ESC 2018: Al via l’OGAE Song Contest 2018

ogae-song-contest-header.png

Come da tradizione, l’arrivo dell’Autunno coincide con la fase finale dell’OGAE Song Contest, il più antico concorso tra quelli creati dalla rete internazionale dei fans dell’Eurovision Song Contest, nato in Finlandia nell’ormai lontano 1986 e giunto alla sua 33ª edizione.

Quest’anno per la prima volta, infatti, l’organizzazione spetta all’OGAE Australia, unitasi di recente alla famiglia OGAE dopo il suo ingresso tra i paesi eurovisivi nel 2015. Grazie a Dami Im con “Fighting for Love”, l’Australia si è aggiudicata la scorsa edizione dell’OGAE Song Contest e così, quest’anno, mentre in Europa l’Autunno comincia e la Primavera arriva in Australia, la competizione che vede in lizza ben 29 canzoni da il via libera.

L’Ucraina e la Bulgaria tornano in gara, dopo aver partecipato per l’ultima volta rispettivamente nel 2015 e nel 2013. La Slovacchia e il Rest of the World si sono ritirati dal concorso di quest’anno.

I membri dei club partecipanti voteranno ora per le loro canzoni preferite. La votazione si chiude il 13 ottobre. Le email saranno inviate ai club che non hanno ancora votato il 14 ottobre. Questi club saranno avranno fino al 20 ottobre per inviare i loro voti. I risultati saranno pubblicati il 27 ottobre.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco di seguito i partecipanti e le rispettive canzoni in gara alla 33esima edizione dell’OGAE Song Contest are (Cliccca sull’enlace qui sotto per vedere tutti i brani sul canale ufficiale YouTube https://www.youtube.com/playlist?list=PL6cJNsFSSrWR5Dltn4R8893ViqmjCyQKT):

  1. Norvegia: Kati Bremnes – “Det e min sønn” (It’s my son)
  2. Spagna: Lola Indigo – “Ya no quiero ná”
  3. Serbia: Lena Kovačević – “Café”
  4. Belgio: Charlotte – “Ta peau”
  5. Repubblica Ceca: Mirai – “Chci tančit”
  6. Danimarca: Rasmus Seebach – “2017”
  7. Russia: Lolita – “Ranevskaya”
  8. Andorra: Buhos – “Volcans”
  9. Bielorussia: Skynet – “Kakhanaya”
  10. Portogallo: Salvador Sobral – “Mano a Mano”
  11. Australia: Troye Sivan – “My My My!”
  12. Regno Unito: Steps – “Scared of the Dark”
  13. Bulgaria: Dara – “Vse Na Men”
  14. Germania: Alina – “Nie vergessen”
  15. ERI di Macedonia: Antonia Gigovska – “Svetlina vo mrak”
  16. Polonia: Cleo – “Łowcy gwiazd”
  17. Croazia: Franka Batelić – “S tobom”
  18. Malta: Emma Muscat – “I Need Somebody”
  19. Francia: Christophe Willem – “Rio”
  20. Ungheria: Joci Pápai – “Özönvíz”
  21. Grecia: Eleni Foureira – “Vasilissa”
  22. Finlandia: Evelina – “Tornado”
  23. Svezia: Samir & Viktor – “Put your hands up för Sverige”
  24. Turchia: Aynur Aydın feat. Turaç Berkay – “Bana Aşk Ver”
  25. Slovenia: Lea Sirk – “Moj profil”
  26. Irlanda: Kodaline – “Follow Your Fire”
  27. Ucraina: Kazka – “Svyata”
  28. Italia: Giorgia & Marco Mengoni – “Come neve”
  29. Cipro: Michalis Hatzigiannis – “Erotas Agkahti”

Proprio l’alternarsi delle stagioni è stato il motivo conduttore della nostra selezione nazionale che ha visto prevalere due nomi da novanta, Giorgia e Marco Mengoni, a cui spetta il compito di confermare l’Italia nelle posizioni di alta classifica tante volte raggiunte in passato, con la loro intensa “Come neve”.

Come sempre la gara è ricca di artisti di primo piano, poiché per l’OGAE Song Contest ogni club ha la possibilità di scegliere tra tutti i brani di punta dell’ultima annata discografica: abbiamo così l’occasione per scoprire titoli che nei rispettivi paesi hanno spopolato nelle radio e in rete come “My My My!” di Troye Sivan per i padroni di casa, “Łowcy Gwiazd” della polacca Cleo, “Ya No Quiero Ná” della spagnola Lola Indigo, ”Özönvíz” dell’ungherese Joci Pápai, “Bana Aşk Ver” della turca Aynur Aydın, “Follow Your Fire” degli irlandesi Kodaline, “Vse na men” della bulgara Dara, “Svyata” degli ucraini Kazka e tanti altri ancora.

Numerose anche le conoscenze eurovisive: oltre al nostro Marco Mengoni (2013) e ai già nominati Cleo (Polonia 2014) e Joci Pápai (Ungheria 2017), ritroviamo il vincitore di Kiev, Salvador Sobral (Portogallo 2017), Michalis Hatzigiannis (Cipro 1998) e tre protagoniste del 2018, la slovena Lea Sirk, la croata Franka Batelić e soprattutto la diva Eleni Foureira, seconda per Cipro a Lisbona con “Fuego” ma in questo caso sotto la bandiera greca con “Vasilissa”. Tra le curiosità, il ritorno al successo degli Steps per il Regno Unito, la canzone di Samir & Viktor lanciata per sostenere la Svezia ai Mondiali di Russia, Emma Muscat direttamente da Amici per rappresentare la sua Malta.

A fine ottobre sapremo il nome del vincitore. Nel frattempo ascoltiamoci un breve recap: