ESC 2021 – Svezia: Il Melodifestivalen ad una sede unica?

Secondo quanto riportato dal quotidiano svedese Aftonbladet.se, l’edizione 2021 del Melodifestivalen, il festival della musica nazionale svedese noto per il suo tour in sei città della Svezia che si svolgono tra febbraio e marzo, sempre di sabato, potrebbe essere annullato. 

Considerando la situazione della pandemia del COVID-19 attuale in Svezia, l’emittente pubblica svedese SVT sembra stia prendendo in considerazione un format diverso, far tenere il Melodifestivalen 2021 solo a Stoccolma senza pubblico dal vivo.

Questo è quanto riportato dal quotidiano svedese Aftonbladet, il quale afferma che la SVT sta lavorando a diversi scenari alternativi e tra questi è inclusa la possibilità di annullare il tour del Melodifestivalen 2021 e di realizzare lo show in un unico luogo.

La tradizione del festival prevede che i sei spettacoli del Melodifestivalen debbano tenersi in altrettante diverse località della Svezia, comprese sia grandi aree metropolitane che piccole città regionali. La finale è sempre prevista nella Friends Arena di Stoccolma, di fronte ad un pubblico di circa 30.000 persone.

La SVT è preoccupata  però che i grandi eventi possano contribuire alla diffusione della pandemia di COVID-19 che ha coinvolto diverse regioni del mondo tra cui, più duramente, la Cina, l’Europa e gli Stati Uniti e teme anche di imbattersi in un giudizio negativo da parte del pubblico perché si avrebbe  anche difficoltà a vendere i biglietti per uno spettacolo nell’arena. Inoltre è tuttora in vigore, a tempo indeterminato, il divieto eventi pubblici con più di 50 persone.

Il format, secondo quanto emerge, avrebbe comunque lo schema tradizionale con le quattro semifinali (deltävling), la seconda chance (l’Andra Chansen) e il gran finale, ma questa volta tutti gli spettacoli dovrebbero tenersi in una sala più piccola a Stoccolma.

Tra le diverse indiscrezioni che circolano sui quotidiani svedesi, una in particolare dice che la SVT non starebbe considerando di utilizzare uno dei propri studi, bensì pensi  di fare ricorso ad un palcoscenico apposito per il Melodifestivalen 2021. L’obiettivo è quello di avere un palco a grandezza naturale per offrire lo stesso spettacolo di qualità, ma rispettando le norme di sicurezza.

Due sono le sedi potenziali di cui si starebbe parlando: la prima sono i NEP Studios di Stoccolma (NEP Studios Sweden i Spånga), dove viene solitamente girato il Talent Show Swedish Idol. La sede è il più grande studio televisivo in Svezia e può ospitare anche un pubblico di 1600 persone. Si avrebbe la possibilità di girare gli spettacoli davanti ad un pubblico più ridotto e, se le restrizioni saranno allentate, anche davanti ad un pubblico più vasto.

L’altra potenziale sede è l’Annex Hall della Globe Arena (ANNEXET/Stockholm), che nell’Eurovision Song Contest 2016 è stato utilizzato come area per le delegazioni. La struttura ha una capacità di 3950 persone.

Aftonbladet afferma che, nonostante gli spazi saranno ridimensionati, gli spettacoli manterranno lo stesso standard di produzione e si produrrà uno spettacolo di alta qualità. Sarà sicuramente diverso uno spettacolo senza pubblico o comunque più ridotto, ma la vendita dei biglietti del Melodifestivalen non finanzia la produzione teatrale.

Sempre Aftoblandet afferma che non è ancora chiaro se SVT si stia impegnando davvero ad abbandonare il tour. Manca qualsiasi notizia ufficiale da parte della tv svedese, ma probabilmente una decisione dovrà essere presa entro settembre:  SVT è infatti solita annunciare le sedi del tour del Melodifestivalen a metà settembre e addirittura quelle del 2020 sono state confermate a fine agosto 2019.

Un portavoce di SVT ha dichiarato al quotidiano: “Per dire qualcosa sul tour nel 2021 è ancora troppo presto. Cominceremo a lavorare settimana prossima. Ci sentiremo più tardi.”

Quest’anno il gruppo The Mamas avrebbe dovuto rappresentare la Svezia all’Eurovision Song Contest 2020 con il brano “Move”, poi cancellato a causa della pandemia di COVID-19 che ha coinvolto diverse regioni del mondo tra cui, più duramente, la Cina, l’Europa e gli Stati Uniti. L’ultimo risultato è dunque il quinto posto ottenuto da John Lundvik nel 2019. La Svezia è una delle potenze dell’Eurovision Song Contest avendo ottenuto nell’ultimo decennio ben due vittorie e cinque piazzamenti in top 5.

Da ricordare che il Melodifestivalen è un festival musicale svedese organizzato dalle emittenti pubbliche Sveriges Television (SVT) e Sveriges Radio (SR). Nato nel 1959 come metodo di selezione nazionale per il rappresentante della Svezia all’Eurovision Song Contest, si è tenuto pressoché ogni anno a partire dalla sua fondazione diventando dagli anni 2000 uno dei programmi più seguiti della televisione svedese. Nei suoi anni di attività il festival ha prodotto 6 vincitori del festival europeo e almeno 24 piazzamenti nella top 5 dello stesso evento.

Il festival si articola in più semifinali, ospitate da diverse città svedesi, una serata di ripescaggio per poi culminare nella finale che viene normalmente ospitata dalla capitale Stoccolma.

Dal 2002 il Melodifestival è organizzato in sei serate che si svolgono tra febbraio e marzo, sempre di sabato, che iniziano alle ore 20: quattro semifinali (deltävling), l’Andra Chansen (seconda chance) e la finale. Fino all’edizione 2014 vi gareggiavano 32 brani equamente divisi tra le prime quattro serate, la maggior parte dei quali scelti da SVT, ma alcuni anche dagli internauti, e alla finale partecipavano i primi due brani di ogni semifinale più due dell’Andra Chansen (riservato a terze e quarte) per un totale di 10. Nell’anno seguente ci sono stati dei piccoli cambiamenti, primo tra tutti il calo dei partecipanti a 28, sette per semifinale, e l’aumento dei finalisti a 12 con l’Andra Chansen che dà quattro posti.

Nelle semifinali si utilizza solo il televoto. La finale, invece, prevede un voto equamente ripartito tra giurie e televoto. Dal 2011 le prime provengono da dieci paesi europei che partecipano all’ESC e che assegnano ognuna voti a sette canzoni (1, 2, 4, 6, 8, 10 e 12), di cui vengono svelati in video quello col valore più elevato, il secondo invece ripartisce 473 punti in maniera proporzionale a seconda della percentuale dei televoti ricevuti. Il totale dà il vincitore che rappresenterà la Svezia all’ESC.

Inoltre, va precisato che, le 28 canzoni che parteciperanno al Melodifestivalen saranno selezionate in quattro modi diversi. Un massimo di 14 brani verranno selezionati dal “Regular Contest” e almeno uno dal “Public Contest” scelti da una giuria preliminare. I restanti 14 canzoni saranno, come in precedenza, invitati a partecipare dalla SVT o scelto dai produttori del Melodifestivalen. Un posto in Semifinale verrà dato al vincitore oppure ad uno degli artisti o gruppi finalisti del “P4 Nästa 2020”, programma radiofonico che gestisce la Sveriges Radio P4:s, anche se con una canzone diversa al fine di soddisfare le regole dell’EBU-UER riguardo la canzone non può essere reso pubblica prima del 1° Settembre.

Per saperne di più sul “Melodifestivalen 2021” dobbiamo ancora da aspettare, il periodo di presentazione si apre nel mese di Settembre.