la contraddistinguono, e forte di un’importante gavetta alle spalle. Oltre alla partecipazione ad X Factor, la ventisettenne di Vicenza ha collezionato una serie di esperienze degne di nota, dall’apertura di alcuni concerti di Carmen Consoli, degli Afterhours e di Max Gazzè. 

Durante l’esperienza a X Factor 10, la cantante ha presentato il singolo Voglio andare fino in fondo, scritto dal frontman dei Negramaro Giuliano Sangiorgi. 

Insieme a lei questa sera sul palco dell’Ariston, si sono esibiti anche gli altri concorrenti delle Nuove Proposte Mudimbi, Ultimo e Leonardo Monteiro.

Ultimo.jpg

3.Ultimo (Niccolò Moriconi) con il brano «Il ballo delle incertezze» (Ultimo – Ultimo). Ultimo al Festival di Sanremo 2018 si è presentato nel corso della terza serata della kermesse giovedì 8 febbraio, per la gara delle Nuove Proposte.

Il brano proposta in gara da Ultimo al Festival di Sanremo 2018 si intitola Il ballo delle incertezze, una canzone pop dal ritmo incalzante che rappresenta la voce di coloro che vengono emarginati dalla società, di chi non ha una voce, “di coloro che non hanno un domani nella società”.

Ultimo, al secolo Niccolò Moriconi, è un giovane ventiduenne di Roma che ha iniziato a scrivere e ad appassionarsi alla musica all’età di 14 anni.

Ha cantato giovedì sera il brano Il ballo delle incertezze, singolo già disponibile online per l’ascolto in streaming e il digital download. La canzone è stata presentata precedentemente all’evento Sarà Sanremo lo scorso 15 dicembre, e successivamente selezionata per la gara delle Nuove Proposte insieme agli altri concorrenti.

Il ballo delle incertezze anticipa un grande ed importante progetto discografico: il nuovo album Peter Pan sarà pubblicato venerdì 9 febbraio e conterrà ben 16 tracce, tra cui anche il singolo sanremese. Al rilascio del disco, farà seguito nei prossimo giorni un lungo instore tour, a supporto promozionale del progetto. Ultimo incontrerà i fan e il suo pubblico alla Discoteca Laziale di Roma il 12 febbraio, al Centro Commerciale D’Abruzzo di Chieti il 14 febbraio, al Romagna Shopping Valley di Rimini il 15 febbraio.

Ancora, il 16 febbraio sarà al Centro Commerciale Itaca di Formia, il 17 febbraio al Centro Commerciale Maremonti di Massa, il 18 febbraio al Mondadori Megastore di Milano e Giussano, il 23 febbraio al Centro Commerciale Umbra di Trevi, il 24 febbraio al Centro Commerciale Porto Sant’Elpidio di Porto Sant’Elpidio, il 25 febbraio al Centro Commerciale Gli Archi di Cassino e il 28 febbraio al Centro Commerciale Sicilia di Catania.

Infine, altri eventi sono previsti il 3 febbraio al Centro Commerciale di Pontecagnano(SA) e il 18 marzo al Centro Commerciale Gotico di Piacenza.

Inoltre, Ultimo ha annunciato una serie di date di concerti nei principali club e teatri italiani, da nord a sud Italia a partire da maggio. I biglietti per i concerti di Ultimosono disponibili in prevendita online su Ticketone oppure in tutti i rivenditori fisici autorizzati. Di seguito, tutte le date dei concerti di Ultimo.

Leonardo Monteiro

4.Leonardo Monteiro con il brano «Bianca» (Marco Ciappelli – Giuseppe Vladi Tosetto), Area Sanremo – Ed. 2017. Leonardo Monteiro a Sanremo 2018 si è esibito sul palco dell’Ariston nel corso della terza serata del Festival della Canzone.

Il titolo della sua canzone è Bianca, una ballad sentimentale che racconta di una storia d’amore finita per un tradimento. Il brano vuole comunque focalizzarsi su ciò che di bello si può cogliere dall’esperienza, sul sentimento d’amore che ci accompagna per tutta la vita, indipendentemente da chi abbiamo accanto.

La canzone Bianca rientra pienamente nei canoni di ballad sanremese, sia per il tema trattato che per la melodia trasportante, e soprattutto per la voce calda del cantante, che richiama vagamente il soul.

Bianca è stata scritta da Marco Ciappelli e Vladi Tosetto, ed è stata interpretata da Leonardo Monteiro a Sanremo 2018 per la prima volta durante la serata di giovedì 8 febbraio, nella seconda parte della gara delle Nuove Proposte. Già nella serata di ieri, mercoledì 7 febbraio, si sono esibiti 4 dei cantanti delle Nuove Proposte, mentre venerdì 9 febbraio conosceremo il nome del vincitore di questa categoria.

Ventottenne romano di origini brasiliane, Leonardo Monteiro è un cantante e ballerino romano ed è noto ad una fetta di pubblico per aver partecipato al talent show di Amici di Maria De Filippi dieci anni fa, nella categoria Danza. Inoltre, fatta sua la passione per la musica e il canto, Leonardo Monteiro si presentò anche ai provini di X Factor. 

Leonardo Monteiro è stato selezionato per il Festival di Sanremo dal concorso di Area Sanremo, che ogni anno forma i cantanti che aspirano al palco dell’Ariston, accompagnati da artisti professionisti con cui possono studiare e perfezionarsi. Due di loro, Leonardo e Alice Caioli, entrano di diritto a far parte della gara delle Nuove Proposte.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Si esibiscono poi secondo l’ordine di uscita i dieci Campioni che non hanno cantato ieri sera. Ecco di seguito altri 10 dei i 20 cantanti e le canzoni in gara al Festival di Sanremo per la categoria “Campioni”, che si disputeranno il rappresentare l’Italia al prossimo Eurovision Song Contest:

  1. Giovanni Caccamo con il brano «Eterno» (Eternal) (Giovanni Caccamo, Cheope – Giovanni Caccamo) diretto da Stefano Nanni. Il venerdì sera Giovanni Caccamo duetterà con Arisa.
  2. Lo Stato Sociale (Alberto “Albi” Cazzola, Francesco “Checco” Draicchio, Lodovico “Lodo” Guenzi, Alberto “Bebo” Guidetti ed Enrico “Carota” Roberto) con il brano «Una vita in vacanza» (A life in vacation) (Lodovico Guenzi, Alberto Cazzola, Matteo Romagnoli, Alberto Guidetti, Enrico Roberto, Francesco Draicchio – Lodovico Guenzi, Alberto Cazzola, Matteo Romagnoli, Alberto Guidetti, Enrico Roberto, Francesco Draicchio) diretto da Fabio Gargiulo. Il venerdì sera Lo Stato Sociale duetterà con Piccolo Coro dell’Antoniano e Paolo Rossi.
  3. Luca Barbarossa con il brano «Passame er sale» (Give me the salt) (Luca Barbarossa – Luca Barbarrosa) diretto da Clemente Ferrari. Il venerdì sera Luca Barbarossa duetterà con Anna Foglietta.
  4. Enzo Avitabile con Peppe Servillo (Vincenzo Avitabile e Peppe Servillo) con il brano «Il coraggio di ogni giorno» (The courage of every day) (Vincenzo Avitabile, Pacifico – Vincenzo Avitabile) diretto da Roberto Rossi. Il venerdì sera Avitabile e Servillo duetterà con Avion Travel e Daby Touré.
  5. Max Gazzè (Massimiliano Gazzè) con il brano «La leggenda di Cristalda e Pizzomunno» (The legend of Cristalda and Pizzomunno) (Francesco Gazzè – Massimiliano Gazzè, Francesco De Benedettis) diretto da Clemente Ferrari. Il venerdì sera Max Gazzè duetterà con Rita Marcotulli e Roberto Gatto.
  6. Roby Facchinetti e Riccardo Fogli (Camillo Ferdinando Facchinetti e Riccardo Fogli) con il brano «Il segreto del tempo» (The secret of time)(Pacifico – Roby Facchinetti) diretto da Danilo Ballo. Il venerdì sera Roby Facchinetti e Riccardo Fogli duetterà con Giusy Ferreri.
  7. Ermal Meta e Fabrizio Moro (Ermal Meta e Fabrizio Mobrici) con il brano «Non mi avete fatto niente» (You didn’t do anything to me) (Fabrizio Mobrici, Ermal Meta, Andrea Febo – Fabrizio Mobrici, Ermal Meta, Andrea Febo) da Diego Calvetti. Il venerdì sera Ermal Meta e Fabrizio Moro duetterà con Simone Cristicchi. (rinviati a stasera in attesa di approfondimenti)
  8. Noemi (Veronica Scopelliti) con il brano «Non smettere mai di cercarmi» (Never stop looking for me) (Massimilano Pelan, Diego Calvetti, Veronica Scopelliti – Massimilano Pelan, Fabio De Martino) diretto da Diego Calvetti. Il venerdì sera Noemi duetterà con Paola Turci.
  9. THE KOLORS (Antonio Stash Fiordispino, Alex Fiordispino e Daniele Mona) con il brano «Frida (mai, mai, mai)» (Davide Petrella, Dario Faini, Alessandro Raina – Davide Petrella, Dario Faini, Stash Fiordaspino) diretto da Luca Chiaravalli. Il venerdì sera The Kolors duetterà con Tullio De Piscopo e Enrico Nigiotti.
  10. Mario Biondi (Mario Ranno) con il brano «Rivederti» (See you again) (Mario Ranno – Giuseppe Furnari, Mario Fisicaro) da Peppe Vessicchio. Il venerdì sera Mario Biondi duetterà con Ana Carolina e Daniel Jobim.

I telespettatori possono votare le proprie canzoni preferite con il televoto. La differenza principale di questa edizione del Festival è che non ci saranno cantanti eliminati di serata in serata: tutti e 20 arriveranno a sabato sera, quando verrà stilata una classifica preliminare e verranno esclusi automaticamente tutti i cantanti sotto al terzo posto. Chi vincerà lo spareggio tra i primi tre classificati sarà il vincitore del Festival di Sanremo.

Da ricordare che sono presenti quattro tipologie di voto: la giuria Demoscopica è composta da un campione di 300 abituali fruitori di musica, che voterà da casa attraverso un sistema di votazione elettronico (un’applicazione gestita da Ipsos); la Sala stampa dai giornalisti accreditati a Sanremo 2018 e voterà nella Sala Roof del Teatro Ariston, secondo modalità con un apposito Regolamento che sarà definito dall’Ufficio Stampa Rai, prima dell’inizio delle dirette di Sanremo 2018; la giuria degli Esperti da personaggi dello spettacolo e della cultura composta dal cantautore e compositore Pino Donaggio, dal pianista e compositore Giovanni Allevi, dall’attrice, cantante, conduttrice televisiva e doppiatrice Serena Autieri, dalla showoman Milly Carlucci, dal regista e sceneggiatore Gabriele Muccino, dall’attore, regista, sceneggiatore e musicista Rocco Papaleo, dalla musicista e direttrice d’orchestra Mirca Rosciani e dal giornalista, saggista e opinionista Andrea Scanzi, e infine il Televoto da casa, tramite telefonia fissa e mobile.

Nella Prima serata assisteremo all’esecuzione dei 20 brani in gara nella Sezione Campioni e alla loro votazione (per ognuna delle canzoni) con il sistema misto che combina insieme le preferenze espresse dal pubblico da casa tramite televoto  (telefonia fissa, telefonia mobile e web) per il 40 per cento, dalla Giuria della Sala Stampa, i giornalisti accreditati in sala stampa per il 30 per cento e della giuria demoscopica, formata da 300 normali fruitori di musica scelti in modo da essere rappresentativi della popolazione italiana per il 30 per cento.

Il televoto è a sessione singola per ogni esibizione dei 20 cantanti in gara: sarà possibile votare solo l’artista che si esibisce in quel momento. I giornalisti della sala stampa hanno a disposizione ciascuno 3 preferenze singole, da attribuire cioè a tre cantanti diversi. Ogni giurato della giuria demoscopica ha invece a disposizone 20 preferenze. Ad ogni artista potranno essere assegnati zero, uno o più voti, rispettando i seguenti obblighi: dovrà attribuire tutte le 20 preferenze;  potrà assegnare un massimo di 10 preferenze allo stesso artista; avrà l’obbligo di attribuire le preferenze ad un minimo di 10 ed un massimo di 19 artisti.

Il pubblico potrà esprimere le proprie preferenze sulle canzoni in gara al 68° Festival di Sanremo attraverso il Televoto chiamando il numero 894.001 da rete fissa e il numero 475.475.1 da telefonia mobile.

Come da regolamento, la votazione mediante Televoto (votazione da telefonia fissa e da telefonia mobile) da parte del pubblico avverrà nel rispetto del regolamento dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni in materia di trasparenza ed efficacia del servizio di Televoto approvato con delibera n 38/11/ CONS e successive modificazioni, nonché dell’apposito Regolamento in materia per Sanremo 2018, che verrà pubblicato sul sito http://www.sanremo.rai.it, prima dell’inizio delle dirette di Sanremo 2018, con tutti i dettagli relativi alle modalità di votazione.

Al fine di rispecchiare l’assoluta genuinità del Televoto quale espressione del voto popolare ovvero di manifestazione delle simpatie del pubblico, nonché delle votazioni in generale, e di non influenzare abusivamente gli esiti della competizione di Sanremo 2018 e ai sensi dell’art. 5 comma 4 del Regolamento AGCOM, è espressamente vietato esprimere voti tramite sistemi, automatizzati o meno, fissi o mobili, che permettono l’invio massivo di chiamate o SMS e/o da utenze che forniscono servizi di call center.

Da telefono fisso, sarà possibile votare componendo il numero 894.001, seguendo le istruzioni della voce guida e digitando, quando richiesto, il codice a due cifre della canzone scelta. Le utenze fisse abilitate al servizio sono Tim, Vodafone e Wind Infostrada. Il costo di ciascuna chiamata è di 0,51 euro.

Da cellulare, sarà possibile votare inviando un SMS – contenente come testo il codice a due cifre della canzone scelta – al numero 475.475.1. Le utenze mobili abilitate al servizio sono TIM, Vodafone, Wind, H3G e PosteMobile. Il costo di ciascun SMS è pari a 0,50 euro per gli operatori TIM, Wind e PosteMobile, e 0,51 euro per Vodafone e H3G.

Sarà possibile votare durante l’esibizione di ogni artista e alla fine di tutte le esibizioni, quando sarà aperta una finestra di voto finale. L’apertura e la chiusura di ogni votazione sarà indicata a schermo o dal conduttore. Il numero massimo di voti che è possibile esprimere durante l’intera serata è pari a 5; l’utente può decidere di inviarli tutti durante una singola sessione di voto o in più sessioni.

A prescindere dal mezzo utilizzato, ogni utente pagherà solamente i voti validi, per cui non saranno conteggiati voti in eccesso, voti con codice errato o fuori dalle finestre di voto aperte.

Durante la terza serata si sono esibiti Gino Paoli e Danilo Rea, insieme ai quali Baglioni proporrà “La canzone dell’amore perduto” di De André, “Il nostro concerto” di Umberto Bindi e “Una lunga storia d’amore” di Paoli. Nino Frassica, caro ai telespettatori per la sua interpretazione dell’impacciato e simpaticissimo maresciallo Checchini nella fortunata serie di “Don Matteo” che, vista la diretta del Festival di Sanremo, verrà posticipata. Promozione in casa Rai per la fiction “È arrivata la felicità” con la presenza di Claudio Santamaria e Claudia Pandolfi, mentre Nino Frassica occuperà la casella dei comici. Ancora, tra i grandi ospiti di questa sera, ci saranno il jazzista Danilo Rea che canterà sia con Baglioni che con Gino Paoli. Previsti da parte loro omaggi a Umberto Bindi e Fabrizio De Andrè, James Taylor in coppia con Giorgia per “You’ve got a friend”,  canterà anche “Fire in the rain” e omaggerà la musica italiana con la scelta singolare di “La donna è mobile”, celebre aria dal Rigoletto e dopo tredici anni tornano all’Ariston i Negramaro, che parteciparono nel 2005 con ‘Tutto scorre’. La band accenna alcune note del brano portato in gara fra i Giovani in quell’anno, poi canta il loro nuovo singolo ‘La prima volta’. Ma è standing ovation del pubblico dell’Ariston per il duetto con Claudio Baglioni in una versione molto riarrangiata, ritmica e trascinante di “Poster”, uno dei tantissimi cavalli di battaglia del direttore artistico del Festival di Sanremo. 

È stato attribuito un premio alla migliore interpretrazione intitolato a Sergio Endrigo, attribuiti da Sala Stampa e Sala Stampa.

I premi e rinocoscimenti: Nella Quarta Serata verrà premiata la canzone/Artista vincitrice nella Sezione Nuove Proposte e nella Quinta Serata (Serata Finale) verrà premiata la canzone/ Artista vincitrice nella Sezione Campioni, Rappresentante designato dell’Italia all’Eurovision Song Contest 2018, Podio – secondo classificato e terzo classificato. Nel corso della Quarta Serata sarà facoltà di Rai1 premiare la migliore interpretazione della propria canzone con artista Ospite tra i 20 Artisti della Sezione Sezione Campioni. Verranno inoltre assegnati i seguenti premi: Premio della Critica Mia Martini, dalla Sala Stampa; Premio al Miglior Testo, dalla giuria degli Esperti; Premio alla Migliore Interpretazione, dalla Sala Stampa; Premio alla Migliore Composizione Musicale, dall’Orchestra del Festival (musicisti e coristi) e Premio per il brano più ascoltato in streaming sulla piattaforma Tim Music. I premi consegnati nel corso di Sanremo 2018 avranno tutti un chiaro valore simbolico. Nel corso delle cinque Serate potranno essere attribuiti, d’intesa con il Direttore Artistico e con RAI-Direzione di Rai1, i riconoscimenti della Città di Sanremo a grandi artisti della musica contemporanea.

L’Italia è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Kyiv da Francesco Gabbani e il suo brano “Occidentali’s Karma”, il primo estratto dal terzo album in studio ‘Magellano’ e pubblicato il 9 febbraio 2017. Il brano è stato critto dallo stesso Gabbani insieme al fratello Filippo, Fabio Ilacqua e Luca Chiaravalli, il brano ha vinto il Festival di Sanremo 2017; ha quindi guadagnato il diritto a rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest 2017 a Kiev, in Ucraina, dove viene premiato con il premio della sala stampa, mentre nella classifica generale si piazza al sesto posto.

Nella prima settimana di pubblicazione, il singolo è stato certificato disco d’oro dalla Federazione Industria Musicale Italiana per aver venduto più di 25 000 copie. Ottiene la certificazione platino a distanza di due settimane dalla sua pubblicazione. Ad un mese dalla sua pubblicazione, il brano arriva ad ottenere il doppio disco di platino.

Il videoclip, postato su YouTube il 9 febbraio 2017, ottiene il 12 febbraio successivo 4 353 802 visualizzazioni in un solo giorno, diventando così il video italiano più visto in un solo giorno su Vevo. Il 9 marzo, un mese dopo la pubblicazione, il video supera le cinquanta milioni di visualizzazioni e il 24 aprile raggiunge la soglia di cento milioni.

L’Italia ha debuttato all’ESC nel 1956 ed è tra i paesi fondatori della manifestazione, che si ispira al Festival di Sanremo.

Il paese ha vinto la competizione due volte: la prima volta nell’edizione 1964 svoltasi a Copenaghen con l’allora sedicenne Gigliola Cinquetti e la canzone “Non ho l’età (per amarti)“, la seconda nel 1990 a Zagabria con Toto Cutugno e la canzone “Insieme: 1992”. A seguito di queste vittorie l’Italia ha acquisito il diritto di organizzare l’edizione successiva della manifestazione, precisamente l’edizione 1965 a Napoli, e l’edizione 1991 a Roma.

A seguito di queste vittorie l’Italia ha acquisito il diritto di organizzare l’edizione successiva della manifestazione, precisamente l’edizione 1965 a Napoli, e l’edizione 1991 a Roma.

La RAI, dopo il 1997, ha interrotto la sua partecipazione all’Eurovision Song Contest e ne ha sospeso anche la trasmissione. Nel 2011 ritorna dopo 14 anni dall’ultima partecipazione.

L’Italia è tra i paesi fondatori dell’Eurovision Song Contest, che si ispira al Festival di Sanremo. Molti artisti italiani hanno partecipato all’Eurovision Song Contest nel corso degli anni come rappresentanti di altre nazioni. Inoltre, è il membro dei “Big Five” che conta all’attivo meno partecipazioni: solo 40 contro le oltre 50 degli altri quattro Paesi.

Da quando è tornata, è arrivata per cinque volte nella Top 10 con due podi nel 2011 e 2015.

Di seguito, una mini-guida al Festival di Sanremo numero 68:

•Martedì 6 febbraio:  

  • 20.30 – Prima Festival
  • 20.35 – Festival di Sanremo, prima serata
  • 00.45 – Tanto siamo fra amici al Dopofestival

•Mercoledì 7 febbraio:

  • 20.30 – Prima Festival
  • 20.35 – Festival di Sanremo, seconda serata
  • 00.45 – Tanto siamo fra amici al Dopofestival

•Giovedì 8 febbraio:

  • 20.30 – Prima Festival
  • 20.35 – Festival di Sanremo, terza serata
  • 00.45 – Tanto siamo fra amici al Dopofestival

•Venerdì 9 febbraio: 

  • 20.30 – Prima Festival
  • 20.35 – Festival di Sanremo, quarta serata
  • 00.09 – Tanto siamo fra amici al Dopofestival

•Sabato 10 febbraio:

  • 20.30 – Prima Festival
  • 20.35 – Festival di Sanremo, serata finale
  • 1.00 – Tanto siamo fra amici al Dopofestival

È un risultato da record il 51.6% di share messo a segno dalla terza serata del festival di Sanremo di Claudio Baglioni: bisogna risalire infatti al 1999, al festival condotto da Fabio Fazio con Renato Dulbecco e Laetitia Casta, per trovare un risultato più alto (53.94%).

La terza serata ha ottenuto in media 10 milioni 825mila spettatori con il 51.60%. Ancora un grande ascolto per l’edizione 2018 che nella terza serata cresce di circa due punti di share rispetto all’edizione 2017. La prima parte – dalle 21.20 alle 23.55 – ha registrato 12 milioni 657 mila telespettatori, con uno share del 51.1. La seconda parte – dalle 24.00 all’1.02 – è stata seguita da 6 milioni 142 mila spettatori, con il 54.43 per cento di share. 

Un risultato eccellente, che migliora anche gli ascolti dell’anno scorso, quando la terza serata del festival di Carlo Conti e Maria de Filippi, dedicata alle cover dei successi del passato (tra gli appuntamenti più amati di Sanremo), aveva fatto registrare una media di 10 milioni 421 mila spettatori, pari al 49.68%. La prima parte della terza serata del festival ha avuto 12 milioni 657 mila spettatori con il51.1%, la seconda 6 milioni 142 mila con il 54.4%. Nel 2017 la terza serata del festival aveva ottenuto 12 milioni 816 mila spettatori con il 49.10% di share, la seconda 5 milioni 447 mila con il 48.80%.