ESC 2019 – Estonia: 216 canzoni presentate all’Eesti Laul 2019

562721he20bt23

L’emittente pubblica estone ERR (ETV) oggi ha reso noto che un totale di 216 canzoni sono state pervenute per partecipare alla 11ª edizione dell’Eesti Laul 2019 per la 64ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà per la terza volta in assoluto in Israele (dopo l’Eurovision Song Contest 1979 e l’Eurovision Song Contest 1999), presso l’EXPO Tel Aviv (International Convention Center) il 14, 16 e 18 maggio del prossimo anno, grazie alla vittoria di Netta Barzilai con la canzone “TOY”, verrà selezionato alla fine di Gennaio 2019.

Come è già stato annunciato questa sera, un totale di 216 canzoni sono state presentate l’Eesti Laul 2019, 42 in meno rispetto a quelle ricevute per l’Eesti Laul 2018 (258 canzoni), questo a causa che per questa edizione ERR ha introdotto una tassa di iscrizione per l’invio di brani alla competizione. A seconda della lingua in cui si trovava la canzone, la quota di iscrizione era di € 25 o € 50. Un totale di € 8.100 è stato raccolto in tasse di ingresso, che saranno destinati alla esibizione del rappresentante estone alla 64ª edizione dell’Eurovision Song Contest.

Delle 216 canzoni che sono state pervenute per l’edizione 2019 di Eesti Laul, il concorso di canzoni estone il cui brano vincente diventa la voce estone dell’Eurovision Song Contest di quest’anno, esattamente è stato rivelato che la metà delle canzoni sono in estone, mentre il resto sono in altre lingue straniere, tra cui 108 sono in estone, mentre le restanti 108 sono in russo, inglese, tedesco e spagnolo.

Il nuovo produttore di Eesti Laul, Tomi Rahula è molto soddisfatto del numero e della qualità delle canzonni, anche se prima non voleva speculare sul numero esatto di proposte presentate: “Non posso pubblicare il numero di canzoni, ma sono contento del risultato (…) Posso soltanto esprimere la mia soddisfazione del fatto che le canzoni sono presentate in più di due lingue diverse, e in generale, l’immagine è molto varia – è delizioso! (…) Volevo selezionare le canzoni al meglio e, di conseguenza, non potevo aspettarmi così tanti partecipanti e il livello delle canzoni è alto”.

Per la prima volta, il numero di semi-finalisti partecipanti, infatti aumenta da 20 passano a 24 (ogni spettacolo con dodici artisti ciascuno), mentre un totale di 12 artisti (sei artisti si qualificheranno in ciascuna delle semifinali e parteciperanno alla finale dal vivo a Tallinn) si sfideranno per rappresentare l’Estonia a Tel Aviv.

ERR rivelerà i titoli delle 24 canzoni, i compositor, i parolieri e gli artisti che si sfideranno nella selezione nazionale, il 15 novembre 2018, di solito durante il programma televisivo dell’ERR “Ringvaade” alle 19:00 ora locale (18:00 CET), mentre le canzoni saranno disponibili per l’ascolto per la prima volta il 1º dicembre.

Inoltre è cambiata la data della semifinale 1 di Eesti Laul. Le semifinali di Eesti Laul 2019 si svolgeranno il 31 gennaio e il 2 febbraio presso l’Università di Tartu Sports Hall di Tartu. Le finali di Eesti Laul si svolgeranno a Saku Suurhall a Tallinn il 16 febbraio.

eestilaulhall.jpg

Oggi è stato anche annunciato che la seconda città del Paese in termini di popolazione Tartu sarà la città ospitante delle semifinali di Eesti Laul 2019 presso il Tartu Ülikooli Spordihoone. La città è la prima al di fuori di Tallinn ad ospitare uno spettacolo del processo di selezione estone. I biglietti per tutti gli spettacoli di Eesti Laul saranno in vendita da domani.

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’Eesti Laul 2019 sarà costituito da 3 spettacoli televisivi: 2 Semifinali e 1 Finalissima. Le Semifinali si svolgeranno il prossimo anno il 31 gennaio e il 2 febbraio presso il Tartu Ülikooli Spordihoone, mentre la Finale si svolgerà il 16 febbraio ancora una volta presso il Saku Suurhall / Saku Suurhallis (sede dell’edizione 2002 dell’Eurovision Song Contest) a Tallinn. 

Un totale di 24 canzoni si sfideranno nella selezione nazionale (12 brani si sfideranno in ogni Semifinale). Il top 6 di ogni Semifinale si procederà al gran Finale, che si terrà il 16 febbraio 2019. Quindi un totale di 12 brani si daranno battaglia nel gran finale. Il top 3 nella gran finale procederà alla Superfinale. Il vincitore dell’Eesti Laul 2019 sarà deciso dal televoto del pubblico da casa.

L’ordine di esibizione per ogni spettacolo sarà deciso tramite un sorteggio e sarà annunciato al più tardi ogni martedì prima di ogni spettacolo. Per ogni spettacolo, ci sarà una combinazione di voto tra una giuria di esperti (50%) e il televoto del pubblico (50%).

Nel 2018 Elina Netšajeva (Elina Nechayeva) ha rappresentato l’Estonia all’Eurovision Song Contest 2018 con il brano lirico interamente in italiano “La forza” (Jõud), classificandosi ottava con 245 punti. Elina ha partecipato a Eesti Laul 2018, il programma estone per la ricerca per il rappresentante nazionale all’Eurovision Song Contest, cantando “La forza”. Nella serata finale del 3 marzo 2018 è risultata la più votata dal pubblico, vincendo il programma e garantendosi la possibilità di rappresentare l’Estonia all’Eurovision Song Contest 2018. L’artista si è esibita nella Prima Semi-Finale della manifestazione, ottenendo la qualificazione alla Finale, classificandosi quinta con 201 punti. Durante la serata finale, tenutasi il 12 maggio 2018, Elina si è classificata all’ottavo posto con 245 punti.

L’Estonia ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1994 con Silvi Vrait e il suo brano “Nagu Merelaine” (Like a seawave). In un totale di ventitre partecipazioni (14 finali) ha vinto la manifestazione una volta nel 2001 con Tanel Padar, Dave Benton & 2XL e il suo brano “Everybody”.

Nel 1993 l’Estonia, assieme ad altre sei nazioni che desideravano partecipare all’ESC per la prima volta, dovette partecipare ad una semifinale che si svolse a Lubiana: si classificò solo al 5° posto e non poté partecipare all’Eurovision Song Contest 1993. Sul sito ufficiale dell’Eurovision questa partecipazione non viene calcolata. Solo 1 la edizione a cui non ha partecipato (relegata) nel 1995.

Con l’introduzione delle Semifinali, ha raggiunto la finale nel 2009, 2011, 2012, 2013, 2015 e 2018, che l’ha visto entrare nella top ten 3 volte: nel 2009 con Urban Symphony e la canzone “Rändajad” (Nomads, Travellers) posizionandosi al 6° posto, con Ott Lepland e il brano “Kuula” (Listen) posizionandosi ancora una volta al 6° posto e con Elina Born & Stig Rästa e il brano “Goodbye to Yesterday” posizionandosi al 7° posto nel 2015.