ESC 2022 – Svizzera: SSR apre il termine delle iscrizioni per la selezione svizzera

srg-ssr

L’emittente pubblica svizera SRG SSR, denominata «SSR», composta dall’emittenti regionali RSI, (di lingua italiana), RTR (di lingua romancia), RTS (di lingua francese) e SRF (di lingua tedesca), ha aperto oggi 1° settembre 2021 il termine ultimo di invio delle iscrizioni per la sua selezione interna dove verrà selezionato insieme la canzone svizzera e l’artista per la 66ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2022 che si svolgerà per la terza volta in Italia (dopo le edizioni dell’Eurovision Song Contest 1965 e 1991), grazie alla vittoria dei Måneskin con la canzone “Zitti e buoni” nell’edizione precedente. Le candidature possono essere inoltrate tra il 1° settembre 2021 alle ore 12:00 CET e il 15 settembre 2021 alle ore 12:00 CET. Le canzoni non saranno divulgate.

La Svizzera parteciperà anche all’edizione 2022 e per la selezione riprenderà la procedura dell’Eurovision Song Contest 2019, una selezione interna. Dopo l’ottimo terzo posto a Rotterdam di Gjon’s Tears all’Eurovision Song Contest 2022 a Rotterdam, nei Paesi Bassi, l’emittente pubblica svizera SRG SSR (SRF, RTS, RSI und RTR), è in cerca della canzone e dell’interprete che a maggio 2022 rappresenteranno la Svizzera in Italia. Il brano e l’artista saranno scelti da un panel di 100 telespettatrici e telespettatori e da una giuria internazionale composta da 20 membri esperte ed esperti, sul modello di quella tedesca del 2018. I dettagli sull’iscrizione e sulla selezione sono contenuti nel regolamento pubblicato sul sito srf.ch/eurovision.

Cantautrici, cantautori, produttrici, produttori, artiste, artisti, paroliere e parolieri interessati e in possesso della cittadinanza svizzera o di un domicilio in Svizzera (anche se la cittadinanza non è determinante e non esclude nessuno dalla possibilità di presentare una canzone (originale autentica (composizione/testo) e che non è in alcun modo frutto di plagio), sono invitati a inoltrare la canzone che rappresenterà la Svizzera all’ESC dal 1°settembre 2021, ore 12.00 al 15°settembre 2021 entro le ore 12.00. La canzone svizzera verrà scelta da un panel di 100 telespettatrici e telespettatori e da una giuria internazionale composta da esperte ed esperti, I brani inoltrati non saranno resi pubblici. 

La SSR ricerca una canzone moderna, che lasci il segno e sia all’altezza delle esigenze internazionali. Il testo deve avere un messaggio forte, chiaro e comprensibile.

L’Eurovision Song Contest punta tra l’altro ad affrontare tematiche che fanno presa sui sentimenti degli spettatori e dei giudici. Incoraggiamo pertanto i compositori e gli autori a presentare anche canzoni che toccano temi d’attualità o che grazie ai loro contenuti sono in grado di suscitare una reazione emotiva o un sentimento di identificazione negli spettatori dell’Eurovision Song Contest.

“L’”ESC” è lo show musicale più grande e spettacolare del mondo che offre alle artiste, agli altristi, alle cantautrici e ai cantautori svizzeri più giovani l’opportunità di dimostrare le proprie capacità e la propria arte su un palco interanzionale di fronte a milioni di spettatrici e spettatori. Può rappresentare l’esordio di una grande carriera e resta in ogni caso un’avventura indimenticabile e ricca di insegnamenti.”, Yves Schifferle, Capodelegazione svizzera. 

Gli interpreti devono avere un’età minima di 16 anni (data di riferimento: 01.05.2022), devono cantare in diretta e non possono candidarsi per rappresentare più di un Paese all’Eurovision Song Contest.

Gli interpreti devono cantare dal vivo. Secondo il regolamento dell’UER, tutte le voci, comprese quelle dei coristi, devono essere dal vivo. Il brano può essere interpretato da uno o più cantanti/musicisti. I partecipanti ammessi sul palco sono al massimo sei (ballerini, musicisti e coristi compresi). Tutti gli accompagnamenti strumentali sono in playback. Non sono ammessi animali sul palcoscenico. Sono vietati gesti, simboli o affermazioni di natura politica, razzista o che incitano alla violenza. Alla SSR compete l’esclusivo diritto decisionale sulla messa in scena. La messa in scena comprende, tra le altre cose, l’abbigliamento, la coreografia, la scenografia, le luci e l’illuminazione LED.

Le candidature, accompagnate da un file audio, devono essere inoltrate tramite la piattaforma ufficiale della a SSR (srf.ch/eurovision). La canzone non può oltrepassare i tre minuti. I testi delle canzoni possono essere in qualsiasi lingua.  Sono vietati i contenuti politici, razzisti o che incitano alla violenza. Non sono ammesse versioni strumentali. Ogni brano deve contenere passaggi cantati o parlati.  Le canzoni non sono pubblicamente disponibili. È anche possibile presentare brani per i quali non sia ancora stato definito l’interprete. Tuttavia, in questo caso la canzone deve obbligatoriamente contenere una voce esemplificativa.

La selezione delle canzoni e degli artisti avviene a diversi livelli e in diverse tappe ad opera di un panel di 100 spettatori e di una giuria internazionale di 20 esperti.

Tuttavia la canzone non può oltrepassare i tre minuti, non può essere stata diffusa (interamente o parzialmente) prima del 1° settembre 2021 (radio, tv, Internet, esibizioni in pubblico, supporti sonori ecc.), i testi delle canzoni possono essere in qualsiasi lingua, sono vietati i contenuti politici, razzisti o che incitano alla violenza, non sono ammesse versioni strumentali ed ogni titolo deve contenere passaggi cantati o parlati ed é anche possibile presentare brani per i quali non sia ancora stato definito l’interprete, in questo caso la canzone deve obbligatoriamente contenere una voce esemplificativa. Tutti i candidati verranno informati sull’esito della selezione entro la fine del 2021. La SSR non divulgherà le canzoni che non si saranno qualificate. 

I 100 telespettatori del panel e i 20 esperti della giuria internazionale, che hanno dato prova del loro know-how in seno alle rispettive giurie nazionali, saranno ancora una volta i protagonisti di questa selezione. Entrambi i panel sono stati selezionati sulla base di criteri fissati in collaborazione con Digame, partner di lunga data della SSR.

Insieme al suo partner pluriennale Digame, in primavera la SSR ha selezionato un nuovo panel composto da un centinaio di telespettatrici e telespettatori. Le persone scelte avranno voce in capitolo nel scegliere, attraverso un processo di selezione in più tappe, l’artista e il brano che rappresenteranno la Svizzera all’«Eurovision Song Contest» 2022. Il panel sarà coadiuvato da una giuria internazionale composta da 20 esperte ed esperti che hanno dato prova delle proprie competenze in qualità di membri delle giurie dei rispettivi Paesi.

In una procedura articolata in più tappe, il panel di 100 spettatrici e spettatori insieme alla giuria internazionale composta da 20 membri valuteranno le candidature e gli artisti. La decisione finale spetta comunque al panel e alla giuria internazionale. Come per lo show internazionale vero e proprio, i voti del pubblico e quelli della giuria contano ciascuno il 50 per cento.

Il brano e l’artista che si aggiudicheranno la vittoria saranno resi noti da SRF, RTS, RSI e RTR a inizio 2022.

Il progetto «Eurovision Song Contest» 2022 è frutto della collaborazione tra SRF, RTS, RSI e RTR.

Per maggiori informazioni, scopri il Regolamento di partecipazione su http://www.rsi.ch/eurovision: