ESC 2023 – Grecia: Oltre 10 canzoni ricevute per l’ESC 2023

Stando a quanto riferito dal sito Eurovision Fun sono già state ricevute oltre 10 proposte di partecipazione all’emittente pubblica greca ERT per rappresentare la Grecia alla 67ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si svolgerà nel Regno Unito per conto dell’emittente pubblica vincitrice dell’edizione 2022 dell’Eurovision Song Contest svoltasi a Torino, l’ucraina UA:PBC, a causa della guerra in atto nel Paese che impossibilita a procedere con l’organizzazione. 

Sempre secondo Eurovision Fun l’anno scorso nello stesso periodo e con ancora un mese di tempo per candidarsi, nessuna canzone era ancora pervenuta alla ERT. Alla fine furono ben 43 canzoni a pervenire e tra queste venne prescelta Amanda Tenfjord. Ora ERT ci si aspettano almeno il doppio delle canzoni.

Il team Eurovision di ERT guarda alla scadenza del 9 ottobre 2022 con grande entusiasmo, convinto che qualità e varietà delle proposte possa sorprendere tutti. ERT sta attualmente accettando proposte di partecipazione per rappresentare la Grecia all’Eurovision Song Contest 2023.

Le regole stabiliscono che: “Ogni proposta deve essere completa: cioè includere un interprete o un gruppo con un massimo di sei membri, secondo il regolamento, nonché da uno a tre brani, che non sono stati pubblicati o eseguiti fino ad oggi né in Grecia né all’estero in alcun modo, in tutto o in parte. Nella scelta della partecipazione si terrà conto anche dell’eventuale gruppo artistico che accompagna l’esecutore e delle idee (concept) per la promozione e la presentazione del brano. Le proposte presentate nell’ambito del suddetto bando sono rivolte esclusivamente a ERT. Fino al completamento della procedura di valutazione, non possono essere inviate ad una selezione simile di un altro paese partecipante all’Eurovision Song Contest.”

Questo aumentato interesse ha fatto in modo che la stampa greca iniziasse a speculare sul metodo di selezione. Dal 2018 ad oggi, ERT si è sempre affidata ad una selezione interna. Il pubblico però chiede a grande voce il ritorno ad una selezione nazionale. Formula usata già in passato. Nel 2017 Demy selezionò la sua canzone con un apposito show, mentre la selezione nazionale classica con più partecipanti venne usata per l’ultima volta nel 2015.

Al momento è davvero difficile prevedere se ci sarà o meno uno show televisivo, il tutto anche legato alle prossime elezioni in Grecia. Queste potrebbero avere una influenza precisa sulle nomine dell¡ente pubblica greca e quindi cambiare radicalmente le scelte della delegazione greca.

La Grecia è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Torino dalla cantautrice greca naturalizzata norvegese Amanda Tenfjord/Αμάντα Γεωργιάδη e il suo brano “Die Together”, pubblicato il 10 marzo 2022 su etichetta discografica Propeller Recordings. L’emittente pubblica ERT ha selezionato Amanda Tenfjord internamente come rappresentante greca all’Eurovision Song Contest 2022. “Die Together”, scritto a quattro mani dalla cantante con Bjørn Helge Gammelsæter, è stato rivelato come suo brano eurovisivo durante uno speciale televisivo su ERTFLIX e pubblicato in digitale lo stesso giorno. Nel maggio successivo, dopo essersi qualificata dalla Prima Semi-Finale, Amanda Tenfjord si è esibita nella Finale eurovisiva, dove si è piazzata all’8º posto con 215 punti totalizzati.

La Grecia ha partecipato per la prima volta nel 1974 (42 partecipazioni, 40 finali). Negli ultimi anni ha collezionato due terzi posti (2001, 2004 e 2008) e un primo posto, nel 2005 con “My Number One” di Helena Paparizou (Έλενα Παπαρίζου). L’edizione del 2006 che si è svolta ad Atene è stata presentata dal cantante Sakis Rouvas (Σάκης Ρουβάς), che 5 anni dopo ha difeso il paese ellenico a Mosca chiudendo settimo ed è stata rappresentata dalla cantante greco-cipriota Anna Vissi (Άννα Βίσση), che ha difeso il paese ellenico arrivando in nona posizione nella serata finale. Sono 6 le edizioni a cui non ha partecipato: 1975, 1982, 1984, 1986, 1999 e 2000.

Dal 2004 al 2011, la Grecia si è sempre classificata fra i primi 10 in classifica.  Ha mancato la finale due volte, nel 2016 e nel 2018. Grecia non hai mai finito l’ultima.

Essendo, oltre a Cipro, l’unico paese di lingua greca, in quasi tutte le edizioni la Grecia ha assegnato i 12 punti alla rappresentanza cipriota, che per altro ha quasi sempre fatto lo stesso nei confronti del paese ellenico, il quale ha spesso nominato cantanti ciprioti in propria rappresentanza, come Eleutheria Eleutheriou, Sarbel e la già citata Anna Vissi.