Sanremo 2021: Verso la conferma della nave anti COVID-19 a Sanremo 2021

La nave anti Covid-19 a Sanremo 2021 sembra andare speditamente verso la conferma ufficiale e definitiva. Si tratterebbe di una nave Costa Crociere, nello specifico una Costa Smeralda, a disposizione del pubblico sanremese per tutta la settimana.

Dopo le prime polemiche dei commercianti e degli albergatori locali – con il benestare del sindaco Biancheri – un incontro chiarisce tutto. Potrebbe essere il punto di svolta che virerebbe verso la conferma della nave anti Covid a Sanremo 2021 per isolare il pubblico delle 5 serate del Festival. 

Si chiarisce oggi che la nave Costa Crociere non accoglierebbe gli artisti e il loro staff ma solo il pubblico delle 5 serate del Festival di Sanremo 2021. Gli addetti ai lavori e gli artisti, con i relativi ospiti, usufruirebbero – invece – dei tradizionali posti in hotel.

Gli alloggi a disposizione della Rai per Sanremo 2021 saranno dunque due, di diversa tipologia: da un lato la nave offerta da Costa Crociere, che accoglierebbe esclusivamente il pubblico del Teatro Ariston; dall’altro gli hotel della cittadina ligure che, come sempre, accoglieranno gli artisti e gli addetti ai lavori.

Non ci sarebbe quindi alcun calo di fatturato per gli albergatori locali che non rinuncerebbero agli introiti della settimana sanremese.

Sembra infatti che la Rai abbia incontrato i commercianti per rassicurarli. Nell’incontro è emersa anche la conferma della disponibilità di una nave Costa Smeralda a disposizione in seguito ad accordi tra Rai e Costa Crociere. La nave al momento è inutilizzata a causa dell’impossibilità di imbarcare e spostarsi e si trova ormeggiata nel porto di Genova.

Vista l’impossibilità di riprendere le crociere turistiche nell’immediato futuro, la Costa Smeralda potrebbe essere utilizzata dal Festival di Sanremo 2021 a costi contenuti al fine di contrastare il diffondersi del Covid-19 nella settimana del Festival.

Per cantanti e addetti ai lavori questa ipotesi, invece, non è al vaglio. A loro spetteranno i posti in hotel.

Queste le dichiarazioni del sindaco di Sanremo Alberto Biancheri riprese dalla edizione online del quotidiano Il Mattino: “Rai Produzione, Rai Pubblicità e Comune di Sanremo stanno predisponendo un piano di lavoro imponente per garantire in qualsiasi scenario tutti i protocolli sanitari previsti e riuscire a realizzare in sicurezza il Festival di Sanremo. Per farlo occorre lavorare tutti insieme nella stessa direzione ed è per questo che abbiamo voluto coinvolgere gli albergatori in modo da creare, fin da subito, una sinergia positiva e propositiva per discutere e superare insieme le tante complessità organizzative previste. Per la città e la sua economia il Festival 2021 è un appuntamento fondamentale e tutti insieme dovremo lavorare con massimo impegno per superare ledifficoltà gestionali che si presenteranno nei prossimi due mesi”.

Tra i molti argomenti affrontati nella riunione quello di una nave che potrebbe ospitare il pubblico del Festival per garantire maggiore sicurezza. Questa è una delle ipotesi prese in considerazione.

Nella giornata di ieri, il presidente di Federalberghi Igor Varnero, in una intervista rilasciata a SanremoNews ha dichiarato: “Penso che, almeno quest’estate si siano ottenuti buoni risultati sul piano sanitario, almeno chi ha seguito le regole negli alberghi e nei ristoranti.

E, quindi, se si vuol fare il festival si potrebbe tranquillamente ospitare pubblico e addetti ai lavori negli alberghi. Non sappiamo come arriveremo a marzo, ma sicuramente è importante che il Festival possa far ripartire l’economia sul territorio, altrimenti se ne parla ad aprile. Non dimentichiamo che, tra il pubblico della kermesse canora c’è chi ovviamente fa shopping, va nei bar e nei ristoranti e al Casinò (.) Se funzionasse al 100%, come ad esempio l’anno scorso, le aziende della zona attorno a Sanremo potranno avere l’ossigeno per arrivare all’estate, altrimenti la situazione sarà veramente drammatica.”.

Un Sanremo 2021 targato X Factor e Amici: come succede da qualche edizione, anche quest’anno il cast del Festival attinge a piene mani dai cantanti sfornati dai talent. Per gli analisti di Stanleybet.it, i favoriti sono Francesca Michielin e Fedez, una vincitrice della quinta edizione di X Factor, l’altro storico giudice dello show. Il successo sul palco dell’Ariston vale 4 volte la scommessa, davanti a Irama (che ha trionfato ad Amici nel 2018), offerto a 5,00. Terzo posto in lavagna per i Måneskin: vincitori annunciati dell’edizione di X Factor che poi andò a Lorenzo Licitra, sono pronti alla rivincita a Sanremo, un’ipotesi a 7 volte la posta. Lanciata dall’ultima edizione del talent di Maria De Filippi e autrice di uno dei tormentoni dell’estate 2020, Gaia potrebbe essere la sorpresa della kermesse, con la vittoria bancata a 8,00.

Ad Amici, ricorda agipronews, Annalisa arrivò seconda nel 2010, vincendo però il premio della critica: in dieci anni di carriera, ha partecipato più volte al Festival, salendo sul gradino più basso del podio nel 2018. Il primo posto in quest’edizione vale 10,00, come per Arisa, veterana di Sanremo (trionfò nel 2009 tra le Nuove proposte e nel 2014 tra i Big), ex giudice di X Factor e ora tra gli insegnanti di Amici. A 10,00 anche Aiello e Ermal Meta. Il giovane cantautore Fulminacci vale 15 volte la scommessa, insieme a Lo Stato Sociale, la band che si fece conoscere al grande pubblico proprio grazie alla partecipazione a Sanremo con “Una vita in vacanza”. Stessa quota anche per Max Gazzè (che partecipa insieme alla Trifluoperazina Monstery Band), e per Noemi, concorrente a X Factor 2009 e alla sua sesta volta al Festival. A 15,00 anche il bis di Francesco Renga, che vinse nel 2005 con “Angelo”. A 20 volte la scommessa Malika Ayane (che a Sanremo ha vinto due volte il Premio della critica), il cantautore Gio Evan, il rapper Willie Peyote, i siciliani Colapesce e Dimartino. Si gioca a 25,00 la vittoria del giovane Fasma e della rapper Madame, mentre si sale a 28,00 per la band romagnola Extralisscio, sul palco con Davide Toffolo.

È stato involontariamente uno dei protagonisti della scorsa edizione del Festival, quest’anno Bugo torna in gara ma per i bookmaker non ha molte possibilità di vincere: il successo si gioca a 30,00, stessa quota anche per il rapper Random. A 35,00 il duo milanese dei Coma Cose e La rappresentante di lista, a 40,00 la vittoria di Ghemon, mentre l’inossidabile Orietta Berti – la sua prima partecipazione al Festival risale al 1966 – chiude la lavagna a 50 volte la posta.

Il settantunesimo Festival di Sanremo, condotto da Amadeus, si terrà interamente nel mese di marzo. Come avviene ogni anno a partire dal 2015, il vincitore del Festival rappresenterà l’Italia all’Eurovision Song Contest 2021, a Rotterdam.