ESC 2021 – Italia: Risultato della quarta serata di Sanremo 2021

Si è appena conclusa la quarta serata dell’edizione numero 70 +1 del Festival di Sanremo, in cui i 26 Campioni in gara si sono esibiti nei loro brani in concorso. Decretato anche il vincitore della categoria “Nuove proposte”. I giovani sono stati votati dalla Giuria Demoscopica (33%), dalla Giuria della Stampa, Tv, Radio e Web (33%) dal e Televoto (34%). Rispetto alle altre serate, i 26 Campioni in gara quest’anno, proporranno i loro propri brani. Le loro esibizioni sono state votate dalla sola giuria della sala stampa, tv, radio e web (25%). La serata è iniziata subito con la rivelazione della nuova e temporanea classifica, ottenuta dalla sommatoria del voto delle serate sinora trascorse. Al termine della serata è stata mostrata la classifica relativa alla media dei voti ottenuti in questa quarta serata, valutati questa volta dalla giuria della Sala Stampa, TV, Radio e Web i cui voti si sommano con quelli delle serate precedenti e, di conseguenza, viene stilata una nuova classifica generale nella sezione Campioni con le percentuali ottenute.

Dopo la parentesi di ieri sera dedicata alle cover (che ha visto trionfare Ermal Meta e ultimo in classifica Coma_Cose), questa sera si torna alla gara ufficiale. Tutti i 26 Campioni canteranno le loro canzoni e, inoltre, scopriremo il vincitore delle Nuove Proposte (tra i 4 cantanti arrivati alla Finale). Nel corso della serata si sono esibiti tutti e 26 i cantanti in gara: sono stati votati dalla Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web (25%). La classifica mostrata al termine della quarta serata si riferisce alla media tra le percentuali di voto ottenute in Serata e quelle ottenute nelle serate precedenti determinerà una nuova classifica delle 26 canzoni.

È ovviamente un verdetto molto parziale che può essere ribaltato o comunque mutato con il voto della Giuria Demoscopica; della Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web; del pubblico tramite il sistema di Televoto da telefonia fissa e da telefonia mobile e dai musicisti e coristi dell’Orchestra del Festival. Quindi ancora tutto da decidere tra i Campioni.

La 71esima edizione del Festival di Sanremo sarà trasmessa in diretta su su Rai1 dal Teatro Ariston, dal 2 al 6 marzo 2021. Il direttore artistico è Amadeus. I conduttori sono Amadedus,  Vittoria Ceretti co-conduttrice della serata, Zlatan Ibrahimovic, nel cast fisso di Sanremo 2021 assieme a Achille Lauro. Quest’anno la competizione vede concorrere nella categoria Campioni 26 artisti o gruppi di chiara fama, mentre per la categoria Nuove Proposte la sfida è tra 8 interpreti emergenti, ripristinata in questa edizione dopo che è  stata abolita nell’edizione precedente. Durante la prima serata sono stati eseguite 13 delle 26 dei Campioni in gara e 4 canzoni della sezione Nuove Proposte, nella seconda ascolteremo altre 13 canzoni in gara della sezione Campioni e elle altre 4 canzoni in gara della sezione Nuove Proposte, nella terza serata ascolteremo i 26 Campioni esibisi con canzoni edite appartenenti al repertorio della storia del Festival, Canzoni d’autore. La quarta serata sentiremo tutte le 26 canzoni in gara in gara della sezione Campioni e le 4 canzoni rimaste in competizione della sezione Nuove Proposte. Riascolto delle 2 canzoni risultate vincitrici nelle rispettive sfide dirette all’interno della sezione Nuove Proposte. Al termine della serata verrà proclamata la canzone/artista Vincitrice della sezione Nuove Proposte.  La serata della finale riascolteremo le 26 canzoni in competizione della sezione Campioni e e i primi tre della classifica si scontreranno ancora prima di conoscere il vincitore di questa edizione. Al termine della serata verrà proclamata la canzone/artista Vincitrice della sezione Campioni.

Ecco il riassunto e le emozioni della quarta serata del Festival: Dopo tanta attesa finalmente si è alzato il sipario sull’edizione 2021 del Festival di Sanremo. La strada che dal Festival di Sanremo porta a Rotterdam comincia oggi, martedì 2 marzo 2021, al Teatro Ariston. 26 artisti, da questa sera fino a sabato, si daranno battaglia per vincere la 71a edizione del Festival della Canzone Italiana e per avere il diritto di rappresentare l’Italia alla 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2021 che si terrà per la quinta volta in assoluto nei Paesi Bassi, presso  l’Ahoy Rotterdam di Rotterdam, il 18, 20 e 22 maggio 2021. Chi conquisterà il biglietto per Rotterdam succederà a Mahmood, in gara lo scorso anno con “Soldi”, con cui ha raggiunto il 1° posto a Sanremo e il secondo a Tel Aviv, perchè Diodato, vincitore del Festival di Sanremo 2020 con il brano “Fai rumore”, avrebbe dovuto rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest 2020, cancellato tuttavia poche settimane dopo a causa della sopraggiunta pandemia di COVID-19, ma Diodato non è stato riconfermato come rappresentante portoghese per l’edizione del 2021. Chi sventolerà il tricolore azzurro, dunque, quest’anno? Da stasera lo si comincia a scoprire.

Il quarto dei cinque appuntamenti della settantesima edizione della manifestazione ha visto esibirsi  tutti e 26 i Campioni in gara,  che hanno proposto i loro pezzi. Questo l’ordine di esibizione: 1.Annalisa – “Dieci”, 2.Aiello – “Ora”, 3.Måneskin – “Zitti e buoni”, 4.Noemi – “Glicine”, 5.Orietta Berti – “Quando ti sei innamorato”, 6.Colapesce Dimartino – “Musica leggerissima”, 7.Max Gazzè e la Trifluoperazina Monstery Band – “Il farmacista”, 8.Willie Peyote – “Mai dire mai (La locura)”, 9.Malika Ayane – “Ti piaci così”, 10.La Rappresentante di Lista – “Amare”, 11.Madame – “Voce”, 12.Arisa – “Potevi fare di più”, 13.Coma Cose – “Fiamme negli occhi”, 14.Fasma – “Parlami”, 15.Lo Stato Sociale – “Combat pop”, 16.Francesca Michielin e Fedez – “Chiamami per nome”, 17.Irama – “La genesi del tuo colore”, 18.Extraliscio e Davide Toffolo – “Bianca luce nera”, 19.Ghemon – “Momento perfetto”, 20.Francesco Renga – “Quando trovo te”, 21.Gio Evan – “Arnica”, 22.Ermal Meta – “Un milione di cose da dirti”, 23.Bugo – “E invece sì”, 24.Fulminacci – “Santa Marinella”, 25.Gaia – “Cuore amaro”, 26.Random – “Torno a te”.. Cala il sipario sulla quarta puntata dell’edizione numero 71 del Festival di Sanremo, che vede quest’anno sul palco Amadeus, nella duplice veste di conduttore e direttore artistico, insieme per questa quarta serata, a Fiorello, Zlatan Ibrahimović e Beatrice Venezi, la più giovane direttore d’orchestra d’Europa, come co-conduttrice delle Nuove Proposte e la giornalista Barbara Palombelli, co-conduttrice della quarta serata del festival. Gli ospiti che abbiamo visti: Alessandra Amoroso e Matilde Gioli omaggiano i lavoratori del mondo dello spettacolo, fermi da oltre un anno. A cui si sono uniti in video tanti artisti fra i quali Diodato, Federico Zampaglione, Fiorella Mannoia, Giorgia, Levante, Manuel Agnelli, Marco D’Amore, Marco Giallini e Roy Paci; Emma Marrone e Alessandra Amoroso – “Pezzo di cuore”; Infine,  Amoroso canta ‘Una notte in Italia’ di Ivano Fossati; Achille Lauro con Boss Doms – “Rolls Royce” e “Me ne frego” nel quadro “Punk Rock”; Mahmood. Torna sul palco che l’ha reso celebre con un Medley Rapide/Barrio/Calipso/Soldi/Inuyasha/Dorado. Enzo Avitabile con i Bottari di Portico in un omaggio a Renato Carosone sulle note di Caravan Petrol.

Durante la quarta serata, si danno i risultati generali della classifica ottenuti dalla seconda votazione di una delle giurie, per il 5 marzo designata in quella dalla Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web. La terza classifica provvisoria per i 26 Campioni del 71° Festival di Sanremo  della Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web che vale la media tra le percentuali di voto ottenute in Serata e quelle ottenute nelle serate precedenti determinerà una nuova classifica delle 26 canzoni/Artisti nella sezione Campioni.

In apertura di serata è stata svelata la seconda classifica generale parziale delle prime tre serate della sezione ‘Campioni’, oggetto nelle ultime ore di numerosi calcoli per comprenderla in anticipo rispetto alla rivelazione. A formarla i voti espressi dalla giuria demoscopica nelle prime due serate sommati a quelli espressi dai professori dell’orchestra di Sanremo nella serata delle cover.

È Ermal Meta a guidare la classifica generale del Festival di Sanremo 2021 dopo tre serate. Il  cantautore, compositore e polistrumentista albanese naturalizzato italiano è il big che nel corso dei primi tre appuntamenti è quello che è riuscito ad ottenere i punteggi più alti, nelle votazioni della giuria demoscopica (chiamata ad esprimere le proprie preferenze nelle prime due serate) e dell’orchestra (che ha votato le cover della serata dedicata alle celebrazioni della storia del Festival). Al secondo posto, al momento, c‘è Annalisa, mentre sul gradino più basso del podio c’è Willie Peyote. Appena fuori dal podio Willie Peyote. Ultimi Coma_Cose. Ecco la classifica completa, che sarà poi aggiornata al termine della quarta serata con le votazioni dei giornalisti della sala stampa:

1. Ermal Meta – “Un milione di cose da dirti”
2. Annalisa – “Dieci”
3. Willie Peyote – “Mai dire mai (La locura)”
4. Arisa – “Potevi fare di più”
5. Irama – “La genesi del tuo colore”
6. Lo Stato Sociale – “Combat pop”
7. Malika Ayane – “Ti piaci così”
8. Extraliscio e Davide Toffolo – “Bianca luce nera”
9. Orietta Berti – “Quando ti sei innamorato”
10. Måneskin – “Zitti e buoni”
11. La Rappresentante di Lista – “Amare”
12. Noemi – “Glicine”
13. Max Gazzè e la Trifluoperazina Monstery Band – “Il farmacista”
14. Gaia – “Cuore amaro”
15. Fulminacci – “Santa Marinella”
16. Fasma – “Parlami”
17. Colapesce Dimartino – “Musica leggerissima”
18. Francesco Renga – “Quando trovo te”
19. Francesca Michielin e Fedez – “Chiamami per nome””
20. Ghemon – “Momento perfetto”
21. Madame – “Voce”
22. Gio Evan – “Arnica”
23. Bugo – “E invece sì”
24. Random – “Torno a te”
25. Aiello – “Ora”
26. Coma_Cose – “Fiamme negli occhi”

Le Nuove Proposte hanno conosciuto invece il vincitore attraverso una votazione mista di Giuria Demoscopica (33%), Giuria della Stampa, Tv, Radio e Web (33%) e Televoto (34%). La canzone più votata (tra la Giuria Demoscopica, Giuria della Stampa, Tv, Radio e Web e Televoto), dopo una serie di highlights, verrà proclamata Vincitrice. 

Prima dei Campioni si sono esibiti le quattro Nuove Proposte rimaste. La serata inizia con la sfida tra i quattro semifinalisti delle Nuove Proposte, che si sono esibiti in due coppie a sfide dirette e con votazione con sistema misto: Giuria Demoscopica (33%), Giuria della Sala Stampa (33%), Televoto (34%). Questi sono stati i finalisti:

Questo slideshow richiede JavaScript.

1.Davide Shorty con “Regina” (D. Shorty, C. Guarcello, D. Savarese e E. Triglia). 2º posto

Questo slideshow richiede JavaScript.

2.Folcast con “Scopriti” (Folcast, T. Colliva e R. Scogna). 3º posto

Questo slideshow richiede JavaScript.

3.Gaudiano con “Polvere da sparo” (Gaudiano e F. Cataldo). 1º posto

Questo slideshow richiede JavaScript.

4.Wrongonyou con “Lezioni di volo” (Wrongonyou, A. Al Kassem e R. Sciré). 4º posto

Questo slideshow richiede JavaScript.

Durante la serata sono stati assegnati, come da tradizione, anche altri premi sempre per la categoria ‘Giovani’: il Premio della Critica “Mia Martini” – assegnato dalla Sala Stampa Roof dell’Ariston: Wrongonyou e il Premio della Sala Stampa “Lucio Dalla” – assegnato dalla Sala Stampa Radio-Tv-Web del Palafiori: Davide Shorty. 

Gaudiano, classe 1991, il vincitore della categoria delle Nuove Proposte del Festival di Sanremo, con “Polvere da sparo”. Secondo classificato Davide Shorty, terzo Folcast, quarto Wrongonyou. “Polvere da sparo” è un brano forte ed emotivo, dedicato alla perdita del padre. Una canzone capace di descrivere tutte quello che rimane quando, attraversato il dolore, accettiamo la perdita di una persona amata. È una canzone di testimonianza: attraverso parole urgenti, Gaudiano articola la rabbia, il rifiuto, la solitudine di fronte al lutto e una costellazione di ricordi straordinariamente vivi, capaci di custodire il senso più profondo di un rapporto tra padre e figlio.

“È la canzone che non avrei mai voluto scrivere, ma è anche il brano che mi ha permesso di parlare di questi temi, oggi, a Sanremo è nata di getto, mentre uscivo da un periodo difficilissimo, al centro del quale c’era solamente l’assenza di mio padre. Io e lui avevamo un rapporto speciale. I momenti insieme sono diventati immagini, le immagini si son fatte spazio e io ho deciso di custodirle, per parlare di lui, di noi, del dolore e della mia rinascita. È qualcosa di eccezionale. Dedico questa vittoria a mio padre, alla mia famiglia a tutte le persone che mi hanno permesso di essere qui. Due anni fa mio padre è andato via, ma ora lo sento qua con me”, ha raccontato il cantautore.

Luca Gaudiano nasce a Foggia il 3 dicembre del 1991, da madre docente di lettere e papà ingegnere. Ed è proprio suo padre ad iniziarlo alla musica, regalandogli una chitarra per il suo quindicesimo compleanno. Dopo il diploma, si trasferisce a Roma per approfondire gli studi musicali. Vive alcune soddisfacenti esperienze nell’ambito del teatro musicale e decide di concentrarsi sulla sua musica. Negli ultimi tre anni ha accompagnato verso la fine suo padre, che ha lottato contro un tumore al cervello. Si definisce “un reduce di guerra salvato dalla musica”. L’esperienza traumatica lo induce a trasferirsi a Milano, dove trova ispirazione per la produzione dei suoi brani, che registra insieme al producer Francesco Cataldo, grazie all’incontro con Adom Srl e Leave Music.

Non sono ancora fatti i giochi per la vittoria finale. In testa c’è, fin dalla prima serata, Ermal Meta, ma la classifica è corta, i distacchi tra le posizioni nella parte alta sono davvero minimi, intorno a mezzo punto percentuale, come ha confermato Amadeus prima di dare il via alla gara dei 26 Big. Decisive potrebbero rivelarsi le votazioni di stasera, che vedranno coinvolte la giuria demoscopica, la giuria sala stampa e il televoto.

La gara ha un ritmo serrato ed entra subito nel vivo con le esibizioni dei 24 artisti in gara nella sezione CAMPIONI e le loro canzoni,  che si disputeranno il rappresentare l’Italia al prossimo Eurovision Song Contest. Per quanto riguarda i Campioni non ci saranno, come ormai dal 2018, eliminazioni. Al termine della serata verrà rivelata la classifica della sala stampa, che si unirà a quella dei tre giorni precedenti:

1.Annalisa – “Dieci” (Annalisa Scarrone, Davide Simonetta, Paolo Antonacci, Jacopo Matteo Luca D’Amico – Annalisa Scarrone, Davide Simonetta, Paolo Antonacci, Jacopo Matteo Luca D’Amico).

2.Aiello – “Ora” (Antonio Aiello – Antonio Aiello).

3.Måneskin – “Zitti e Buoni” (Damiano David, Victoria De Angelis, Thomas Raggi, Ethan Torchio – Damiano David, Victoria De Angelis, Thomas Raggi, Ethan Torchio).

4.Noemi – “Glicine” (Tattroli, Ginevra Lubrano – Dario Faini, Ginevra Lubrano, Francesco Fugazza).

5.Orietta Berti – “Quando Ti Sei Innamorato” (Francesco Boccia, Ciro Esposito, Marco Rettani – Francesco Boccia, Ciro Esposito).

6.Colapese e Dimartino – “Musica Leggerissima” (Lorenzo Urciullo (Colapesce), Antonino Di martino (Dimartino) – Lorenzo Urciullo (Colapesce), Antonino Di martino (Dimartino)).

7. Max Gazzè e La Trifluoperazina Monstery Band – “Il Farmacista” (Francesco Gazzè, Massimiliano Gazzè – Massimiliano Gazzè, Francesco De Benedittis).

8.Willie Peyote – “Mai Dire Mai (La Locura)” (Guglielmo Bruno (Willie Peyote) – Daniel Bestonzo, Carlo Cavalieri D’Oro, Giuseppe Petrelli).

Super ospite della serata è Mahmood. Torna sul palco che l’ha reso celebre con un medley di ‘Rapide/Inuyasha/Barrio/Calipso/Soldi. 

9.Malika Ayane – “Ti Piaci Così” (Malika Ayane, Pacifico – Malika Ayane, Alessandra Flora, Rocco Rampino).

10.La Rappresentante di Lista – “Amare” (Veronica Lucchesi, Dario Mangiaracina – Veronica Lucchesi, Dario Mangiaracina, Durdust, Roberto Cammarata).

11.Madame – “Voce” (Francesca Calearo (Madame) – Francesca Calearo (Madame), Dardust, Enrico Botta).

12.Arisa – “Potevi Fare di Più” (Luigi D’Alessio (Gigi D’Alessio) – Luigi D’Alessio (Gigi D’Alessio)).

13.Coma_Cose – “Fiamme Negli Occhi” (Fausto Zanardelli, Francesca Mesiano – Fausto Zanardelli, Fabio Dalè, Carlo Frigerio).

14.Fasma – “Parlarmi” (Tiberio Fazioli (Fasma) – Luigi Zammarano).

15.Lo Stato Sociale – “Combat Pop” (Alberto Cazzola, Francesco Draicchio, Jacopo Angelo Ettorre, Lodovico Guenzi, Alberto Guidetti, Enrico Roberto, Matteo Romagnoli – Alberto Cazzola, Francesco Draicchio, Jacopo Angelo Ettorre, Lodovico Guenzi, Alberto Guidetti, Enrico Roberto, Matteo Romagnoli).

16.Francesca Michielin e Fedez – “Chiamami Per Nome” (Federico Lucia, Francesca Michielin, Jacopo Matteo Luca D’Amico, Davide Simonetta, Alessandro Raina, Alessandro Mahmoud – Davide Simonetta, Alessandro Raina, Alessandro Mahmoud).

17.Irama – “La Genesi Del Tuo Colore” (Filippo Maria Fanti (Irama) – Filippo Maria Fanti, Dardust, Giulio Nenna). – da remoto – 

18.Extraliscio feat. Davide Toffolo – “Bianca Luce Nera” (Pacifico, Mirco Mariani – Mirco Mariani).

19.Ghemon – “Momento Perfetto” (Giovanni Luca Picariello (Ghemon) – Simone Priviter, Giuseppe Seccia, Daniele Raciti).

20.Francesco Renga – “Quando Trovo Te” (Francesco Renga, Roberto Casalino, Dario Faini – Francesco Renga, Roberto Casalino, Dario Faini).

21.Gio Evan – “Arnica” (Gaia Gozzi, Jacopo Ettorre – Giorgio Spedicato, Daniele Dez).

22.Ermal Meta – “Un Milione di Cose da Dirti” (Ermal Meta – Ermal Meta, Roberto Cardelli).

23.Bugo – “E Invece Sì” (Cristian Bugatti, Andrea Bonomo – Cristian Bugatti, Andrea Bonomo, Simone Bertolotti).

24.Fulminacci – “Santa Marinella” (Filippo Uttinacci (Fulminacci) – Filippo Uttinacci (Fulminacci)).

25.Gaia – “Cuore Amaro” (Gaia Gozzi, Jacopo Ettorre – Giorgio Spedicato, Daniele Dezi).

26.Random – “Torno a Te” (Emanuele Caso (Random) – Samuel Balice).

La quarta serata si chiude con una classifica provvisoria sulla base delle indicazioni giunte dalla sala stampa. Le esibizioni sono state votate dalla sala stampa, e al termine della serata è stata mostrata la classifica relativa alle votazioni di questa serata. 

Dopo le prime quattro serate del Festival di Sanremo 2021, i giochi sono quasi fatti. Alla fine della quarta puntata, stasera, è stata mostrata una classifica provvisoria relativa ai risultati delle votazioni delle prime quattro serate, quelle della giuria demoscopia, dell’orchestra e della sala stampa, che avranno ciascuna un peso del 25% sulla classifica finale. In attesa della finale di domani, che vedrà i 26 big essere giudicati dal pubblico da casa tramite il televoto (i risultati andranno a sommarsi a quelli delle prime quattro serate e dalla media sarà stilata la classifica definitiva che individuerà i tre che poi si contenderanno la vittoria), ecco le prime dieci posizioni:

1. Ermal Meta – “Un milione di cose da dirti”
2. Willie Peyote – “Mai dire mai (La locura)”
3. Arisa – “Potevi fare di più”
4. Annalisa – “Dieci”
5. Maneskin – “Zitti e buoni”
6. Irama – “La genesi del tuo colore”
7. La Rappresentante di Lista – “Amare”
8. Colapesce Dimartino – “Musica leggerissima”
9. Malika Ayane – “Ti piaci così”
10. Noemi – “Glicine”

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nel corso della quarta serata i big sono stati giudicati dai giornalisti della sala stampa, sia quelli fisicamente presenti a Sanremo che quelli che lavorano da remoto. Le votazioni (Voti quarta serata – Sala Stampa / Classifica generale:

1. Colapesce Dimartino – “Musica leggerissima”, 1º posto – 8º posto
2. Måneskin – “Zitti e buoni”, 2º posto – 5º posto
3. Willie Peyote – “Mai dire mai (La locura)”, 3º posto – 2º posto
4. La Rappresentante di Lista – “Amare”, 4º posto – 7º posto
5. Ermal Meta – “Un milione di cose da dirti”, 5º posto – 1º posto
6. Noemi – “Glicine”, 6º posto – 10º posto 
7. Arisa – “Potevi fare di più”, 7º posto – 3º posto 
8. Irama – “La genesi del tuo colore”, 8º posto – 6º posto
9. Malika Ayane – “Ti piaci così”, 9º posto – 9º posto 
10. Madame – “Voce”, 10º posto – 18º posto 
11. Francesca Michielin e Fedez – “Chiamami per nome”, 11º posto – 7º posto 
12. Orietta Berti – “Quando ti sei innamorato”, 12º posto – 12º posto 
13. Coma Cose – “Fiamme negli occhi”, 13º posto – 22º posto
14. Max Gazzè e la Trifluoperazina Monstery Band – “Il farmacista”, 14º posto – 14º posto
15. Lo Stato Sociale – “Combat pop”, 15º posto – 11º posto 
16. Fulminacci – “Santa Marinella”, 16º posto – 15º posto
17. Annalisa – “Dieci”, 17º posto – 4º posto
18. Extraliscio e Davide Toffolo – “Bianca luce nera”, 18º posto – 13º posto 
19. Ghemon – “Momento perfetto”, 19º posto – 20º posto
20. Gaia – “Cuore amaro”, 20º posto – 16º posto 
21. Fasma – “Parlami”, 21º posto – 19º posto
22. Francesco Renga – “Quando trovo te”, 22º posto – 21º posto
23. Bugo – “E invece sì”, 23º posto – 24º posto 
24. Gio Evan – “Arnica”, 24º posto – 23º posto
25. Aiello – “Ora”, 25º posto – 26º posto
26. Random – “Torno a te”, 26º posto – 25º posto

Appuntamento a domani sera con la finale della categoria Campioni! Ricordiamo che il vincitore della categoria Campioni avrà la possibilità di rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest 2021.

  • Gli ascolti della quarta serata (1): Prima parte: 11 milioni 115 mila spettatori, 43,3%, Seconda parte: 4 milioni 980 mila spettatori, 48,2%.
  • Gli ascolti della quarta serata (2): Quarta serata venerdì 5 marzo: Prima parte: 11 milioni 115 mila spettatori, 43,3%, Seconda parte: 4 milioni 980 mila spettatori, 48,2%, Complessivo: 8 milioni 14 mila, 44,7%. Picco d’ascolto alle 21.34: 12 milioni 619 mila spettatori. Picco di share alle 00.33: 51,1%. SANREMO START: 9 milioni 601 mila spettatori; 33,8%. PRIMA FESTIVAL: 6 milioni 910 mila, 25,7%. Performance digital: La quarta giornata in termini di consumo on demand registra un aumento del +87% vs quarta giornata del Festival 2020.  Complessivamente, le prime quattro giornate registrano un aumento del +54% (live + on demand). Nelle prime quattro giornate sono state raggiunte 14 milioni di visualizzazioni complessive. Interazioni social: È la seconda giornata di Sanremo più commentata di sempre sui social (dopo quella di giovedì), con 6 milioni di interazioni generate nelle 24 ore. Nella notte tra mercoledì e giovedì, dalle 2.00 alle 2.09: 1 milioni 609 mila spettatori con il 48,5%