ESC 2022 – Croazia: HRT riceve 184 canzoni per il DORA 2022.

Tre giorni dopo la chiusura del termine per l’iscrizioni alla selezione nazionale croata, „DORA 2022.“, per determinare il brano/interprete rappresentante della Croazia per la 66ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2022, che si svolgerà il 10, 12 e il 14 maggio 2022 presso il PalaOlimpico di Torino, in Italia; l’emittente pubblica croata HRT ha annunciato che un totale di 184 canzoni sono state presentate.

HRT ha aggiunto che questo è stato il numero più alto di canzoni ricevuta da quando è stato restituito il format di selezione nazionale croata per l’Eurovision Song Contest.

Di questi 184, una giuria di esperti / Stručni ocjenjivački sud (composta da esperti di musica, cantanti esperti e da rappresentanti della Hrvatska radiotelevizija (HRT), della Società croata dei compositori / Croatian Society of Composers (HDS) i della Croatian Music Union (HGU)) selezionerà un numero massimo di 14 (non 16 come nelle passate edizioni) brani/interpreti – piú quattro come eventuali riserva, se dovesse esserci un ritiro tra i 14, un brano riserva prenderà il suo posto – di tutte le candidature pervenute per sfidarsi nello show televisivo della finale nazionale croata, „DORA 2021.“ per rappresentare il paese a Torino. Nella Finale, il vincitore e il rappresentante croata all’Eurovision Song Contest 2022 sarà deciso tramite una combinazione di voto tra una giuria di esperti e il televoto del pubblico croata.

La selezione nazionale croata, „DORA 2022.“, consisterà in uno show televisivo in diretta, previsto per il mese di febbraio 2022, se le condizioni epidemiologiche lo consentiranno, ancora una volta a Opatija. HRT ha affermato che il DORA 2021. non sarà cancellato, e quindi come per l’Eurovision Song Contest, ci sono quattro diversi scenari su cui sta lavorando.

HRT pubblicherà l’elenco dei brani/interpreti selezionati, così come l’ordine di esibizione il 17 dicembre 2021 sul sito ufficiale www.hrt.hr/dora/.

Quest’anno la selezione croata avrà nuove regole. Infatti la canzone vincente non potrà subire dei cambimenti dopo la vittoria se non delle piccole modifiche consentire dall’emittente pubblica croata HRT.

La selezione nazionale croata, „DORA 2022.“, consisterà in uno show televisivo in diretta, previsto per il mese di febbraio 2022, se le condizioni epidemiologiche lo consentiranno, ancora una volta a Opatija. HRT ha affermato che il DORA 2021. non sarà cancellato, e quindi come per l’Eurovision Song Contest, ci sono quattro diversi scenari su cui sta lavorando.

Croazia è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Rotterdam dalla cantante croata Albina e la canzone “Tick-Tock”, pubblicato il 13 febbraio 2021 su etichetta discografica Universal Music Croatia. Nel maggio successivo, Albina si è esibita nella Prima Semi-Finale eurovisiva, piazzandosi all’11º posto su 16 partecipanti con 110 punti totalizzati e non qualificandosi per la Finale per soli sei punti.

Nella edizione 2020 il cantante croato Damir Kedžo avrebbe dovuto rappresentarela Croazia all’Eurovision Song Contest 2020 con il brano “Divlji vjetre” (Wild Wind), prima che l’evento fosse cancellato in seguito alla pandemia di COVID-19. Damir non è stato riconfermato come rappresentante croato per l’edizione del 2021.

La Croazia ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1993, dopo la dissoluzione della Federazione Jugoslavae (26 partecipazioni, 18 Finali). Da allora ha partecipato ad ogni edizione. Nel 1993 la Croazia, assieme ad altre sei nazioni che desideravano partecipare all’Eurovision Song Contest per la prima volta, dovette partecipare ad una Semi-Finale ‘Kvalifikacija za Millstreet’ che si svolse a Ljubljana il 3 marzo 1993: si classificò al secondo posto e poté così partecipare all’Eurovision Song Contest 1993 con il brano “Don’t ever cry” dei Put. La migliore posizione fino ad oggi raggiunta del paese è il 4° posto ottenuto nel 1996 con Majda Blagdan e il suo brano “Sveta ljubav” (Holy love) e nel 1999 con Doris Dragović e il brano “Marija Magdalena” (Mary Magdalene).

Non ha raggiunto la finale dal 2010 al 2013. Si ritira a partire dall’edizione 2014, tuttavia ritornerà, dopo due anni, nell’edizione 2016 riuscendo a qualificarsi alla finale dopo 7 anni.

Per tredici volte una canzone di lingua croata, tra cui una ritirata, fu la scelta della Jugoslavia per l’Eurovision Song Contest. Nel 1989 la canzone “Rock Me” cantata dal gruppo croato dei Riva vinse la manifestazione. L’anno successivo a Zagabria si svolse l’Eurovision Song Contest 1990.