ESC 2021: La città di Rotterdam alla ricerca di Hotel COVID

Il comune di Rotterdam sta facendo un inventario degli Hotel per stabilire se possono mettere a disposizione stanze per la quarentena durante l’Eurovision Song Contest e nei mesi estivi.

Visitatori e turisti con sintomi lievi possono quindi essere temporaneamente alloggiati in una camera d’albergo.

Un portavoce municipale sottolinea che non si tratta di letti di cura: “Si tratta solo di COVID-19 Hotel per persone con lievi sintomi che non necessitano di cure. Stiamo studiando con il GGD quante camere potrebbero essere necessarie quest’estate e quanti hotel possono mettere a disposizione. Supponiamo che arrivi una nave da crociera e sembra che ci sia un’epidemia di COVID-19 a bordo, quindi dobbiamo rimuovere le persone dalla nave a metterle in quarantena. Dobbiamo quindi sapere quanto e dove abbiamo spazio.”

Roel Dusseldorp, presidente del Rotterdam Hotel Combinatie (un organo consultivo per gli Hotel nella regione di Rotterdam), non era a conoscenza dell’inventario. Pensa che sia ‘un’idea fantastica’, ma avverte che sono poche le stanze per la quarantena disponibili nella settimana dell’Eurovision Song Contest: “Ovviamente abbiamo ancora poche stanze. Ma non credo che le delegazioni dell’Eurovision Song Contest vogliano che i loro hotel ospitino persone con sintomi di COVID-19.”

Il comune ha avviato l’inventario dopo che diverse persone sulla nave Thialf si sono rivelate positive e sono dovuto essere ospitate a Rotterdam.

Il piano pandemia quindi durante la settimana dell’Eurovision Song Contest inizia a mostrare qualche falla. In caso di positività ai test rapidi giornalieri, dove verranno alloggiati i membri delle delegazioni e dalla stampa?