ESC 2022 – Estonia: Stasera al via al Secondo Quarto di Finale dell’Eesti laul 2022

L’emittente pubblica estone ERR (ETV) darà il via stasera al Secondo dei Quarti di Finale dell’“Eesti Laul 2022” per la 66ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2022, che si svolgerà il 10, 12 e il 14 maggio 2022 presso il PalaOlimpico di Torino, in Italia.

Altri 10 dei 40 brani/artisti partecipanti ai Quarti di Finale si sfideranno stasera per prendere uno dei 5 posti disponibili nelle Semifinali della finale nazionale del paese, “Eesti Laul 2022”.

Il secondo appuntamento con i Quarti di Finali (2. veerandfinaal) si svolgerà alle ore 21:35 su ETV, Eesti Laul website e sul canale televisivo ETV+, condotto da Tanja Mihhailova-Saar (che nel 2014 è stata la rappresentante dell’Estonia all’Eurovision Song Contest con la canzone “Amazing“, concludendo la competizione in quarta posizione) e Uku Suviste (che nel 2021 è stato il rappresentante dell’Estonia all’Eurovision Song Contest con la canzone “The Lucky One“, inoltre avrebbe dovuto rappresentare l’Estonia all’Eurovision Song Contest 2020 con il brano “What Love Is“, poi cancellato a causa della pandemia di COVID-19.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco altri 10 dei 40 partecipanti ai Quarti di Finali (2 veerandfinaal) dell’Eesti Laul 2022:

  1. Wiiralt – “Kuradile” (Damn it) (Hendrik Sal-Saller, Martin Saaremägi)
  2. Desiree – “Siiani” (So far) (Hannes Agur Vellend, Desiree Mumm, Kretel Kopra)
  3. Silver Jusilo – “Elu rüpes”  (In the midst of life) Silver Jusilo
  4. Kaia-Liisa Kesler – “Vaikus”  (Silence) (Kaarel Orumägi, Kaia-Liisa Kesler)
  5. Helen – “Vaata minu poole” (Look at me) (Karl Killing, Gevin Niglas, Merili Käsper, Helen Randmets)
  6. Jyrise – “Plaksuta”  (Clap) (Rauno Jürise, Tuomas Lehtinen, Mairo Virolainen, Sander Valge)
  7. An-Marlen – “Lõpuks muutub”  (It finally changes) (Ingel Marlen Mikk, Sander Sadam, Alvar Antson)
  8. Meisterjaan – “Vahel lihtsalt”  (Sometimes just) (Jaan Tätte juunior)
  9. Andrei Zevakin feat. Grete Paia – “Mis nüüd saab” (What now) (Andrei Zevakin, Henry Orlov, Grete Paia)
  10. Triin Niitoja ja Frants Tikerpuu – “Laululind”  (Songbird) (Frants Tikerpuu)

Nel corso della serata un totale di 10 brani/interpreti parteciperanno ai Quarti di Finale presentati come video musicali. Di seguito verranno selezionati 5 brani/interpreti, di cui 3 brani/interpreti verranno selezionati dagli spettatori in diretta telefonica e 2 brani/interpreti verranno selezionati dalla giuria di esperti. 

Dobbiamo ricordare che il prossimo Eesti Laul 2022 sarà composto da quattro Quarti di Finale, due Semifinali ed una Finale. I Quarti di Finale si svolgeranno rispettivamente il 20 e 27 novembre 2021 e il 4 e l’11 dicembre 2021 alle ore 21:35 su ETV e sul canale televisivo ETV+; le Semifinali si svolgeranno rispettivamente il 3 febbraio 2022 e il 5 febbraio 2022 alle ore 21:35 su ETV e sul canale televisivo ETV+, mentre la Finale si svolgerà il 12 febbraio 2022 alle ore 21:35 su ETV e sul canale televisivo ETV+. Tutti e 7 gli spettacoli saranno trasmessi in diretta e la presenza di un pubblico dal vivo dipenderà dalle restrizioni COVID-19 in vigore al momento della trasmissione.

Il programma completo dell’Eesti Laul 2022 è il seguente:

  • 1º Quarto di Finale (1. veerandfinaal): 20 Novembre 2021
  • 2º Quarto di Finale (2. veerandfinaal): 27 Novembre 2021
  • 3º Quarto di Finale (3. veerandfinaal): 4 Dicembre 2021
  • 4º Quarto di Finale (4. veerandfinaal): 11 Dicembre 2021
  • 1ª Semi-Finale (1. poolfinaal): 3 Febbraio 2022
  • 2ª Semi-Finale (2. poolfinaal): 5 Febbraio 2022
  • Finale (Finaal): 12 Febbraio 2022

#EestiLaul2022 #EestiLaul

ERR rivelerà lunedì 4 dicembre 2021 altre 10 dei 40 brani/artisti partecipanti ai Quarti di Finale che si sfideranno nella selezione nazionale, tramite il sito www.eestilaul.ee e di solito durante il programma televisivo dell’ERR “Ringvaade” alle 19:00 ora locale (18:00 CET). Per quattro sabati consecutivi, in ogni programma verranno ascoltate dieci nuove canzoni, insieme a cantanti e musicisti.

Per maggiori informazioni sul sito ufficiale eestilaul.err.ee e su Facebook www.facebook.com/EestiLaul

Nell’ultima edizione il cantautore estone Uku Suviste ha rappresentato l’Estonia all’Eurovision Song Contest 2021 con il brano “The Lucky One”, pubblicato il 7 dicembre 2020 su etichetta discografica DTC Music. Con la sua vittoria a Eesti Laul 2020, il processo di selezione eurovisiva estone, Uku Suviste era stato inizialmente selezionato per rappresentare il suo paese all’Eurovision Song Contest 2020 con la canzone “What Love Is”, prima della cancellazione dell’evento a causa della pandemia di COVID-19. L’emittente televisiva ERR ha successivamente confermato la scelta di non riselezionare il cantante internamente, ma di invitarlo alla successiva edizione dell’annuale Eesti Laul 2021. Il cantante per l’occasione ha presentato “The Lucky One”, con cui ha trionfato nella finale, diventando di diritto il brano estone per l’Eurovision Song Contest 2021. Nel maggio successivo, Uku Suviste si è esibito nella Seconda Semi-Finale eurovisiva, piazzandosi al 13º posto su 17 partecipanti con 58 punti totalizzati e non qualificandosi per la Finale.

L’Estonia ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1994 con Silvi Vrait e il suo brano “Nagu Merelaine” (Like a seawave). In un totale di 26 partecipazioni (16 finali) ha vinto la manifestazione una volta nel 2001 con Tanel Padar, Dave Benton & 2XL e il suo brano “Everybody”.

Nel 1993 l’Estonia, assieme ad altre sei nazioni che desideravano partecipare all’ESC per la prima volta, dovette partecipare ad una semifinale che si svolse a Lubiana: si classificò solo al 5° posto e non poté partecipare all’Eurovision Song Contest 1993. Sul sito ufficiale dell’Eurovision questa partecipazione non viene calcolata. Solo 1 la edizione a cui non ha partecipato (relegata) nel 1995.

Con l’introduzione delle Semifinali, ha raggiunto la finale nel 2009, 2011, 2012, 2013, 2015, 2018 e 2019, che l’ha visto entrare nella top ten 3 volte: nel 2009 con Urban Symphony e la canzone “Rändajad” (Nomads, Travellers) posizionandosi al 6° posto, con Ott Lepland e il brano “Kuula” (Listen) posizionandosi ancora una volta al 6° posto e con Elina Born & Stig Rästa e il brano “Goodbye to Yesterday” posizionandosi al 7° posto nel 2015.