Sanremo 2021: Amadeus cambia il regolamento di Sanremo 2021

EbLH3w_XYAc8hQT

Nonostante manchi molto a febbraio del 2021, la grande macchina del Festival di Sanremo 2021 è già partita, la Rai e Amadeus sono già al lavoro per la prossima edizione del Festival. Oggi il direttore artistico ha presentato il nuovo regolamento per la prossima edizione, illustrando al direttore di Rai1 Stefano Coletta tutte le novità della 71esima edizione.

Amadeus cambia il Regolamento di Sanremo 2021, sia per le Categorie Campioni sia per le Nuove Proposte. Nonostante le regole sul distanziamento sociale ancora ampiamente in vigore, il conduttore della prossima edizione del Festival di Sanremo, ormai riconfermato in via ufficiosa, ha parlato dei nuovi progetti al direttore di Rai1 Stefano Coletta.

A riportare la notizia è stato il manager di Amadeus, Lucio Presta, su Twitter, che ha dato testimonianza fotografica dell’incontro nel quale sono stati discussi i nuovi termini del Regolamento che Amedeo ha pensato per la nuova tornata del Festival, che sarà la prima del post Coronavirus. Tuttavia al momento non è ancora ben chiaro quali saranno i reali cambiamenti.

Alcune importanti novità erano stato introdotte anche nell’edizione 2020, nella quale sono tornate le Nuove Proposte che invece erano state inglobate nei Campioni nell’edizione precedente, a guida Claudio Baglioni. Nel 2021, le differenze saranno ulteriori e sembra che Amadeus stia già pensando a una piccola rivoluzione per puntare sulla qualità e non deludere né il pubblico né coloro che hanno creduto fermamente nella sua riconferma.

Rimangono salde alcune certezze, che per Amedeo Sebastiani sembrano essere imprescindibili. La prima fra tutte è la presenza di Fiorello, alla quale dovrebbe aggiungersi anche quella di Jovanotti che non è, però, ancora confermata. Da definire, invece, la presenza femminile sul palco dell’Ariston che nel 2020 è stata massiccia.

Nei giorni scorsi, Amadeus aveva ridotto la percentuale di ipotesi attraverso l’incontro con Gaetano Castelli, che si occuperà ancora della scenografia, e il regista Stefano Vicario.

La riconferma di Amadeus è ormai cosa fatta, ma manca ancora l’annuncio formale del ritorno in conduzione e alla direzione artistica della manifestazione. D’altro canto, non poteva che essere così, alla luce dei grandi risultati ottenuti dalla sua edizione di debutto in cui ha incluso anche l’amico Fiorello.

Il 2021 sarà quindi l’anno delle novità, per i Campioni e per le Nuove Proposte, ma sarà anche la settimana del Festival a essere ricollocata, con uno slittamento previsto per la fine di febbraio.