ESC 2018: Continua la sessione di prove – Giorno 12 (Aggiornato)

b38ddea85eb53bc4885bb9446b5a3c60

3ª Prova Generale della Seconda Semi-finale dell’Eurovision Song Contest 2018 e Live Show.

Oggi dodicesima giornata di prove si terrà il terzo Dress Rehearsal della Seconda Semi-finale e lo show TV della Seconda Semi-finale (in diretta su Rai4, SMtv San Marino e un’altra quarantina di TV europee e non alle ore 21:00).

Inoltre si decide l’ordine di esibizione della Finale, quindi sapremo a che ora Ermal Meta e Fabrizio Moro si esibiranno.

Gli organizzatori dell’Eurovision Song Contest 2018 (RTP e EBU-UER) renderanno pubblico l’ordine di esibizione della Finale di sabato sera. Al termine della loro seconda conferenza stampa, per estrazione, ci sarà il sorteggio di esibizione dei Paesi già finalisti, solo sapremo in quale metà della Finale ma non della posizione esatta. É già nota che il Portogallo sarà l’ottavo a cantare in Finale.

Le prove di oggi sono aperte alla stampa e ai fan e avranno la durata di venti minuti per ogni Paese e, al termine, verrà effettuata una Press Conference con la stampa, durante il quale si estrarrà a sorte l’ordine di esibizione dei 10 qualificati alla Finale. Gli unici video disponibili (brevi spezzoni) saranno quelli del sito ufficiale www.eurovision.tv che, durante la giornata, verrà aggiornato man mano che i video verranno pubblicati.

  • 14:00 WEST (15:00 CEST) — 16:10 WEST (17:10 CEST): Terzo Dress Rehearsal della seconda semifinale (con pubblico pagante)
  • 20:00 WEST (21:00 CEST) — 22:10 WEST (23:10 CEST): SECONDA SEMIFINALE (show in diretta televisiva; in Italia su Rai4 con commento di Carolina di Domenico e Saverio Raimondo)

A seguire, conferenza stampa dei 10 paesi qualificati per la finale, con estrazione della metà-finale in cui si esibiranno. Afterparty

Ecco i paesi in gara nella Seconda Semi-finale:

  1. Norvegia (NRK): Alexander Rybak – “That’s How You Write A Song”
  2. Romania (TVR): The Humans – “Goodbye”
  3. Serbia (RTS): Sanja Ilić & Balkanika – “Nova Deca”
  4. San Marino (SMRTV): Jessika featuring Jenifer Brening – “Who We Are”
  5. Danimarca (DR): Rasmussen – “Higher Ground”
  6. Russia (C1R): Julia Samoylova – “I Won’t Break”
  7. Moldavia (TRM): DoReDoS – “My Lucky Day”
  8. Paesi Bassi (AVROTROS): Waylon – “Outlaw In ‘Em”
  9. Australia (SBS): Jessica Mauboy – “We Got Love”
  10. Georgia (GPB): Ethno-Jazz Band Iriao – “For You”
  11. Polonia (TVP): Gromee feat. Lukas Meijer – “Light Me Up”
  12. Malta (PBS): Christabelle – “Taboo”
  13. Ungheria (MTV): AWS – “Viszlát Nyár”
  14. Lettonia (LRT): Laura Rizzotto – “Funny Girl”
  15. Svezia (SVT): Benjamin Ingrosso – “Dance You Off”
  16. Montenegro (RTCGN): Vanja Radovanović – “Inje”
  17. Slovenia (RTV Slo): Lea Sirk – “Hvala, ne!”
  18. Ucraina (UA:PBC): MÉLOVIN – “Under The Ladder”

La gara riprende questa sera l’Eurovision Song Contest 2018, in diretta da Lisbona, con la seconda delle tre serate in cui è tradizionalmente articolata la manifestazione, giunta quest’anno alla 63esima edizione, la seconda semifinale del programmaCome ben noto, saranno Ermal Meta e Fabrizio Moro a rappresentare l’Italia in una grande prima serata di Rai1, in diretta sabato 12 maggio – in simulcast su Rai Radio2- per la finalissima della 63a edizione dell’Eurovision Song Contest, la popolare manifestazione internazionale che raccoglie il meglio della produzione europea e che quest’anno si tiene -come già accennato- a Lisbona. Rai seguirà tutta la kermesse con una programmazione dedicata in tv e alla radio: martedì 8 e giovedì 10 maggio sarà Rai4 a trasmettere in diretta, dalle 20.50, le semifinali con la conduzione affidata a Carolina Di Domenico e Saverio Raimondo. La finale di sabato 12 andrà in onda su Rai1 a partire dalle 20.35: le canzoni dei ventisei paesi finalisti saranno commentate in diretta da Federico Russo e Serena Rossi. I due conduttori saranno protagonisti anche dell’anteprima, pensata per scaldare i motori e raccontare ancora una volta l’aria che si respira sul posto in attesa dell’evento. Anche Radio2 – radio ufficiale dell’evento- seguirà in diretta la finale e la proclamazione del vincitore di quest’anno con la conduzione affidata a Carolina Di Domenico ed Ema Stockholma.

Quest’anno l’evento è ospitato dal Portogallo, paese vincitore della scorsa edizione grazie a Salvador Sobral e alla sua “Amar pelos dois” (Sobral, tra l’altro, sarà ospite della finalissima: per l’occasione si esibirà nientemeno che con Caetano Veloso). La sede scelta come sede dell’Eurovisiong Song Contest 2018 è l’Altice Arena di Lisbona, inaugurata nel 1998. La capienza è di 12.500 posti a sedere.

Sono 43 i paesi che partecipano quest’anno alla manifestazione. Per la prima volta dal 2011 non ci sono stati ritiri. In gara, nel festival organizzato dalle televisioni pubbliche dei rispettivi paesi sotto l’egida dell’EBU (European Broadcasting Union), 43 paesi europei più l’Australia, invitata dal 2015. Il primo contest è del 1956 ed è stato utile per sperimentare nuove tecniche di trasmissione del segnale televisivo. Da allora si è allargato a Est e ha seguito i vari cambiamenti della storia europea accogliendo via via nuovi Stati membri. Dal 2000 è lo spettacolo televisivo europeo più seguito dopo gli eventi sportivi. L’Italia fa parte dei “Big 5”, ovvero i cinque paesi che accedono di diritto alla fase finale della gara, insieme a Francia, Spagna, Germania e Regno Unito. 

L’Altice Arena di Lisbona ospiterà tutte e tre le serate in cui è suddivisa la 63esima edizione del festival: le due semifinali e la serata finale. La due semifinali vedranno esibirsi i rappresentanti di 37 paesi che non hanno accesso diretto alla finale (i primi 19 per la prima serata, gli altri 18 per la seconda serata) per cercare di conquistare un posto in finale: vi accederanno solo 10 paesi-concorrenti qualificati durante la prima semifinale e 10 paesi-concorrenti qualificati durante la seconda semifinale, oltre ai 6 finalisti di diritto (per un totale di 26 stati). I finalisti di diritto sono il Portogallo (in quanto paese che ospita l’edizione 2018) e i cosiddetti BIG Five, ossia Regno Unito, Spagna, Francia e Italia.

La seconda semifinale, che si terrà questa sera, giovedì 10 maggio, vedrà esibirsi – nell’ordine – questi 18 paesi-concorrenti e voteranno anche Italia, Francia Germania:

  1. Norvegia – Alexander Rybak, “That’s how you write a song”
  2. Romania – The Humans, “Goodbye”
  3. Serbia – Sanja Ilić & Balkanika, “Nova deca”
  4. San Marino – Jessika e Jenifer Brening, “Who we are”
  5. Danimarca – Rasmussen, “Higher ground”
  6. Russia – Julija Samojlova, “I won’t break”
  7. Moldavia – DoReDos, “My lucky day”
  8. Paesi Bassi – Waylon, “Outlaw in ‘em”
  9. Australia – Jessica Mauboy, “#We got love”
  10. Georgia – Iriao, “For you”
  11. Polonia – Gromee e Lukas Meijer, “Light me up”
  12. Malta – Christabelle, “Taboo”
  13. Ungheria – AWS, “Viszlát nyár”
  14. Lettonia – Laura Rizzotto, “Funny girl”
  15. Svezia – Benhamin Ingrosso, “Dance you off”
  16. Montenegro – Vanjia Radovanović, “Inje”
  17. Slovenia – Lea Sirk, “Hvala, ne!”
  18. Ucraina – Mélovin, “Under the ladder”

Ecco, invece, i finalisti:

  • 8.Portogallo (organizzatore) – Cláudia Pascoal e Isaura, “O jardim”
  • Regno Unito – SuRie, “Storm”
  • Spagna – Alfred e Amaia, “Tu canción”
  • Italia – Ermal Meta e Fabrizio Moro, “Non mi avete fatto niente”
  • Germania – Michael Shulte, “You let me walk alone”
  • Francia – Made Monsieur, “Mercy”
  • Albania – Eugent Bushpepa, “Mall”
  • Repubblica Ceca – Mikolas Jofes, “Lie to me”
  • Lituania – Ieva Zasimauskaitė, “When we’re old”
  • Israele – Netta Barzilai, “Toy”
  • Estonia – Elina Netšajeva, “La forza”
  • Bulgaria – Equinox, “Bones”
  • Austria – Cesár Sampson, “Nobody but you”
  • Finlandia – Saara Aalto, “Monsters”
  • Armenia – Sevak Khanagyan, “Qami”
  • Irlanda – Ryan O’Shaughnessy, “Together”
  • Cipro – Eleni Foureira, “Fuego”

A decidere quali, tra i paesi-concorrenti delle semifinali, si aggiudicheranno un posto nella finale di sabato sera, 12 maggio, saranno sia i telespettatori (attraverso il televoto) sia le giurie rappresentative di ogni paese (nella tradizionale scala da 1 a 12): da regolamento, però, né le giurie né il pubblico da casa potranno votare per il proprio paese. Televoto e giurie avranno pari peso nell’assegnare i punti per la classifica finale di ogni serata (50% l’uno, 50% l’altra). Nella prima semifinale, oltre alle giurie rappresentative dei vari paesi in gara, avranno diritto di voto anche le giurie nazionali di Portogallo, Regno Unito e Spagna. Nella seconda semifinale, oltre alle giurie rappresentative dei paesi in gara, avranno diritto di voto anche le giurie nazionali di Francia, Germania e Italia.

Veniamo dunque alla serata finale, quella di sabato 12 maggio. I dati relativi alle votazioni delle giurie e quelli relativi al televoto dei singoli paesi, pari al 50% del punteggio finale, proprio come avvenuto lo scorso anno verranno anche per questa edizione presentati separatamente. Solo alla fine della serata verrà reso noto il paese-concorrente vincitore del concorso, quanto al risultato delle votazioni delle giurie nazionali verrà combinato quello del televoto.

L’Italia sarà rappresentata dal duo che ha vinto l’ultimo Festival di Sanremo, Ermal Meta e Fabrizio Moro. I due cantautori si presenteranno al pubblico europeo con “Non mi avete fatto niente”.

In Italia, entrambe le semifinali dell’8 e del 10 maggio saranno trasmesse a partire dalle ore 20.50 su Rai4, con il commento di Carolina Di Domenico e Saverio Raimondo. Sarà possibile seguire il programma anche su RaiPlay e sarà anche possibile commentare la diretta della puntata con due hashtag diversi, #Eurovision o #AllAbord. La finale sarà invece trasmessa su Rai1, con il commento di Federico Russo e Serena Rossi (e sarà commentata in contemporanea su Radio 2 Rai con il commento della stessa Carolina Di Domenico e di Ema Stokholma).

Preview: The 18 acts in the second Semi-Final of Eurovision 2018, A sneak preview of the 26 acts in tonight’s Grand FinalFans flock Lisbon’s Altice Arena ahead of the Grand Final