ESC 2023 – Grecia: Il 28 dicembre la giuria pubblica valuterà le 7 canzoni in gara per l’ESC 2023

L’emittente nazionale greca ERT (EPT), ha annunciato che il “Comitato del pubblico” (Επιτροπής Κοινού) che insieme ad un “Comitato ERT” (Επιτροπή της ΕΡΤ) selezionerà il brano che rappresenterà la Grecia all’Eurovision Song Contest 2023, valuterà le 7 canzoni in lizza il 28 dicembre 2022 presso la Radio Megaro di ERT (Ραδιομέγαρο της ΕΡΤ).

ERT ha annunciato che sono stati scelti i 70 membri del pubblico che aiuteranno a selezionare il brano della Grecia all’Eurovision Song Contest 2023.

Si è tenuto un sorteggio tra le 2.982 candidature ricevute dall’emittente pubblica greca, che ha garantito l’imparzialità e la rappresentatività per età del pubblico dell’Eurovision Song Contest. Nello specifico sono stati sorteggiati 25 componenti della categoria 18-24 anni, 20 componenti della categoria 25-34 anni, 15 componenti della categoria 35-44 anni e 10 componenti della categoria 45+.

I 70 membri del “Comitato del pubblico” (Επιτροπής Κοινού) si incontreranno il 28 dicembre, dove ascolteranno e valuteranno tutte le canzoni in corsa per rappresentare la Grecia all’Eurovision Song Contest 2023.

La canzone che rappresenterà la Grecia all’Eurovision Song Contest verrà selezionata attraverso una combinazione dei due risultati, sia del “Comitato del pubblico” (Επιτροπής Κοινού) che del “Comitato ERT” (Επιτροπή της ΕΡΤ) di 7 membri, un peso percentuale sul risultato complessivo della votazione così ripartito: “Comitato del pubblico” 50,6% e “Comitato ERT” 49,4%. Ovvero, esattamente come verrà selezionata la canzone vincitrice della Finale dell’Eurovision Song Contest 2023 il 13 maggio 2021, in seguito al recente cambio nel sistema di voto del concorso: per la prima volta dall’edizione 2016, viene profondamente cambiato il sistema di voto del concorso, riprendendo in parte quello usato nel 2009: durante le semifinali i paesi finalisti, 10 per ogni Semi-Finale, saranno votati esclusivamente dal pubblico attraverso il Televoto, escludendo quindi il voto delle giurie nazionali in vigore dall’edizione 2010; i risultati della Finale, come tradizione, saranno invece determinati dalla somma del voto delle giurie nazionali e del pubblico. Inoltre, per la prima volta nella storia del concorso, anche i telespettatori dai paesi non partecipanti potranno votare durante l’evento attraverso la piattaforma online del concorso. I loro voti saranno aggregati a quelli del televoto e saranno presentati come un unico set di 58 punti (la stessa quantità a disposizione di ciascun singolo paese) denominato “Resto del mondo”.

Sarà la prima volta che ERT segue questa procedura per evidenziare la partecipazione greca.

Inoltre, é stato rivelato che sono 7 le canzoni che rimangono in corsa per rappresentare la Grecia all’Eurovision Song Contest 2023.

Nel corso del programma “Morning in Sight” (Πρωίαν σε είδον) su ERT/EPT, è stato rivelato che sette canzoni sono ancora in lizza per rappresentare la Grecia al concorso del prossimo anno. Ora tocca alla giuria del pubblico valutare le canzoni il 28 dicembre 2022, così come il comitato ERT di 7 membri.

OGAE Greece

La Grecia ha partecipato per la prima volta nel 1974 (42 partecipazioni, 40 finali). Negli ultimi anni ha collezionato due terzi posti (2001, 2004 e 2008) e un primo posto, nel 2005 con “My Number One” di Helena Paparizou (Έλενα Παπαρίζου). L’edizione del 2006 che si è svolta ad Atene è stata presentata dal cantante Sakis Rouvas (Σάκης Ρουβάς), che 5 anni dopo ha difeso il paese ellenico a Mosca chiudendo settimo ed è stata rappresentata dalla cantante greco-cipriota Anna Vissi (Άννα Βίσση), che ha difeso il paese ellenico arrivando in nona posizione nella serata finale. Sono 6 le edizioni a cui non ha partecipato: 1975, 1982, 1984, 1986, 1999 e 2000.

Dal 2004 al 2011, la Grecia si è sempre classificata fra i primi 10 in classifica.  Ha mancato la finale due volte, nel 2016 e nel 2018. Grecia non hai mai finito l’ultima.

Essendo, oltre a Cipro, l’unico paese di lingua greca, in quasi tutte le edizioni la Grecia ha assegnato i 12 punti alla rappresentanza cipriota, che per altro ha quasi sempre fatto lo stesso nei confronti del paese ellenico, il quale ha spesso nominato cantanti ciprioti in propria rappresentanza, come Eleutheria Eleutheriou, Sarbel e la già citata Anna Vissi.