ESC 2023 – Spagna: Presentati i 18 brani del Benidorm Fest 2023 – Aggiornato

L’emittente pubblica spagnola TVE ha rilasciato qualche minuto fa i 18 brani con cui i 18 artisti prenderanno parte al Benidorm Fest, la 67ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si svolgerà il 9, l’11 e il 13 maggio 2023 presso la Liverpool Arena di Liverpool, nel Regno Unito per conto dell’emittente pubblica vincitrice dell’edizione 2022 dell’Eurovision Song Contest svoltasi a Torino, l’ucraina UA:PBC, a causa della guerra in atto nel Paese che impossibilita a procedere con l’organizzazione.

RTVE Play e il sito web ufficiale di Eurovision TVE hanno reso disponibili per l’ascolto qualche minuto fa i 18 brani partecipanti al Benidorm Fest 2023, la selezione nazionale che determina l’artista/i (o gruppo) e brano che rappresenterà la Spagna a Liverpool.

Oltre alle 18 canzoni, RTVE Play ha pubblicato un video riassuntivo di quattro minuti che raccoglie tutte le canzoni che gareggeranno nella seconda edizione del Beniodrm Fest 2023 per rappresentare la Spagna a Liverpool.

Domani, lunedì 19 dicembre 2022, i 18 artisti in gara alla seconda edizione del Benidorm Fest saranno anche protagonisti di una conferenza stampa per condividere con i media le prime sensazioni dopo aver scoperto le proprie canzoni per conquistare il pubblico. Da quel giorno saranno disponibili anche su tutte le piattaforme digitali.

Benidorm Fest ospiterà tutti i tipi di musica, indie e mainstream, e di tutti gli stili, dal pop, rock o ballate, alle composizioni con suoni folk e composte nella lingua ufficiale dello stato. “Quiero arder” (Agoney), “Desde que tú estás” (Alfred García), “Yo quisiera” (Alice Wonder), “Flamenco” (Aritz Aren), “Eaea” (Blanca Paloma), “Uff!” (E’FEMME), “La Lola” (Famous), “Mi familia” (Fusa Nocta), “Inviernos en Marte” (José Otero), “Quiero y duelo” (Karmento), “Arcadia” (Megara), “No nos moverán” (Meler), “Tracción” (Rakky Ripper), “Aire” (Sharonne), “Que esclati tot” (Siderland), “Tuki” (Sofía Martín), “Sayonara” (Twin Melody) e “Nochentera” (Vicco) sono i brani che partecipano alla selezione nazionale spagnola. Un cast variegato e interessante musicalmente parlando, a dimostrazione che la Spagna punta finalmente a provare a migliorare il terzo posto di Chanel e della sua “SloMo” sul palco di Torino.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ascolta qui (playlist completa) i 18 brani/candidati che parteciperanno al Benidorm Fest 2023 a gennaio:

Agoney – “Quiero arder” (I want to burn) (Agoney, Marta Martínez, Black Panda). 

Alfred García – “Desde que tú estás” (Since you are) (Alfred García, Raúl Gómez). 

Alice Wonder – “Yo quisiera” (I would like) (Alicia Climent Barriuso (Alice Wonder)). 

Aritz Aren – “Flamenco” (Carlos Marco, Frida Amundsen, Kaci Brown, Sam Gray, Tonino Speciale). 

Blanca Paloma – “Eaea” (Blanca Paloma, José Pablo Polo). 

E’FEMME – “UFF!” (Antonio Escobar, Barei, E’FEMME). 

Famous – “La Lola” (Adrián Ghiardo, Andrés Sebastián Ramírez, Jorge de la Cruz Correa). 

Fusa Nocta – “Mi familia” (My family) (Ignacio Moreno González, Carlos Padilla Linares, Miriam Nares Signes (Fusa Nocta)).

José Otero – “Inviernos en Marte” (Winter on Mars) (José Otero, Manu Chalud, Gabi Ore, Kenia Saiz, Karen Méndez).

Karmento – “Quiero y duelo” (I want and I hurt) (Carmen Toledo (Karmento)). 

Megara – “Arcadia” (Sara Jiménez Moral, Roberto La Lueta Ruíz, Israel Dante Ramos). 

MELER – “No nos moverán” (They won’t move us) (Jonathan Geraint Burt, Francisco Javier Pagalday González, Natalia Neva Martín, Oliver García Cerón, José Héctor Portilla Rodríguez).

Rakky Ripper – “TRACCIÓN” (Betrayal) (Kickbombo, Aleix Martin, Joan Valls, Rakky Ripper). 

Sharonne – “AIRE” (Air) (Iván Torrent, Alejandro Barroso, Cristobal Garrido (Sharonne)). 

Siderland – “Que esclati tot” (Que estalle todo, Let everything explode) (Uri Plana, Albert Sort, Andreu Manyós (Siderland), Roger Argemí). 

Sofía Martín – “TUKI (Freddy Rochow, Claudio Maselli, Sofía Martín). 

Twin Melody – “Sayonara” (Goodbye) (Aitana Etxebarria, Paula Etxeberria (Twin Melody), Jonathan Geraint Burt (Meler), Natalia Neva). 

Vicco – “Nochentera” (TheEntireNight) (Victoria Riba (Vicco), Rubén Pérez Pérez, Joan Valls Paniza). 

Il Benidorm Fest 2023 sarà condotto da Mónica Naranjo, Rodrigo Vázquez ed Inés Hernand, e si svolgerà nel Palau Municipal d’Esports l’Illa di Benidorm. Un totale di 18 artisti prenderanno parte alle Semifinali, e salgono da 14 a 18 rispetto allo scorso anno. Di queste 18 artisti, nove artisti si sfideranno nella Prima Semi-Finale che si terrà il 31 gennaio 2023 e gli altri nove si sfideranno nella Seconda Semi-Finale che si terrà il 2 febbraio 2023. I primi cinque classificati di ciascuna Semi-Finale accederanno alla Gran Finale di sabato 4 gennaio 2023, per un totale di 10 finalisti, che si sfideranno per vincere la seconda edizione del Benidorm Fest 2023 e rappresentare la Spagna a Liverpool. 

Prima degli spettacoli dal vivo, si terrà una Cerimonia di Apertura. Le date di tutti gli eventi sono le seguenti:

  • 29/01/ 2023 – Benidorm Fest 2023 Opening Ceremony
  • 31/01/2023 – Benidorm Fest 2023 Prima Semi-Finale
  • 02/02/2023 – Benidorm Fest 2023 Seconda Semi-Finale
  • 04/02/2023 – Benidorm Fest 2023 Gran Finale

Il sistema di voto rimane lo stesso dell’anno scorso. In tutti e tre gli spettacoli, i risultati saranno decisi da una giuria professionale (50%), una giuria demoscopica (25%) e una votazione pubblica (25%). La giuria professionale sarà composta da professionisti dell’industria musicale spagnola e internazionale. I membri confermati della giuria finora sono:

  • Nacho Cano (Presidente della giuria) – fondatore dei Mecano, il gruppo musicale di pop spagnolo di maggior successo nella storia della musica spagnola e che ha anche saputo maggiormente influenzare le generazioni successive. I Mecano, con oltre 25 milioni di dischi venduti dal 1981 al 1993, anno dello scioglimento. raggiunsero un ottimo successo non solo in Spagna e America Latina, ma anche in Italia e Francia.
  • Christer Björkman – ha rappresentato la Svezia all’Eurovision Song Contest 1992 con il brano “I morgon är en annan dag”, classificandosi 22º; ex produttore del Melodifestivalen (metodo di selezione nazionale per il rappresentante della Svezia all’Eurovision Song Contest) ed ex capo delegazione della Svezia all’Eurovision Song Contest; ed attualmente è a capo della società che si occupa dell’espansione internazionale del brand Eurovision.

#BenidormFest2023 | #ElFestivalQueQuieres

Nell’ultima edizione svoltasi a Torino la cantante cubano-spagnola Chanel ha rappresentato la Spagna all’Eurovision Song Contest 2022 con il brano “SloMo”, pubblicato il 24 dicembre 2021 su etichetta discografica BMG Spain con testo e musica di Leroy Sanchez, Keith Harris, Ibere Fortes, Maggie Szabo e Arjen “SWACQ” Thonen. Il 10 dicembre 2021è stata confermata fra i quattordici partecipanti al Benidorm Fest 2022, evento che ha selezionato il rappresentante della Spagna all’Eurovision Song Contest, dove ha presentato l’inedito “SloMo”. Dopo aver conquistato il primo posto nella semifinale del 26 gennaio 2022, ha ottenuto il maggior numero di punti anche nella serata finale del successivo 29 gennaio, diventando di diritto la rappresentante eurovisiva spagnola a Torino. Il successivo 14 maggio Chanel si è esibita nella finale eurovisiva, dove si è piazzata al 3º posto su 25 partecipanti con 459 punti totalizzati, ottenendo la medesima posizione sia nel voto della giuria, sia nel televoto, da cui ha ottenuto rispettivamente 231 e 228 punti. Si tratta del miglior risultato per la Spagna nella manifestazione europea dal 1995. La settimana dopo l’Eurofestival SloMo ha toccato la vetta della Top 100 Canciones della Productores de Música de España, il primo brano eurovisivo spagnolo a raggiungere tale risultato in 18 anni, venendo certificato platino.

Dal 1961, la Spagna ha partecipato ininterrottamente all’Eurovision Song Contest, vincendo due volte: nel 1968 la vittoria venne assegnata a Massiel mentre nel 1969 la cantante Salomé dovette condividere il premio con altre tre cantanti Lulùche rappresentò il Regno Unito, Frida Boccara per la Francia e Lenny Kuhr per i Paesi Bassi. Le quattro canzoni avevano raggiunto lo stesso punteggio e in mancanza di un preciso regolamento la vittoria venne assegnata ex aequo. In seguito per evitare questo inconveniente fu modificato il regolamento in modo tale da avere sempre un unico vincitore. Negli anni settanta le canzoni proposte hanno ottenuto ottimi piazzamenti ma in seguito non sono mai entrate tra le prime 10 posizioni.

L’ultima top 5 risale al 1995, quando Anabel Conde si classificò seconda, con la sua canzone “Vuelve conmigo”.

Dal 2000 la Spagna fa parte dei Big Five assieme a Francia, Germania, Regno Unito e Italia. Nonostante i pessimi risultati degli ultimi anni, tra cui due ultimi posti, accede di diritto alla serata di finale. Nel 2012 è tornata tra i primi dieci con Pastora Soler e nel 2014 con Ruth Lorenzo.

Di tutte le Big Five, la Spagna attende da più tempo la vittoria dell’Eurovision Song Contest. Il loro ultimo trionfo risale al 1969 proprio a Madrid, che si concluse con una vittoria a quattro insieme alla Francia, Paesi Bassi e Regno Unito.