ESC 2021 – Lituania: Philipp Kirkorov persona sgradita in Lituania per le sue posizioni sulla Crimea

Il cantante, compositore e produttore discografico russo di origine bulgara Philipp Kirkorov (Фили́пп Кирко́ров; Филип Киркоров), che ha rappresentato la Russia all’Eurovision Song Contest nel 1995 con “Kolybelnaya dlya vulkana” (Колыбе́льная для вулка́на, Lullaby for the volcano) ed autore di molte altre canzoni, non potrà più entrare in Lituania, nè come turista nè per lavoro. Lo ha deciso il ministro dell’interno Agné Bilotaitė, attraverso il dipartimento per le migrazioni.

Philipp Kirkorov (Фили́пп Кирко́ров; Филип Киркоров), considerato in patria lo Zar del pop e il Re dei remake, famoso anche per il suo stile stravagante, infatti si è espresso in favore dell’annessione russa della Crimea, posizione contraria a quella della maggioranza della comunità internazionale, compresa la Lituania.

Così Agnè Bilotaitè: “Gli artisti che giustificano pubblicamente l’occupazione della Crimea non dovrebbero essere tollerati in nessun paese democratico. Abbiamo una posizione inequivocabile nei confronti di tali personaggi pubblici, quindi non c’erano dubbi sull’aggiunta di Philipp Kirkorov alla lista nera delle persone sgradite in Lituania”.

Una presa di posizione molto forte del Governo lituano, che dallo scorso novembre è guidato da Ingrida Šimonytė, indipendente a capo di una coalizione a matrice liberale e fortemente europeista.

La richiesta di inserire Philipp Kirkorov (Фили́пп Кирко́ров; Филип Киркоров) fra le persone sgradite è arrivata al ministro dell’Interno dal suo collega titolare degli esteri Gabrielius Landsbergis: “Kirkorov ha effettuato più visite nell’annessa penisola di Crimea e ha deliberatamente negato l’integrità territoriale e la sovranità dell’Ucraina e quindi ha indirettamente giustificato le azioni aggressive della Federazione Russa. Valuteremo sistematicamente tutte le azioni che la Russia cerca di attuare per promuovere la sua politica estera  e influenzare il popolo lituano.”

Si tratta di un ban molto pesante per Philipp Kirkorov (Фили́пп Кирко́ров; Филип Киркоров) che gode di una grande fanbase in Lituania e che ovviamente avrà grande riflesso anche in chiave eurovisiva per gli eventuali tour promozionali dei suoi artisti.

Aggiornamento: Philipp Kirkorov (Фили́пп Кирко́ров; Филип Киркоров) porta la Lituania in tribunale. Pare infatti che abbia attivato i suoi avvocati per sporgere denuncia alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo di Strasburgo.

Secondo il Ministerio degli Esteri Lituano, Kirkorov attraverso le sue azioni e le sue dichiarazioni riguardanti l’annessione russa della Crimea è considerato pericoloso e quindi è stato inserito in una lista nera. Da questo momento gli viene vietato l’accesso nel paese baltico. 

Kirkorov, che oltre ad essere cittadino russo è anche cittadino bulgaro, ha ritenuto la misura esagerata e non giustificata. La presa di posizione del governo lituano, scondo il cantante, danneggia la sua immagine e rovina la sua carriera.

Ma l’intreccio di trame ovviamente va oltre tutto questo. Immaginiamo infatti che la Lituania vinca l’Eurovision Song Contest 2021 e Kirkorov sia, come di consueto, nella delegazione russa (o di qualunque altro paese, ha lavorato più volte con la Moldavia e lo scorso anno era anche nel team estone). Questo significherebbe per Kirkorov l’impossibilità di svolgere le sue funzioni e di fatto la catapulterebbe nella intricata situazione in cui si era trovata Julia Samoylova nel 2017.