ESC 2019 – Estonia: Stasera l’Eesti Laul 2019. Start

ee

L’emittente pubblica estone ERR/ETV darà il via stasera all’”Eesti Laul 2019. Start”, programma speciale in cui veranno presentanti i 24 brani/artisti semifinalisti che si sfideranno nella finale nazionale del paese, “Eesti Laul 2019” per la 64ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà per la terza volta in assoluto in Israele (dopo l’Eurovision Song Contest 1979 e l’Eurovision Song Contest 1999), presso l’EXPO Tel Aviv (International Convention Center) il 14, 16 e 18 maggio del prossimo anno, grazie alla vittoria di Netta Barzilai con la canzone “TOY”.

L’”Eesti Laul 2019. Start” sarà condotto da Mai Palling ja Piret Järvis-Milder e andrà in onda su ERR/ETV il 1 ° dicembre alle 17:45 CET.

In collaborazione con la startup estone Clappy, la presentazione delle voci di Eesti Laul in “Eesti Laul 2019. Start” sarà interattiva. Gli spettatori potranno votare tramite emoticon e commentare i brani presentati sul sito web di ERR che si rifletteranno sullo schermo.

emot.jpg

Nella trasmissione televisiva verranno visualizzati video della durata di 1-1,5 minuti, mentre la versione completa sarà disponibile sul sito ERR alla fine dello spettacolo.

Il programma introdurrà anche la nuova grafica di layout per Eesti Laul, progettata da Hmmm Creative Studio che ha creato il design d’avanguardia dell’anno ispirato al già famoso uccello canoro (songbird) di Eesti Laul.

“L’obiettivo era creare un marchio che non fosse solo bello, ma che tutti ne facessero parte personalmente”, ha affermato la designer Helene Vetik. Verrà rilasciato un intero alfabeto Eesti Laul, da cui sia i performer che i telespettatori potranno fare il loro nome. L’illustratore per gli uccelli è Andreas Roosson, il direttore creativo Helene Vetik e l’animatore Karl Saluveer.

“Per la prima volta, gli ascoltatori saranno in grado di familiarizzare con le canzoni e gli artisti in un modo completamente nuovo – i video speciali di accompagnamento che verranno trasmessi in onda. Sono lieto che un programma così importante venga trasmesso da ETV” ha commentato Tomi Rahula, produttore del concorso.

“Gli artisti hanno anche preso questa sfida molto bene: i video sono stati realizzati in breve tempo, ma sono davvero fantastici”, ha aggiunto. Sette su 24 hanno ricevuto un video musicale da studenti BFM.

L’Eesti Laul 2019 sarà costituito da 3 spettacoli televisivi: 2 Semifinali e 1 Finalissima. Le Semifinali si svolgeranno il prossimo anno il 31 gennaio e il 2 febbraio presso l’Università di Tartu Sports Hall di Tartu, mentre la Finale si svolgerà il 16 febbraio ancora una volta presso il Saku Suurhall / Saku Suurhallis (sede dell’edizione 2002 dell’Eurovision Song Contest) a Tallinn. I biglietti per lo spettacolo sono già in vendita.

Il Saku Suurhall Arena ospitò la quarantasettesima edizione dell’EurovisioERn Song Contest 2002, dopo che Tanel Padar & Dave Benton & 2XL hanno vinto con il brano “Everybody” l’edizione precedente, tenutasi a Copenaghen (Danimarca).

Ecco i 24 finalisti secondo l’ordine di esibizione dell’Eesti Laul 2019:

• 1. POOLFINAAL / Semifinale 1, 31/01/2019

  1. The Swingers (Birgit Sarrap, Mikk Saar, Tanja Mihhailova-Saar, Mihkel Mattisen, Indrek Sarrap, Timo Vendt, Peep Kallas) – “High Heels In The Neighbourhood” (Tanja Mihhailova, Timo Vendt, Mihkel Mattisen – Tanja Mihhailova, Mihkel Mattisen)
  2. Ranele – “Supernova” (Marek Rosenberg, Lauri Lembinen, Marco Margna – Anne Loho)
  3. Sofia Rubina-Hunter – “Deep Water” (Sofia Rubina-Hunter, Janika Tenn – Oljana Kallson)
  4. xtra basic (Andrei Zevakin & Igor Volhonski) & Emily J (Emili Jürgens) – “Hold Me Close” (Andrei Zevakin, Igor Volhonski – Andrei Zevakin, Igor Volhonski)
  5. Johanna Eendra – “Miks sa teed nii?” (Why Are You Doing So?) (Johanna Eendra – Johanna Eendra, Joosep Eendra)
  6. Victor Crone – “Storm” (Stig Rästa, Vallo Kikas, Victor Crone – Stig Rästa, Victor Crone, Fred Krieger)
  7. STEFAN (Stefan Airapetjan) – “Without You” (Stefan Airapetjan, Karl-Ander Reismann – Stefan Airapetjan)
  8. Jennifer Cohen (Jennifer Marisse Cohen) – “Little Baby El” (Chris Hierro, Jennifer Marisse Cohen, Luisa Lõhmus – Jennifer Marisse Cohen, Luisa Lõhmus)
  9. Sandra Nurmsalu – “Soovide puu” (Tree of Wishes) (Priit Pajusaar, Sandra Nurmsalu – Aapo Ilves)
  10. Öed (ÖED – Kristel Aaslaid ja Tuuli Rand) – “Öhuloss” (Sky Castle) (Tuuli Rand, Kristel Aaslaid, Bert Prikenfeld, Egert Milder – Tuuli Rand, Kristel Aaslaid, Bert Prikenfeld, Egert Milder)
  11. Marko Kaar – “Smile” (Marko Kaar, Egert Kanep – Marko Kaar)
  12. INGER (Inger Fridolin) – “Coming Home” (Inger Fridolin, Karl-Ander Reismann – Inger Fridolin, Karl-Ander Reismann)

• 2. POOLFINAAL / Semifinale 2, 02/02/2019

  1. Synne Valtri – “I’ll Do It My Way” (Sünne Valtri – Sünne Valtri)
  2. Sissi (Sissi Nylia Benita) – “Strong” (Karl-Ander Reismann, Sissi Nylia Benita – Sissi Nylia Benita)
  3. Kaia Tamm – “Wo sind die Katzen?” (Where Are the Cats?) (Kaia Tamm – Kaia Tamm)
  4. Iseloomad (ISELOOMAD – Siim ja Lauri Randveer, Vilho Meier ja Andres Mikk) – “Kaks miinust” (Vilho Meier – Siim Randveer)
  5. Cätlin Mägi & Jaan Pehk – “Parmumäng” (Play of Horsefly / Play of Jaw Harp) (Cätlin Mägi – Jaan Pehk)
  6. Lumevärv feat. INGA – “Milline päev” (What a Day) (Margus Piik, Kermo Hert – Jana Hallas)
  7. Uku Suviste – “Pretty Little Liar” (Uku Suviste, Oliver Mazurtshak – Uku Suviste, Oliver Mazurtshak)
  8. Kerli Kivilaan – “Cold Love” (Kerli Kivilaan, Egert Milder, Andres Kõpper – Kerli Kivilaan, Egert Milder, Andres Kõpper)
  9. Around the Sun (AROUND THE SUN – Daniel Rukovitškin, Daniil Kotilevitš, Alina JuldashkinaFyodor Tchebakov) – “Follow Me Back” (Daniel Rukovitškin – Georg Eessaar)
  10. Lacy Jay (Lacy Nicole Jones) – “Halleluja” (Ago Teppand, Lacy Nicole Jones, Hugo Martin Maasikas – Ago Teppand, Lacy Nicole Jones)
  11. Grete Paia – “Kui isegi kaotan” (Grete Paia, Mihkel Mattisen, Timo Vendt – Grete Paia, Mihkel Mattisen, Kerli Puusepp)
  12. Kadiah (Kadi Poll) – “Believe”(Kadi Poll – Kadi Poll)

Un totale di 24 canzoni si sfideranno nella selezione nazionale (12 brani si sfideranno in ogni Semifinale). Il top 6 di ogni Semifinale si procederà al gran Finale, che si terrà il 16 febbraio 2019. Quindi un totale di 12 brani si daranno battaglia nel gran finale. Il top 3 nella gran finale procederà alla Superfinale. Il vincitore dell’Eesti Laul 2019 sarà deciso dal televoto del pubblico da casa.

Per ogni spettacolo, ci sarà una combinazione di voto tra una giuria di esperti (50%) e il televoto del pubblico (50%).

Per maggiori informazioni sul sito ufficiale eestilaul.err.ee e su Facebook www.facebook.com/EestiLaul

Nel 2018 Elina Netšajeva (Elina Nechayeva) ha rappresentato l’Estonia all’Eurovision Song Contest 2018 con il brano lirico interamente in italiano “La forza” (Jõud), classificandosi ottava con 245 punti. Elina ha partecipato a Eesti Laul 2018, il programma estone per la ricerca per il rappresentante nazionale all’Eurovision Song Contest, cantando “La forza”. Nella serata finale del 3 marzo 2018 è risultata la più votata dal pubblico, vincendo il programma e garantendosi la possibilità di rappresentare l’Estonia all’Eurovision Song Contest 2018. L’artista si è esibita nella Prima Semi-Finale della manifestazione, ottenendo la qualificazione alla Finale, classificandosi quinta con 201 punti. Durante la serata finale, tenutasi il 12 maggio 2018, Elina si è classificata all’ottavo posto con 245 punti.

L’Estonia ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1994 con Silvi Vrait e il suo brano “Nagu Merelaine” (Like a seawave). In un totale di ventitre partecipazioni (14 finali) ha vinto la manifestazione una volta nel 2001 con Tanel Padar, Dave Benton & 2XL e il suo brano “Everybody”.

Nel 1993 l’Estonia, assieme ad altre sei nazioni che desideravano partecipare all’ESC per la prima volta, dovette partecipare ad una semifinale che si svolse a Lubiana: si classificò solo al 5° posto e non poté partecipare all’Eurovision Song Contest 1993. Sul sito ufficiale dell’Eurovision questa partecipazione non viene calcolata. Solo 1 la edizione a cui non ha partecipato (relegata) nel 1995.

Con l’introduzione delle Semifinali, ha raggiunto la finale nel 2009, 2011, 2012, 2013, 2015 e 2018, che l’ha visto entrare nella top ten 3 volte: nel 2009 con Urban Symphony e la canzone “Rändajad” (Nomads, Travellers) posizionandosi al 6° posto, con Ott Lepland e il brano “Kuula” (Listen) posizionandosi ancora una volta al 6° posto e con Elina Born & Stig Rästa e il brano “Goodbye to Yesterday” posizionandosi al 7° posto nel 2015.

www.eurovisioon.ee