ESC 2022 – Germania: NDR rende noto i nomi degli artisti e i brani in gara al “Germany 12 Points – der deutsche ESC-Vorentscheid”

L’emittente pubblica tedesca NDR ha rivelato gli artisti e i brani in gara al “Germany 12 Points – der deutsche ESC-Vorentscheid”, che selezionerà il rappresentante della Germania 66ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2022, che si svolgerà il 10, 12 e il 14 maggio 2022 presso il PalaOlimpico di Torino, in Italia.

I nomi degli artisti e le rispettive canzoni della selezione nazionale “Germany 12 Points – der deutsche ESC-Vorentscheid” sono stati rivelati questa mattina dall’emittente ARD nel corso di una conferenza stampa  in diretta streaming su eurovision.de.

NDR ha ricevuto 944 proposte, che sono state valutate da una giuria composta da sei rappresentanti delle stazioni radio: Gregor Friedel (SWR3), Holger Lachmann (Antenne Brandenburg), Andreas Löffler (WDR 2), Meike Nett (NDR 2), Alexander Schmitz (MDR Jump) and Edi van Beek (BAYERN 3) e dal capo della delegazione tedesca Alexandra Wolfslast.

Tra le 944 proposte giunte alla Commissione selezionatrice c’era anche quella degli Eskimo Callboy, che però è stata respinta: il fatto ha già iniziato a generare più di una polemica.

Per l’Eurovision Song Contest 2022 di maggio, sarà il pubblico tedesco a decidere la canzone/artista del paese. Venerdì 4 marzo 2022 andrà in onda la Finale nazionale “Germany 12 Points – der deutsche ESC-Vorentscheid” in diretta da Berlino, presentata da Barbara Schöneberger. Durante lo show sarà possibile votare i brani attraverso televoto.

Inoltre, da lunedì 28 febbraio 2022, gli ascoltatori delle 9 stazioni radio pop ARD (Antenne Brandenburg, BAYERN 3, Bremen Vier, hr3, MDR Jump, NDR 2, SR 1, SWR3 und WDR 2) potranno esprimere il proprio voto on-line per determinare il rappresentante tedesco. Le votazioni rimarranno aperte fino alle 20:15 CET di venerdì 4 marzo 2022. I voti degli ascoltatori radiofonici e dei telespettatori avranno un peso del 50% sul risultato totale. Puoi ascoltare tutti i brani qui.

Frank Beckmann, coordinatore dell’intrattenimento presso ARD e direttore della programmazione presso NDR, ha dichiarato: “Sarà una competizione entusiasmante. Dalla radio alla TV e all’online, l’intera ARD si unirà per aiutare a scegliere il miglior spettacolo per Torino. Per la prima volta in assoluto, le stazioni radio pop di ARD saranno coinvolte nel processo di selezione fin dall’inizio. E anche per la prima volta in assoluto, le radio di ARD trasmetteranno il programma di selezione in diretta con Barbara Schöneberger in occasione dell’ARD Eurovision Day. Non vedo l’ora di vedere chi sceglierà il pubblico: non sarà una scelta facile!”

Alexandra Wolfslast, membro della giuria e capo delegazione per la partecipazione all’Eurovision tedesca, ha dichiarato: “Grazie a tutti i numerosi musicisti che hanno presentato domanda. Abbiamo avuto modo di ascoltare alcuni contributi straordinari e non è stato affatto facile scegliere i nostri preferiti. Ma siamo lieti di essere stati in grado di concordare sei atti fantastici che ci hanno impressionato con il loro talento e le loro canzoni.” 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco di seguito i sei gli artisti e i rispettivi brani in gara (Eros Atomus, Felicia Lu Kürbiß, Mael & Jonas Emily Roberts, Nico Suave & Team Liebe und Malik Harris), che si sfideranno il 4 marzo a Berlino per rappresentare la Germania a Torino: 

• Emily Roberts – “Soap” (Emily Roberts, Andreas Öhrn, Didrik Thott, Simon Wangemann – Emily Roberts, Andreas Öhrn, Didrik Thott, Simon Wangemann). 28 anni di Amburgo, vive ora a Berlino. Figlia di un fotografo e di un musicista, è cresciuta ascoltando le canzoni dei Beatles e di Joni Mitchell. Ha iniziato a scrivere le sue canzoni a 15 anni e ha firmato il suo primo contratto discografico a 19 anni. Nel 2019, la sua cover di  “Bitter sweet symphony”, una collaborazione con il duo di dj Gamper & Dadoni, ha speso 13 settimane nelle classifiche airplay tedesche (e 21 settimane in quello austriaco)  con annesso disco d’oro. La sua canzone “In This Together”, che ha scritto con Patrick Salmy, Ricardo Muñoz e Thomas Steengaard, è stata usata come sigla per la quattordicesima stagione del tedesco ‘I’m a Celebrity: Get Me Out of Here!’ nel 2020. Di recente è stata in tour con James Blunt.

• eros atomus – “alive” (Eros Atomus, Marcel Zürcher, Eike Freese – Eros Atomus, Marcel Zürcher, Eike Freese). A 21 anni Eros Atomus è già un vero cittadino globale, che parla sette lingue. È cresciuto in Baviera ha 11 fratelli e ha vissuto negli Stati Uniti, in Cina, nei Paesi Bassi, nei Caraibi e in Italia. Sua madre è danese, suo padre è svizzero, ma si sente più a suo agio a Flensburg, nel nord della Germania. Olgre ad essere noto per raggiungere la Finale di The Voice of Germany nel 2018, è meglio conosciuto per il suo modo sorprendentemente insolito di suonare la chitarra, noto come “stile lap”, che ha inventato lui stesso. Influenzate da molti generi, culture e lingue, le sue canzoni raccontano storie di esperienze personali con una miscela di concretezza e originalità destinata a sciogliere i cuori.

Felicia Lu – “Anxiety” (Felicia Lu Kürbiß – Felicia Lu Kürbiß). Felicia Lu di 26 anni vive a Vienna. È cresciuta a Freilassing, una cittadina bavarese vicino al confine austriaco. All’età di 15 anni sapeva già di voler diventare una musicista, una decisione che l’ha aiutata a prendere una scuola di musica specializzata e far parte di un coro. Nel 2015 ha pubblicato la sua prima canzone originale e nel 2017 è arrivata per la prima volta alle preselezioni tedesche per l’Eurovision. Ha iniziato a lavorare come musicista a tempo pieno nel 2021 e scrive canzoni per se stessa e per altri artisti. Le sue canzoni hanno accumulato centinaia di migliaia di visualizzazioni e riproduzioni su YouTube e piattaforme di streaming.

Maël & Jonas (Maël Brunner e Jonas Brochhausen) – “I Swear To God” (Jonas Brochhausen, Maël Brunner – Jonas Brochhausen, Maël Brunner). Maël Brunner di 26 anni e Jonas Brochhausen di 20 anni provengono da Coblenza (Koblenz). Insieme, formano il duo Maël & Jonas. Hanno già dimostrato la loro gioiosa esuberanza e talento musicale a un pubblico di milioni di persone in The Voice of Germany, dove hanno scritto la storia come il primo duo in assoluto a raggiungere la Finale. Il loro singolo “Treat you right”, che hanno cantato in Finale con Nico Santos, è stato trasmesso in streaming milioni di volte. Maël & Jonas trascorrono molto tempo insieme in studio a Coblenza, scrivono e producono le proprie canzoni e amano stare sul palco. Maël, il maggiore dei due, è padre. Accanto alla sua carriera musicale, sta studiando per diventare insegnante. Jonas, nel frattempo, si è appena laureato al college e sta concentrando le sue energie sulla musica.

• Malik Harris – “Rockstars” (Malik Harris, Marianne Kobylka, Robin Karow – Malik Harris, Marianne Kobylka, Robin Karow). Il cantante pop, rapper e cantautore tedesco-americano Malik Harris di 24 anni è cresciuto vicino a Landsberg am Lech. Anche lui viene da una famiglia molto musicale: il suo nonno era un cantante d’opera, la sua nonna era una pianista e suo padre suona diversi strumenti e insegna violoncello. I primi singoli di Malik, “Say the name” (2018) e “Welcome to the rumble“ (2019), sono stati successi nelle classifiche airplay e piattaforme di streaming come Spotify. Ha iniziato il suo primo tour da solista a maggio 2019. Ha anche aperto concerti per artisti internazionali come James Blunt, Alex Clare, Jeremy Loops, Tom Odell e LP. Il suo album di debutto, ‘Anonymous Colonist’, è uscito nell’agosto 2021. Dopo l’uscita del suo singolo “When We’ve Arrived” nell’ottobre 2020, è diventato il primo artista tedesco a comparire su un cartellone pubblicitario di Times Square a New York, che è stato pubblicato per un’intera settimana.

• Nico Suave & Team Liebe (Nico Suave & & Team Liebe (Team Love: NKSN, Buket & EMY)) – “Hallo, Welt” (Hey, World) (Toni Mudrack, Nico Suave, Dominik Köhl, Joshua Stolten, Volker Neumüller – Toni Mudrack, Jan Dettwyler, Nico Suave, Buket Kocatas, Niklas Esterle, Volker Neumüller).

Nico Suave ha collaborato con altri artisti NKSN, Buket ed EMY per formare Nico Suave & Team Liebe (“Team Love”). Nico Suave di 43 anni ed EMY di 19 anni vivono entrambi ad Amburgo. È anche lì che è nato EMY, mentre Nico Suave è originario di Menden. NKSN di 28 anni e Buket di 35 anni sono di Berlino, sebbene siano cresciuti a Kiel e ad Amburgo. Nel brano “Diese Welt braucht Liebe“ (This World Needs Love), Nico Suave, Teesy e altri 14 musicisti tedeschi hanno mostrato quanto bene possano funzionare le amicizie musicali. Per l’Eurovision, Nico Suave ha portato a bordo i suoi amici NKSN, Buket ed EMY. Insieme, hanno creato una canzone, l’unica canzone in tedesco della selezione, che riprende da dove “This World Needs Love” si era interrotta e chiede “Hey world! How’s it going?”. Con il loro inno all’Eurovision, Nico Suave e il Team Liebe vogliono ispirare le persone a creare uno spazio di testa positivo e tornare insieme. #TeamLiebe.

Aggiornamento: Il pubblico tedesco è molto arrabbiato con gli organizzatori della selezione tedesca, in quanto si aspettavano la band Eskimo Callboy tra i 6 candidati. Purtroppo per loro, dovranno farsene una ragione, perchè l’emittente non ha intenzione di aggiungere nessun altro cantante, oltre ai 6 artisti già annunciati nei giorni scorsi.

Non è servita a nulla la petizione “Porta Eskimo Callboy all’Eurovision Song Contest!” che attualmente conta oltre 80mila firme, e che continuano ad aumentare minuto dopo minuto. Il sito tedesco ESC kompakt ha chiesto all’emittente NDR informazioni sulla situazione e Andreas Gerling, il capo del team Eurovision di ARD, ha risposto: “Su 944 candidature, 26 sono state selezionate e si sono presentate davanti alla giuria tedesca dell’ESC dal vivo a Berlino, tra queste c’era anche la band Eskimo Callboy. Dopo lunghe discussioni e deliberazioni di pro e contro, la giuria ha nominato 6 dei 26 candidati per l’ARD Eurovision day. Si tratta di un concorso con decisione di una giuria, e tutti lo sapevano in anticipo. Tuttavia, prendiamo sul serio le critiche. Voglio invitare i promotori della petizione, che volevano gli Eskimo Callboy, a uno scambio personale sul processo di selezione dell’ESC e su ciò che sarà in futuro. Lo stesso vale per i fan dell’ESC, voglio anche avere una conversazione con loro. E ora sosteniamo i sei artisti, che sono in corsa per il biglietto per Torino, con tutte le nostre forze!”.

Il capo del team di ARD non dice chiaramente che non ci sarà una wildcard ma è ovvio tra le righe. Aggiungere un posto in più per via delle lamentarsi per l’assenza della band sarebbe scorretto in primis perchè non previsto dalle regole. E successivamente sarebbe controproducente contro gli altri 6 artisti selezionati, insomma discussioni che andrebbero ad aggiungersi e che l’emittente non ha bisogno di accollarsi.

La Germania è stata rappresentata la scorsa edizione che si è tenuta a Rotterdam dal cantautore e polistrumentista tedesco Jendrik con il brano “I Don’t Feel Hate”, pubblicato il 25 febbraio 2021 su etichetta discografica Polydor Records, per conto della Universal Music. Scritto dallo  stesso cantante con Christoph Oswald (quest’ultimo ne è anche il produttore), il brano è stato selezionato per rappresentare la Germania all’Eurovision Song Contest 2021. Facendo la Germania parte dei Big Five, il brano ha avuto accesso direttamente alla serata Finale. Jendrik si è esibito nella finale eurovisiva, dove si è piazzato al 25º posto su 26 partecipanti con 3 punti totalizzati.

Il cantante sloveno Benjamin Dolič, conosciuto come Ben Dolic, avrebbe dovuto rappresentare la Germania all’Eurovision Song Contest 2020 con il brano “Violent Thing”, evento cancellato a causa della pandemia di COVID-19. Ben Dolic non è stato riconfermato come rappresentante tedesco per l’edizione del 2021.

La Germania detiene il record di partecipazioni alla manifestazione (63), essendo stata presente a tutte le edizioni dell’Eurovision Song Contest tranne quella del 1996. Quell’anno l’EBU-UER decise di effettuare una preselezione delle canzoni candidate, e la Germania fu una delle sette nazioni escluse dalla partecipazione.

Malgrado l’alto numero di partecipazioni, fino al 2009 la Germania aveva vinto l’Eurovision Song Contest una sola volta, nel 1982 con Nicole e il suo brano “Ein Bisschen Frieden”. Nelle edizioni degli ultimi anni la Germania ha avuto pessimi risultati, in particolare nel 2005 quando si classificò all’ultimo posto con 4 punti (peggiore risultato di sempre, ma nel 1964 e 1965 non ricevette punti). Nel 2010 il paese si riscatta e vince con la canzone “Satellite” di Lena Meyer-Landrut, ospitandolo l’anno successivo a Düsseldorf, e anche le due successive edizioni riservano piazzamenti tra i dieci, per poi tornare di nuovo agli ultimi posti.

Nel 2015, c’è un colpo di scena: Andreas Kummert, appena proclamato vincitore della finale nazionale, dichiara di non essere in grado di sostenere tale ruolo e vi rinuncia, lasciando spazio ad Ann Sophie che finisce ultima senza conquistare nemmeno un punto (peggiore risultato di sempre, ma nel 1964 e 1965 non ricevette punti). Ancora nel 2016 si è classificata ultima.

La Germania fa parte dei Big Five (assieme a Spagna, Francia, Regno Unito e Italia), ovvero le nazioni che, indipendentemente dai risultati degli anni precedenti, accedono sempre di diritto alla serata finale della manifestazione. Questo è dovuto al loro maggiore contributo finanziario alle attività dell’EBU-UER.

L’organizzazione della partecipazione tedesca è a cura di NDR, tv del nord della Germania con sede ad Amburgo affiliata di ARD.