JESC 2020: MRT non parteciperà allo Junior Eurovision 2020

L’emittente pubblica macedone MRT (МРТ, МРТB, РТС, MKRTV) ha confermato quest’oggi che la Macedonia del Nord non parteciperà alla 18ª edizione dello Junior Eurovision Song Contest 2020 che si terrà per la seconda volta in Polonia a Varsavia, che diventa così il primo Paese ad ospitare l’evento per due occasioni consecutive, il prossimo 29 novembre 2020.

La motivazione generica è quella del COVID-19, che come è noto, in questo periodo sta avendo una forte recrudescenza proprio nei paesi della ex Jugoslavia.

La Macedonia del Nord ha partecipato 15 volte sin dal suo debutto nel 2003. La rete che ha curato le varie partecipazioni è la MRT. Si è ritirata nel 2012 e nel 2014 per poi ritornare nell’edizioni seguenti, tuttavia a causa della pandemia di Covid-19 la nazione balcanica si è ritirata nuovamente nel 2020.

• Macedonia del Nord allo Junior Eurovision Song Contest:

  • 2003: Marija e Viktorija (Марија и Викторија, Marija Arsovska / Марија Арсова e Viktorija Loba / Викторија Лоба) – “Ti ne me poznavaš” (Ти не ме познаваш, You don’t recognise me), 12° – 19 punti
  • 2004: Martina Smiljanovska (Мартина Смилјановска) – “Zabava” (Забава,  Party), 7° – 64 punti
  • 2005: Denis Dimoski (Денис Димоски) – “Rodendeski baknež” (Родендески бакнеж, Birthday kiss), 8° – 68 punti
  • 2006: Zana Aliu (Зана Алиу) – “Vljubena” (Вљубена, In love), 15° – 14 punti
  • 2007: Rosica Kulakova & Dimitar Stojmenovski (Росица и Димитар, Росица Кулакова и Димитар Стойменовски) – “Ding Ding Dong” (Динг Динг Донг), 5° – 111 punti
  • 2008: Bobi Andonov (Боби Андонов) – “Prati mi SMS” (Прати ми СМС, Send me an SMS), 5° – 93 punti
  • 2009: Sara Markoska (Сара Маркоска) – “Za ljubovta” (За љубовта, For love), 12° – 31 punti
  • 2010: Anja Veterova (Ања Ветерова) – “Eooo, Eooo” (Магична песна (Eo,Eo), Mаgičnа pesnа (eo, eo)), 12° – 38 punti
  • 2011: Dorijan Dlaka (Доријан Длака) – “Zhimi ovoj frak” (Жими овој фрак, I swear by this tailcoat), 12° – 31 punti
  • 2013: Barbara Popović (Барбара Поповиќ) – “Ohrid i muzika” (Охрид и музика, Ohrid and music), 12° – 19 punti
  • 2015: Ivana e Magdalena (Ивана и Магдалена, Ivana Petkovska & Magdalena Aleksovska) – “Pletenka – Braid Of Love” (Плетенка, Braid), 17° – 26 punti
  • 2016: Martija Stanojković (Мартија Станојковиќ) – “Love will Lead the Way” (Ljubovta ne vodi, Љубовта не води), 12° – 41 punti
  • 2017: Mina Blažev (Мина Блажев) – “Dancing through life” (Танцување низ животот), 12° – 69 punti
  • 2018: Marija Spasovska (Марија Спасовска) – “Doma” (Домa, Home), 12° – 99 punti
  • 2019: Mila Moskov (Мила Москов)“Fire”, 6° – 150 punti

Come era prevedibile, l’edizione 2020 dello Junior Eurovision Song Contest si sta rivelando molto difficile sul fronte della partecipazione. La pandemia di COVID-19 che ha coinvolto diverse regioni del mondo tra cui, più duramente, la Cina, l’Europa e gli Stati Uniti ancora in circolazione sta infatti consigliando molti paesi alla prudenza, soprattutto perchè si tratta di una manifestazione per bambini (dai 9 ai 14 anni) e quindi è fondamentale ridurre i rischi.

Lo Junior Eurovision Song Contest 2020 sarà la diciottesima edizione del concorso canoro per bambini e ragazzi dai 9 ai 14 anni. L’evento si svolgerà a Varsavia in Polonia, che diventa così la prima nazione ad ospitare l’evento per due occasioni consecutive. La manifestazione sarà ospitata dall’emittente pubblica polacca TVP, dopo che Viki Gabor ha conquistato la seconda vittoria polacca consecutiva con la canzone ″Superhero″. Lo spettacolo quest’edizione, si svolgerà in uno studio televisivo nella capitale polacca. L’EBU-UER, ha spiegato che la scelta di non svolgere l’evento in un’arena è dovuto all’impatto causato dalla pandemia di COVID-19, che ha coinvolto diverse regioni del mondo tra cui, più duramente, la Cina, l’Europa e gli Stati Uniti, e che infatti ha anche causato la cancellazione dell’Eurovision Song Contest 2020, e quindi per questo motivo è stato deciso di svolgere l’evento in una sede più ristretta e non in una grande arena come si è visto negli anni precedenti, per la salvaguardia dei giovani artisti.

I due potenziali studi televisivi in corsa per ospitare l’evento, entrambi con una capienza di circa 1.500 m² sono: Studio ATM e Studio Transcolor. Entrambi gli studi sono stati utilizzati da TVP per la produzione su larga scala di talent show e spettacoli musicali. 

Durante la trasimissione Eurovision: Europe Shine a Light, è stato reso noto lo slogan ed il logo di questa edizione. Lo slogan di questa edizione è #MoveTheWorld!. Il logo di questa edizione è una grande sfera rappresentante il globo terrestre, composto da tanti fili di luci. Maciej Łopiński, portavoce di TVP, ha spiegato che l’ideazione del logo è stata sviluppata per rappresentare i valori dell’unità, della gentilezza e della cooperazione durante la pandemia globale.

Ad oggi i seguenti Paesi hanno confermato la loro partecipazione: Bielorussia, Francia, Georgia, Germania, Italia, Kazakistan, Malta, Paesi Bassi, Polonia (paese organizzatore), Russia, Serbia, Spagna ed Ucraina. Così dopo Galles ed Australia, si registra la defezione, motivata dalla difficoltà di spostamento causa COVID-19 della Macedonia del Nord.