ESC 2013: Ecco i 10 finalisti della Seconda Semifinale dell’ESC 2013

Qualified for the final Si è appena conclusa la Seconda Semifinale dell’Eurovision Song Contest 2013 da cui sono usciti i restanti 10 finalisti che parteciperanno alla Finale di sabato 18 Maggio.

Ecco i paesi che rivedremo sabato sera: Ungheria, Azerbaigian, Georgia, Romania, Norvegia, Islanda, Armenia, Finlandia, Malta e Grecia, che vanno ad unirsi alla precedente decina già classificata il 14 Maggio. In totale, venti qualificati più i sei paesi “di diritto” (i BIg 5: Italia, Francia, Spagna, Germania, Regno Unito e la Svezia, di diritto in quanto vincitrice dello scorso anno e paese ospitante), per un totale di ben ventisei canzoni che si daranno battaglia nella serata di sabato 18 Maggio sempre a Malmö, in Svezia.

TH5

Si è aperto puntale alle 21:00 la nuova edizione dell’Eurovision Song Contest 2013 con la sigla che ha visto i 29 Paesi europei in gara rappresentati. Dalla Malmö Arena, in Svezia, dopo la vittoria di Loreen con “Euphoria” l’anno scorso. Sono stati 16 gli stati che si sono esibiti questa sera. Si è iniziato proprio con l’opening act, “Urban Orchestra”, un interessante balletto diretto da un direttore d’orchestra, un riarrangiamento in chiave moderna del famoso tema dell’ESC che vede i ballerini impersonare i diversi paesi concorrenti, emulato con gli strumenti di una orchestra con i loro passi di danza. Sigla di apertura interessante e rivisitazione dance con skate e bikers.

L’ordine di esibizione per la prima volta non è sorteggiato ma deciso a priori. Dieci posti a disposizione per la finale di sabato. Questa sera sei Paesi verranno eliminati. Il 50% dalle giurie internazionali e il televoto (che si aprirà solo al termine di tutte e sedici le performance).

Terminate tutte le sedici performance si inizia a votare.  Sei verranno eliminati.

Dopo un paio di recap, è venuto il momento dell’Interval Act. Composto dai due titani della musica scandinava: Darin, famosa popstar svedese, che dal 2005 scala sempre le classifiche, e Agnes Carlsson, che dall’età di 17 anni ha rilasciato il suo primo album. Nel frattempo sono iniziate le interviste nella Green Room dove gli artisti attendono il verdetto. Inoltre c’è stato tempo per il ricordo delle edizioni precedenti. 

Fine del televoto. Prima un riassunto delle clip delle canzoni dei ‘Big 5’ e della Svezia, che già sono di diritto in finale (abbiamo potuto vedere fra il pubblico della Malmö Arena a ESDM vicino ai tedeschi Cascada).

A breve si terrà la conferenza stampa in cui è verrà estratta a sorte la metà in cui i Paesi si esibiranno in Finale.

La SVT e l’EBU decideranno poi nella notte l’ordine esatto di esibizione della Finale di sabato 18 Maggio.

All of tonight's winners.Nella conferenza stampa, i dieci finalisti hanno risposto ad alcune domande. Inoltre si è tenuto il sorteggio della metà d’esibizione della Finale dove i 10 finalisti si esibiranno.

Ecco i risultati: 

  • Prima metà della Finale: Finlandia, Malta ed Armenia.
  • Seconda metà della Finale: Azerbaigian, Islanda, Grecia, Ungheria, Norvegia, Georgia e Romania.

Galleria fotografica: Seconda Semi-Finale: Vincitori sul palcoGreen roomi Fans si riuniscono nell’Arena e Conferenza stampa.

Per rivedere la Seconda Semifinale dell’Eurovision Song Contest potete andare qui.

La seconda Semi-Finale dell’Eurovision Song Contest 2013, è stata piena di sorprese come abbiamo visto: Purtroppo, San Marino ed Israele, che non riescono a raggiungere la Finale nemmeno quest’anno, pur essendo tra le favorite all’accesso in Finale. Sconfitte le ex repubbliche jugoslave (Albania e l’ARI di Macedonia) che sarà la prima volta, dal 1985, che non vedremo nessuna ex repubbliche jugoslave in Finale, inoltre per la prima volta dal 2008 tutti i paesi nordici sono in Finale. Prevedibile il passaggio della grande favorita la Norvegia, l’Azerbaigian, la Georgia, la Finlandia e l’Islanda; anche l’Armenia e la Romania grazie alla diaspora e la Grecia, d’altronde non ha mai fallito la Finale; Malta ancora una volta supera la Semi-Finale e sorprende il passaggio dell’Ungheria, che insieme alla Romania saranno gli unici paesi dell’Europa Centrale. Rimangono fuori anche Svizzera, che dal 2006 non riesce ad entrare in Semifinale, con l’unica eccezione del 2011, dove Anna Rossinelli è riuscita ad entrare nella finale, classificandosi però ultima. Nemmeno l’operazione simpatia di presentarsi senza le divise dell’Esercito della Salvezza e con il 95enne Emil a fare da mascotte, hanno saputo catturare a sufficienza i voti delle giurie popolari e di quella specialistica; Bulgaria e Lettonia. 

Vedremo cosa ci riserva la Finale, già in moto per la finale di Sabato: 26 paesi in gara, compresi i sei promossi di diritto, che si contenderanno il successo e l’onere di organizzare uno show, che quest’anno ha abbandonato i fasti e la corsa a creare qualcosa di visivamente unico, tipica delle ultime edizioni, per tornare a livelli più austeri ma comunque sempre altamente spettacolari. Anche questa è crisi. Ma è comunque una delle manifestazioni televisive più seguite del pianeta. Il prossimo appuntamento a Sabato 18 Maggio per la Finale, ci sarà l’occasione di seguire l’esibizione in diretta di Marco Mengoni con la sua “L’essenziale”.

I FinalistiEcco di seguito i finalisti della 58ª edizione dell’Eurovision Song Contest:

Prima metà della Finale: 

  • Armenia. Dorians – Lonely planet
  • Bielorussia. Alyona Lanskaya – Solayoh
  • Belgio. Roberto Bellarosa – Love kills 
  • Estonia. Birgit Õigemeel – Et uus saaks alguse (So there can be a new beginning)
  • Finlandia. Krista Siegfrids – Marry me
  • Francia. Amandine Bourgeois – L’enfer et moi (Hell and me)
  • Germania. Cascada – Glorious
  • Lituania. Andrius Pojavis – Something
  • Lettonia. PeR – Here we go 
  • Malta. Gianluca Bezzina – Tomorrow
  • Moldavia. Aliona Moon – O mie (A thousand)
  • Russia. Dina Garipova – What if 
  • Paesi Bassi. Anouk – Birds 
  • Spagna. ESDM (El Sueño de Morfeo) – Contigo hasta el final (With you until the end)

Seconda metà della Finale: 

  • Azerbaigian. Farid Mammadov – Hold me
  • Danimarca. Emmelie de Forest – Only teardrops
  • Georgia. Nodi Tatishvili & Sophie Gelovani – Waterfall
  • Grecia. Koza Mostra ft. Agathon Iakovidis – Alcohol is free
  • Ungheria. ByeAlex – Kedvesem (Zoohacker Remix) ¦My darling¦
  • Islanda. Eyþór Ingi Gunnlaugsson – Ég á líf (I am alive)
  • Irlanda. Ryan Dolan – Only love survives
  • Italia. Marco Mengoni – L’Essenziale (The essential)
  • Norvegia. Margaret Berger – I feed you my love
  • Romania. Cezar – It’s my life
  • Svezia. Robin Stjernberg – You
  • Ucraina. Zlata Ognevich – Gravity
  • Regno Unito. Bonnie Tyler – Believe in me