ESC 2022 – Svezia: Ascolta gli snippets della seconda Semi-finale del Melodifestivalen 2022

L’emittente pubblica svedese, SVT, pochi minuti fa ha rilasciato in anteprima un minuto delle canzoni e gli snippets di 60 secondi delle esibizioni dei 7 concorrenti che prenderanno parte alla seconda Semi-finale del Melodifestivalen che si terrà a Stoccolma il prossimo Sabato 12 di Febbraio 2022.

Le prove hanno preso il via il 10 febbraio 2022 sul palco dell’Avicii Arena di Stoccolma.

Ogni cantante per la prima volta hanno preso confidenza con il nuovo palco e hanno finalmente potuto calibrare se le esibizioni che preparano da settimane risultano sufficientemente televisive. Una volta completata la sessione di prove, i cantanti ed i loro team hanno potuto osservare le registrazioni e ovviamente trarre le prime considerazioni. In fondo, trovi i primi scatti che l’emittente pubblica svedese SVT ha messo a disposizione di stampa e fan.

È possibile ascoltare gli snippets qui si seguito:

1.LIAMOO (Per Liam Pablito Cacatian Thomassen) – “Bluffin” (Jimmy ”Joker” Thörnfeldt, Sami Rekik, Dino Medanhodzic, Ali Jammali). Off-stage backing vocals: Greg Curtis och Cedrik Hammar. snippets  / clips prove

LIAMOO è salito alle ribalte vincendo Idol nel 2016. Ha debuttato nel 2018 al Melodifestivalen con un lusinghiero sesto posto, per migliorare nel 2019 in coppia con Hanna Ferm. Con “Hold You” hanno conquistato il terzo posto. Rientra in gara quest’anno con “Bluffin”.

La definirei una canzone con cuore e anima, ma anche domande e risposte. Dovete aspettarvi qualcosa di totalmente nuovo per me, sono uscito dalla mia comfort zone ma mi rappresenta molto”, queste le parole di LIAMOO.

2.Niello & Lisa Ajax (Niello (Niklas Grahn Linroth) og Lisa Ajax (Lisa Kristina Ajax)) – “Tror du att jag bryr mig” (Yvonne Dahlbom, Niklas ”Niello” Grahn Linroth, Jesper Welander). Dancers: Lisa Arnold, Lamin Camara Holmén, Kenny Lantz och Kim Pastor. snippets  / clips prove

La prima volta che Niello e Lisa Ajax hanno duettato è stata nell’estate 2021 con “Ingen annan”. Niello ha debutto sulla scena musicale nel 2013 e collaborato con Danny Saucedo, Robin Stjernberg e molti altri. Lisa Ajax nel 2014 vince Idol, risultando con i suoi 16 anni la più giovane vincitrice di sempre. Al Melodifestivalen  portano un pezzo in svedese: “Si tratta di un up tempo. Abbiamo un atteggiamento un pò spavaldo ma allegro allo stesso tempo e vi farà divertire.”, ha detto Lisa Ajax.

3.Samira Manners (Samira Joanna Kindvall Manners) – “I want to be loved” (Samira Manners, Fredrik Andersson). Guitar and choir: Agnes Roslund, Bass and choir: Kajsa Westergren, Trumpet and choir: Alice Castell. snippets  / clips prove

Samira è svedese ma di padre inglese. Debutto assoluto per lei al Melodifestivalen e davanti al “grande pubblico”. Avendo rilasciato il suo primo singolo durante la pandemia, fino ad ora si è esibita al massimo davanti ad 80 persone. La sua canzone di debutto “I want to be loved” è stata scritta a 4 mani con Frederik Andersson, già autore di “If I were sorry” di Frans nel 2016.

“È una canzone molto intima, come molte di quelle che scrivo. Parla della voglia di essere amati e validati, che credo sia una cosa con la quale molti si possano riconoscere”, queste le parole di Samira Manners.

4.Alvaro Estrella (Álvaro Raúl Estrella Zapata) – “Suave” (Linnea Deb, Jimmy ”Joker” Thörnfeldt, Joy Deb, Alvaro Estrella). Husdansare: Lamin Camara Holmén och Kenny Lantz,Dancers: Edin Jusuframic och Marco Wihlborg; Off-stage backing vocals: Christos Gontevas. snippets  / clips prove

Alvaro ha una lunghissima carriera alle spalle. Cileno di origine ma cresciuto in Svezia, ha partecipato innumerevoli volte al Melodifestivalen e ad Eurovision come corista e ballerino. Debutta come solita al MelFest nel 2014. Nel 2020 e 2021 porta le sue canzoni alla finale, facendole diventare tormentoni in salsa latina. Torna per il terzo anno consecutivo con “Suave”.

“È una canzone sexy, ritmata e farà ribollire tutta l’arena. Mi posso già immaginare come il pubblico si possa alzare in piedi, ballare, cantare e divertirsi.”, queste le parole di Alvaro Estrella.

5.Browsing Collection (Mimi Brander (Mimi Viola Margaretha Brander), Moa Lenngren (Moa Helena Lenngren), Nora Lenngren (Nora Charlotta Lenngren), Carolina Karlsson (Carolina “Carro” Helena Karlsson)) – “Face in the crowd” (Carolina Karlsson, Mimi Brander, Moa Lenngren, Nora Lenngren, Sandra Bjurman, Jimmy Wahlsteen). Off-stage backing vocals: Thérèse Löf Ambergsnippets  / clips prove

Le Browsing Collection sono debuttanti assolute al Melodifestivalen e definiscono il loro stile hard rock con influenze punk e metal. La band si è formata nel 2008 e ha girato i maggiori festival rock della Scandinavia. Un cambio di sonorità nel 2018 che le ha portate alla ribalta e alla partecipazione di P4 Nästa nel 2019. 

“È canzone davvero punk rock. Porteremo sul palco uno stramaledetto show!”, ha affermato Moa Lenngren, chitarrista.

6.John Lundvik (John Hassim Lundvik) – “Änglavakt” (Anderz Wrethov, Elin Wrethov, Benjamin Rosenbohm, Fredrik Sonefors, John Lundvik). snippets  / clips prove

John Lundvik non ha bisogno di tante presentazioni. Vince il Melodifestivalen nel 2019 con “Too Late For Love” dopo aver scritto per tanti artisti di successo e aver composto la canzone per il matrimonio reale del 2010.

Torna al Mello con “Änglavakt”, una canzone che parla di amicizia e per la prima volta scritta interamente in svedese.

“Tendo a parlare di amore nelle mie canzoni e questa non fa eccezione. Si intitola Angelo Custode e parla del rapporto tra persone. Può essere una famiglia, un partner o un miglior amico. È la colonna sonora per le persone che sono disponibili per gli altri senza se e senza ma.”, queste le parole di John Lundvik.

7.Tone Sekelius (Tone Sekelius) – “My way” (Anderz Wrethov, Tone Sekelius). Guitar and choir: Agnes Roslund, Bass and choir: Kajsa Westergren, Trumpet and choir: Alice Castell. snippets  / clips prove

Tone Sekelius è diventata famosa nel 2015 aprendo un canale YouTube dove parla della sua quotidianità, fa la divulgatrice e l’intrattenitrice. Il suo primo singolo del 2017 si intitola “Awakening” e parla della sua esperienza del coming out da adolescente. Tone è la prima partecipante apertamente transgender a prendere parte al Melodifestivalen.

“È una canzone uptempo a cui ho contribuito in prima persona per il testo. Significa davvero tanto per me. Parla delle ingiustizie del mondo e incoraggia ad andare avanti per la propria strada essendo se stessi.”, queste le parole di Tone Sekelius.

La 62ª edizione del Melodifestivalen si svolgerà dal 5 febbraio al 12 marzo 2022 a Stoccolma e decreterà il rappresentante della Svezia all’Eurovision Song Contest 2022 a Torino, in Italia. Un totale di 28 partecipanti fra le 2 530 proposte ricevute prenderanno parte a questa edizione.

Per la seconda volta, dopo diciannove edizioni, il Melodifestivalen non si svolgerà in diverse città della Svezia, a causa della pandemia di COVID-19 in Europa; inoltre, per rispettare le attuali norme nazionali, l’evento si terrà senza pubblico. 

Dopo un’edizione svoltasi in un’unica sede a causa dell’impatto della pandemia di COVID-19 in Europa, l’emittente SVT aveva dapprima confermato che l’evento si sarebbe nuovamente svolto in sei diverse città della Svezia, con la Friends Arena di Stoccolma come sede della Finale. Ciò nonostante, a causa delle nuove e più stringenti misure decise dal governo svedese per il contenimento della variante Omicron, è stata annunciata la sospensione della formula itinerante anche per questa edizione, per la seconda volta, dopo diciannove edizioni. 

Tutte le fasi della selezione si terranno quindi a Stoccolma all’Avicii Arena, già sede dell’Eurovision Song Contest 2016 ad eccezione della Semi-Finale e Finale che si terranno presso il Friends Arena. Le città che, secondo i precedenti programmi, avrebbero dovuto ospitare lo show erano: Malmö (Malmö Arena), Göteborg (Scandinavium), Linköping (Saab Arena), Linköping (Sparbanken Arena), Örnsköldsvik (Hägglunds Arena) e Stoccolma (Friends Arena).

Per questa edizione il cantante di origini italiane reduce dall’esperienza di X Factor Svezia, Oscar Zia avrà il grande onore di ospitare il Melodifestivalen 2022, e sarà l’unico presentatore della competizione, in contrasto con l’edizione 2021 che ha avuto 10 presentatori. Zia, un cantante  di origini italiane reduce dall’esperienza di X Factor Svezia. Ha partecipato per ben 3 volte al Melodifestivalen: nel 2013, è stato un corista per Behrang Miri feat. Loulou Lamotte nella canzone “Jalla Dansa Sawa”, 2014 ha partecipato per la prima volta come artista solista e si è classificato ottavo in finale con “Yes We Can” e nel 2016 ha preso parte nuovamente come cantante solista con “Human e si è classificato secondo in finale. L’anno scorso, ha ospitato la Seconda Semi-Finale del Melodifestivalen insieme a Christer Björkman e Anis Don Demina.

Da ricordare che la SVT ha eliminato dal format la cosiddetta serata “Andra Chansen”, ovvero la fase di ripescaggio del Melodifestivalen, per far posto ad una Quinta Semi-Finale. 

Da ciascuna delle prime quattro semifinali, due artisti si qualificheranno direttamente per la finale, mentre altri due accederanno alla nuova Semi-Finale, per un totale di otto cantanti. Durante la quinta Semi-Finale, gli otto artisti saranno divisi in due gironi. Di ogni gruppo, le due canzoni che riceveranno più voti accederanno alla Finale.

Appuntamento sabato 12 febbraio 2022, con la Seconda Semi-Finale, che vedrà competere altri 7 artisti.

SVT Melodifestivalen, Melodifestivalen, @melodifestivalen, #melfest@SVTmelfesthttps://twitter.com/melfest_en, https://vm.tiktok.com/ZMe1HVR1L/, iOS Android • SVT Play#melfest media.melodifestivalen.se