ESC 2015: Aleksa Jelić il terzo candidato per la Serbia?

Aleksa Jelić

Qualche settimane fa il noto compositore serbo Vladimir Graić-Graja ed organizzatore della selezione nazionale serba aveva annunciato che la selezione nazionale serba per la 60ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2015 che si svolgerà presso la Wiener Stadhalle (Halle D) a Vienna, il 19, 21 e 23 Maggio si terrà il 14 Febbraio prossimo.

Il mese scorso si è svolta la prima tappa di questa selezione, durante una puntata speciale del programma della domenica pomeriggio “Nedeljno popodne” (Недељно поподне) dedicato all’Eurovision e dove Vladimir Graić-Graja / Владимир Граић Граја insieme ad altri componente della giuria di esperti della RTS Dragan Ilić Ilke / Драган Илић Илке (Capodelegazione della Serbia all’Eurovision Song Contest), Leontina Vukomanović / Леонтина Вукомановић (L’autrice del testo del brano “Lane Moje”) ed Aleksandar Kobac / Александар Кобац (uno dei migliori arrangiatori della regione balcanica), avevano scelto le prime due candidate (anche se, in realtà, il regolamento ne prevedeva uno solo) tra le 10 proposte scelte attraverso una audizione organizzata in sei città della Serbia per partecipare alla selezione nazionale serba in occasione della prossima edizione dell’Eurovision Song Contest 2015 a Vienna. Le due vincitrici sono state Danica Krstić / Даница Крстић e Goga Stanić / Гога Станић. 

Un totale di tre artisti e le rispettive canzoni prenderanno parte alla selezione nazionale serba 2015, dove il vincitore e rappresentante della Serbia a Vienna sarà deciso esclusivamente dal televoto del pubblico (100%).

Le tre canzoni saranno scritte e composte dal noto compositore serbo Vladimir Graić-Graja / Владимир Граић Граја (autore del brano serbo vincitore nel 2007 “Molitva(Молитва, Prayer)  eseguito da Marija Šerifović (Марија Шерифовић) e della canzone slovena nel 2012 “Verjamem” (I believe) eseguito da Eva Boto).

Due dei tre artisti partecipanti saranno artisti già noti, invitati direttamente dalla RTS; mentre il terzo artista sarà amateur, scelto attraverso la  audizione organizzata in sei città della Serbia. Poichè le canzoni da assegnare agli artisti sono solamente tre (2 pensate per una voce femminile ed una scritta per una voce maschile), l’organizzatore della selezione nazionale serba Vladimir Graić-Graja e la RTS hanno dovuto effettuare una scelta tra le due vincitrici della prima tappa di questa selezione, Danica Krstić e Goga Stanić. Tra le due, è stata preferita  Danica Krstić per partecipare alla serata finale.

Al tabloid serbo ‘Blic, Vladimir Graić-Graja ha inoltre ufficializzato che la seconda dei tre artisti in gara sarà Bojana Stamenov / Бојана Стаменов, diventata famosa in Serbia per aver partecipato ed essersi classificata seconda a “Serbia’s Got Talent“ (Ja imam talenat!, Ја имам таленат!,  I’ve Got Talent!).

La terza canzone composta da Vladimir Graić-Graja, tuttavia, è stata pensata e scritta appositamente per una voce maschile: “Ho composto la terza canzone per un cantante di sesso maschile, ma è già da diversi anni che in Serbia abbiamo problemi a trovare una buona voce maschile.”

Secondo alcune indiscrezioni emerse oggi su i media serbi, tra cui Blic e Telegraf, il terzo candidato ed ultimo cantante per la selezione serba potrebbe essere il trentasettenne Aleksa Jelić – ballerino, musico e ex presentatore ex partecipante del “Ples sa zvezdama” (Плес са звездама, Dancing with the Stars, Ballando con le Stelle), che che è aumentato la notorietà dopo aver partecipato al talent “Tvoje Lice Zvuči Poznato” (Твоје лице звучи познато, Tu cara me suena, Your Face Sounds Familiar, Tale e Quale Show) nel 2013. Suo padre è un famoso cantante rock Dragi Jelić, che ha collaborato nel suo ultimo brano, un duetto con Tijana Bogićević – Čudo.

Inoltre, lo stesso Aleksa ha confermato la notizia di una presunta sua partecipazione affermando che ci sono trattative in corso ma la decisione definitiva sarà resa nota questa settimana.

Lo stesso che ha confermato il capodelegazione per la Serbia all’Eurovision Song Contest, Duška Vučinić. 

L’ultima volta che la Serbia ha partecipato all’ESC è stato nella edizione 2013 a Malmö, quando il Paese è stato rappresentato dalle Moje 3 (My 3) (scelte tramite una selezione nazionale) con la canzone “Ljubav je svuda”, (Љубав је свуда, Love Is Everywhere) non riuscendo a qualificarsi per la finale. Nel 2014 la Serbia ha deciso di ritirarsi a causa dei problemi finanziari che affliggono il gruppo. 

La Serbia ha partecipato per la prima volta, come nazione indipendente all’Eurovision Song Contest nel 2007 dopo la separazione con il Montenegro avvenuta nel Giugno del 2006 (7 partecipazioni e 5 Finali), e subito ha ottenuto la vittoria con Marija Šerifović / Марија Шерифовић e il brano “Molitva” (Молитва, Prayer).  

La Serbia come parte della Serbia e Montenegro partecipò all’Eurovision Song Contest solo due volte, nel 2004 e nel 2005. Nel 2006 a causa di problemi interni, sfociati poi nella separazione, si ritirò dalla manifestazione, ma le fu consentito di partecipare al televoto. 

Un debutto nel 2004 (che segnò anche il ritorno della nazione dopo 12 anni) di grandissimo successo con un secondo posto in classifica con la performance di Željko Joksimović (Жељко Јоксимовић) and Ad Hoc Orchestra con la canzone “Lane Moje” (Лане моје, My sweetheart), mentre nel 2005, la seconda partecipazione con un settimo posto in classifica con la band montenegrina, No Name (Но нејм) con il brano “Zauvijek moja” (Заувијек моја, Forever mine). La stessa band montenegrina doveva partecipare anche all’edizione del 2006 con la canzone “Moja ljubavi” (Moja љyбaви, My love), ma a causa di una serie di accuse di brogli tra le due emittenti televisive (la serba SRT e la montenegrina RTCG), il 20 Marzo 2006 la Serbia e Montenegro si è ufficialmente ritirata dalla gara. Il paese (o più precisamente la Serbia, visto che in Montenegro la gara non è stata trasmessa) ha però partecipato all’Eurovision Song Contest 2006 prendendo parte alle votazioni.  

A seguito del referendum sull’indipendenza del Montenegro, dal 2007 Serbia e Montenegro partecipano alla manifestazione come due stati separati. 

Formalmente la Serbia e Montenegro partecipò anche all’edizione del 1992 quando era ancora chiamata Repubblica Federale di Jugoslavia; da allora, fu assente per 11 volte.