Sanremo 2012: Due brani sono già online, rischiano la squalifica

Non sono passate ancora 24 ore dall’annuncio dei concorrenti in gara al prossimo Sanremo 2012 ed è già scoppiano le polemiche, problemi e dubbi leciti, ed  è perfettamente normale in fondo.

Sanremo 2012 è stato davvero social e grazie al web che Gigi D’Alessio e Loredana Berté rischierebbero l’eliminazione dai giochi. Secondo il ben noto regolamento, non è concessa la pubblicazione dell’inedito prima della prima esibizione sul palco dell’Ariston su qualsiasi mezzo, anche Internet. Pare che la canzone “Respirare” era già messa on line in una breve anteprima i primi di Gennaio su Facebook, alcuni giorni prima quindi dell’annuncio ufficiale del cast. 

Sia sul Facebook di D’Alessio che su quello della Bertè compariva un video di 30 secondi con l’assaggio della canzone. Ora i video sono stati rimossi. Secondo racconta anche Tvblog che in un articolo scrive: “Fino ai primissimi giorni di Gennaio, Gigi D’Alessio e Loredana Bertè non sapevano che il loro singolo, “Respirare”, sarebbe stato ammesso a Sanremo: «Decisione presa nelle ultime ore», si legge sul Facebook di Loredana Bertè in un breve post pubblicato il 13 gennaio. L’uscita del singolo era prevista proprio per il 13 gennaio. E così entrambi gli artisti ne hanno pubblicata un’anteprima su YouTube, poi hanno diffuso il video sui loro Facebook ufficiali il 1° gennaio (sulla fanpage di Gigi D’Alessio) e il 4 gennaio (sulla fanpage di Loredana Bertè). Ora il video su Youtube è privato. Ma il brano “Respirare” (che è quello che i due presenteranno al Festival) è stato abbondantemente ascoltato nella sua breve anteprima, come dimostrano i commenti dei fan dell’uno e dell’altra. Addirittura, un’utente della fanpage di D’Alessio suggerisce, proprio venerdì 13: «Visto che ora andrete in gara a Sanremo, quest’anteprima del pezzo vi converrebbe toglierla». 

Sempre Tvblog richiama alla memoria il caso simile di Paola e Chiara nel 2005 con la canzone “A modo mio” che non fu squalificata, ma eliminata dalla gara al primo turno. 

Ma c’è ancora una altra canzone che è stata messa in discussione dalla comunità virtuale e di cui si parla in questi giorni. La canzone presentata dalla jazzista Chiara Civello “Al posto del mondo”, sembrarebbe non essere inedita. La canzone “Al posto del mondo” scritta dalla stessa Civello insieme a Diana tejera, sarebbe stata già presentata e scartata dalla selezione “Sanremo Nuova Generazione 2010”. Ad interpretarla il cantante siciliano Daniele Magro (concorrente di X Factor 2) che l’avrebbe anche eseguita in pubblico durante le sue serate live. 

Vedi QUI il video dell’esibizione al N’importe quoi Libreria Caffè di Roma datata 7 ottobre 2010.

A denunciare il fatto il manager di Magro, Alessandro Fabrizi che racconta così i fatti (fonte spettacolinews.it): ”Chiara e Diana mandarono a Daniele il brano perchè lo provinasse e lo mettesse in un suo album, che poi abbiamo congelato. Ma nel luglio scorso mi hanno chiesto la liberatoria perchè io non lo utilizzassi, lo rivolevano indietro. Mi dissero che lo volevano dare ad Adriano Celentano. Mi è sembrato strano perchè il pezzo era già stato eseguito dal vivo sia da Daniele, a Radio Rai International, sia da Chiara in diversi club, sia da Diana, alla presentazione del suo disco inedito. Ho risposto che non davo nessuna liberatoria. Non le ho più sentite. Poi oggi dall’Arena di Giletti apprendo che Chiara Civello si presenterà proprio con questa canzone”.Fabrizi aggiunge: ”Daniele Magro ha un contratto discografico con una major e quindi questo brano gli fa comodo. Il suo album dovrebbe uscire in primavera, quando uscirà anche il disco di Chiara. E’ un problema serio. “Al posto del mondo” – spiega – e’ stato prodotto da Roberto Cardelli, che ha già lavorato con la Maionchi e che come autore ha vinto a Sanremo 2010 con Il linguaggio della resa’” cantato da Toni Maiello”. E conclude: ”E’ lo stesso brano. Io ho un videoclip della presentazione del pezzo a Sanremo nel 2010. E il titolo è quello, sul sito della Siae c’è un solo deposito con quella canzone”.

Tra l’altro è da sottolineare che  quest’anno Daniele Magro aveva presentato a SanremoSocial una canzone, dal titolo “L’Aria che respiro“.

Chiara Civello presenterà a Sanremo una canzone già interpretata e resa pubblica da un altro artista? Sarà solo una coincidenza? Come andrà finire, invece, questa storia? Sarà la commissione della kermesse canora a decidere il da farsi.

Casi analoghi sono già successi a Sanremo. Nel 2008 Loredana Bertè si presentò con un brano già edito negli anni ’80 ma sconosciuto ai più, “L’ultimo segreto”; nonostante il testo fosse stato riscritto dalla cantante calabrese e ribattezzato “Musica e parole”, la Bertè fu squalificata. Un episodio simile avvenne nel 1996 quando Ornella Vanoni si ritirò prima dell’inizio del Festival perché “Bello amore”, la sua canzone, era stata eseguita in radio da un’altra interprete.

Insomma è appena cominciato il Festival e già c’è tanto su cui discutere. E manca ancora un mese alla prima serata.

(Tratto da: Blogosfere)