ESC 2020: Anche la RAI conferma la trasmissione dell’Eurovision: Europe shine a light – Aggiornato


Eurovision: Europe Shine A Light

La RAI trasmetterà in diretta su Rai1Rai Radio2 e RaiPlay l’Eurovision: Europe shine a light, che andrà in onda in luogo della Finale dell’Eurovision Song Contest 2020, sabato 16 maggio alle ore 21:00. Allo show parteciperà anche Diodato, che avrebbe dovuto rappresentare l’Italia a Rotterdam con il brano “Fai rumore”.

Sarà Diodato, vincitore della settantesima edizione del Festival di Sanremo, a rappresentare l’Italia il 16 maggio in Eurovision: Europe shine a light, la serata evento (da remoto e senza gara) trasmessa su Rai1Rai Radio2 e RaiPlay dalle 20.35 con il commento della coppia di presentatori che accompagna l’Eurovision Song Contest su Rai1 già dal 2016, Flavio Insinna e Federico Russo (Rai 1, RaiPlay) e di Gino Castaldo ed Ema Stokholma (Rai Radio2), che quest’anno prende il posto dell’Eurovision Song Contest, il programma musicale più visto nel mondo annullato a causa dell’emergenza legata alla diffusione del coronavirus.

A seguito della cancellazione dell’Eurovision Song Contest 2020,  a causa della pandemia di COVID-19 che ha coinvolto diverse regioni del mondo tra cui, più duramente, la Cina, l’Europa e gli Stati Uniti, l’EBU-UER e le tre emittenti radiotelevisive olandesi: AVROTROS, NPO e NOS, per la prima volta nella storia e che ha scioccato milioni di fan, hanno voluto sostituire l’evento con una serata speciale televisiva legata alla manifestazione, dal titolo “Eurovision: Europe shine a light” (Eurovision: L’Europa accende una luce); che andrà in onda il 16 maggio 2020 alle 21:00 CEST, il giorno in cui era prevista la finale, il 16 maggio.

“Eurovision: Europe shine a light”, organizzato dall’EBU-UER e prodotto dalle emittenti olandesi NPO, NOS e AVROTROS, commemorerà tutte le 41 Paesi che avrebbero partecipato all’Eurovision Song Contest 2020 e gli artisti che avrebbero cantato i loro brani all’evento, in un format non competitivo, oltre ad offrire molte sorprese ai fan e agli spettatori a casa. Questa sarà la quarta volta che l’EBU-UER organizza uno spettacolo speciale in formato Eurovision, dopo gli spettacoli per il 25° (Songs of Europe) , 50° (Congratulations: 50 Years of the Eurovision Song Contest) e 60° (Eurovision Song Contest’s Greatest HitsEurovision’s Greatest Hits) anniversario.

Questo sarà anche l’ultimo evento EBU-UER ad avere Jon Ola Sand come supervisore esecutivo, infatti a partire dallo Junior Eurovision Song Contest 2020, subentrerà Martin Österdahl come nuovo superiore esecutivo per l’EBU-UER.

Lo show andrà in onda dallo Studio 21 in Hilversum ed è il secondo evento dell’Eurovisione che viene ospitato dalla città dopo l’Eurovision Song Contest 1958.

L’evento sarà presentato dai presentatori che avrebbero dovuto presentare l’Eurovision Song Contest 2020: Chantal Janzen, attrice e presentatrice televisiva olandese, Jan Smit, cantante ricordato in patria, soprattutto, come commentatore per i Paesi Bassi all’Eurovision, ed Edsilia Rombley cantante olandese, famosa per aver rappresentato la nazione nell’edizione del 1998 e del 2007.

Il programma intende riunire tutti i 41 artisti selezionati per l’ESC 2020, dai loro Paesi in tutta Europa, dove si esibiranno tutti insieme, anche se al posto del palcoscenico ci sarà la piazza virtuale del web, nel brano “Love shine a light” dei Katrina & The Waves, campioni eurovisivi del 1997, scelto come “brano collettivo” che gli artisti dell’Eurovision Song Contest 2020 (edizione della manifestazione cancellata dovuta all’emergenza sanitaria che sta colpendo l’intero pianeta e che rende impossibile pianificare lo spostamento di migliaia di artisti e professionisti). Tra un’esibizione e l’altra, inoltre, verranno proiettati su uno schermo dei video montaggi dove vengono presentati i brani degli artisti che avrebbero portato all’ESC 2020. 

Anche i fan saranno parte integrante del programma, attraverso la creazione di un grande coro virtuale che intonerà il brano vincitore del 1980 “What’s another year” di Johnny Logan. Sul sito ufficiale della rassegna i dettagli per inviare il proprio contributo.

Lo spettacolo dal vivo dovrebbe durare circa 2 ore, non si tratte, però di una competizione: la gara è rimandata al 2021. Tutte i Paesi, hanno la possibilità di ripresentare gli stessi artisti anche il prossimo anno, a condizione che portino in gara una nuova canzone. Maggiori dettagli sui partecipanti e sull’elenco delle emittenti che andranno in onda saranno svelati nelle prossime settimane. Lo spettacolo sarà anche trasmesso sul canale YouTube ufficiale del concorso.

Questa serata televisiva non andrà in diretta in tutta Europa e tutti i Paesi sono invitati a trasmetterla. L’EBU-UER ha dichiarato i giorni dal 10 al 16 maggio, l’Eurovision Week, incoraggiando le organizzazioni radio EBU-UER in tutta Europa a dedicare parte del tempo delle trasmissioni ai partecipanti di quest’anno e alla ricca storia dell’Eurovision, perciò ciascun paese che parteciperà alla trasmissione avrà la possibilità di scegliere una data conveniente per gli orari di trasmissione. 

Il programma sarà trasmesso al momento in Austria, Belgio, Bulgaria, Danimarca Paesi Bassi, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Portogallo, Repubblica Ceca, Spagna, Svezia, Svizzera Ucraina, fino in Australia, in quanto partecipante alla manifestazione dall’edizione 2015. 

A questi si aggiungono Serbia, San Marino  e l’Italia che hanno mostrato interesse, ma non hanno ancora annunciato ufficialmente la trasmissione. La Rai como anticipato trasmetterà trasmetterà la serata evento #EuropeShineALight da remoto e senza gara, il 16 maggio dalle 20:35 in diretta su Rai1Rai Radio2 e RaiPlay.

#Eurovision Eurovision Song Contest Italia Eurovision Song Contest

La RAI, al riguardo, ha rilasciato il seguente comunicato:

Sarà Diodato, vincitore della settantesima edizione del Festival di Sanremo, a rappresentare l’Italia il 16 maggio in Europe Shine a Light, la serata evento trasmessa su Rai1 e Radio2 dalle 20.35, che quest’anno prende il posto dell’Eurovision Song Contest, il programma musicale più visto nel mondo annullato a causa dell’emergenza legata alla diffusione del coronavirus.

A condurre e commentare le esibizioni dei 41 artisti che prenderanno parte alla serata (da remoto e senza gara) saranno anche quest’anno Flavio Insinna e Federico Russo, la “strana coppia” che accompagna ESC su Rai1 già dal 2016.

E il portabandiera dell’Italia, Diodato, proporrà il brano vincitore del Festival 2020, “Fai Rumore”, la canzone che in un moto spontaneo gli italiani hanno cantato dai balconi nella prima fase del lockdown.

Il nuovo formato creato dalla TV olandese quale alternativa a ESC, vedrà avvicendarsi sul palco virtuale anche alcune stars della storia dell’Eurovisione.

Inoltre, durate la serata verranno presentati momenti dedicati all’emergenza sanitaria e a come è stata vissuta dalla gente d’europa, ed anche una canzone corale, “Love shine a light” dei Katrina and The Waves, brano vincitore dell’Eurovision 1997, che verrà interpretato da ciascun artista, dal proprio paese.

A condurre la diretta su Radio2 ci saranno Gino Castaldo ed Ema Stokholma.  L’evento sarà trasmesso anche su RaiPlay.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...