ESC 2021 – Italia: Måneskin ancora grandi successi in Europa e negli USA – Aggiornato

A quasi un mese dalla loro vittoria all’Eurovision Song Contest 2021, la marcia dei Måneskin verso il dominio globale non accenna a fermarsi.

La band romana, attualmente, si assicura la posizione numero 7 nella classifica ufficiale dei singoli del Regno Unito con la loro canzone “I Wanna Be Your Slave”. Il brano vincitore dell’Eurovision, “Zitti E Buoni”, si trova in posizione numero 57, questa settimana. Non solo, ma anche un terzo brano dei Måneskin, “Beggin’” (cover della versione dei Madcon del successo dei The Four Seasons), fa il suo debutto al numero 73 della classifica di questa settimana.

I quattro ragazzi sono i primi vincitori dell’Eurovision a raggiungere la Top 10 del Regno Unito da quasi un decennio, come spiega l’amministratore delegato di Official Charts, Martin Talbot: “L’Eurovision Song Contest di quest’anno ha ricevuto elogi da molti osservatori che hanno celebrato la qualità dei partecipanti al concorso 2021. Il fatto che gli amanti della musica del Regno Unito abbiano permesso ai Måneskin di entrare nella Top 10 ufficiale dei singoli questa settimana (i primi vincitori dopo nove anni a farlo) sottolinea questo punto e indica che l’Eurovision è una potente piattaforma per il lancio di artisti a livello internazionale nel 2021.”

In effetti, Loreen è stata l’ultima vincitrice dell’Eurovision a entrare nella Top 10 del Regno Unito, ma i Måneskin sono riusciti a raggiungere queste vette con una canzone che non è stata la loro entry all’Eurovision; l’ultima a farlo è stata Celine Dion con “A New Day Has Come” nel marzo 2002.

“Zitti E Buoni” e “I Wanna Be Your Slave” hanno raggiunto rispettivamente 6,46 milioni e 7,96 di streaming nel Regno Unito.

Martin Österdahl, il supervisore esecutivo dell’Eurovision Song Contest, è entusiasta di apprendere la notizia: “Siamo entusiasti di vedere i Måneskin godere di un tale successo dopo la loro apparizione a Rotterdam. La loro popolarità dimostra l’enorme trampolino di lancio dell’Eurovision Song Contest e mette in evidenza la qualità sia degli artisti che delle canzoni che vi partecipano.”

Il successo globale di “Zitti E Buoni” è impressionante, poiché ha raggiunto la Top 10 della Spotify Global Chart, diventando la canzone italiana più ascoltata in assoluto e raggiungendo il primo posto in Finlandia, Grecia, Paesi Bassi, Svezia, Lituania e nelle classifiche rock e metal del Regno Unito.

Dall’altra parte dell’Atlantico, “Zitti E Buoni” ha raggiunto la posizione numero 22 della Billboard Global 200 degli Stati Uniti, con “I Wanna Be Your Slave” che cerca di replicare il successo nelle classifiche di questo fine settimana.

“I Wanna Be Your Slave” ha anche raggiunto al numero 7 nella Official Irish Singles Chart Top 50 questa settimana.

Nuova tappa prevista nel viaggio in Europa dei Måneskin, ormai richiestissimi lungo tutto il continente, sono infatti nella lineup di tre altri eventi di considerevole importanza.

Il primo è un appuntamento in Polonia con il Polsat Super Hit Festival, che si terrà il 26 giugno all’Opera Lesna di Sopot. Questo evento si tiene regolarmente dal 2015 sotto gestione, appunto, della Polsat, che è stato il primo canale televisivo privato nella storia della tv polacca. Limitandoci alla scena musicale della Polonia, vi hanno preso parte quasi tutti i rappresentanti eurovisivi del Paese dal 2015 in poi (non per caso, dal momento che proprio di quell’anno è la prima edizione).

Il secondo è il Rock for People Hope di Hradec Kralove, in Repubblica Ceca. La manifestazione è, nella sostanza, uno spin off del Rock for People vero e proprio, che si terrà dal 16 al 18 giugno 2022 e che vedrà di scena gruppi quali Green Day, Fall Out Boy e Weezer. In questo caso i Måneskin sono confermati all’interno dell’evento che avrà luogo il 13 e 14 agosto di quest’anno.

E la lineup è di alto livello: ci sono The Hives, Imminence e Leoniden tra gli altri. Lo Hradec Kralove Festivalpark sarà diviso su tre palchi e con pubblico ancora limitato, ma comunque presente. L’edizione 2020, quella assoluta, è saltata causa COVID-19. Anche nel 2015 c’era stata un’edizione speciale, chiamata Europe e organizzata a Plzen.

Il terzo, invece, è il Nova Rock Encore, che si svolge allo Stadion Wiener Neustadt, in Austria. Si tratta di una sezione a parte del Nova Rock Festival, normalmente di scena a giugno: in questo caso l’Encore si svolge il prossimo 11 settembre, e oltre alla band romana coinvolge anche Seiler&Speer, Parov Stelar e Bullet for my Valentine fra gli altri.

Nel frattempo i Damiano David, Victoria de Angelis, Thomas Raggi ed Ethan Torchio hanno annunciato che parteciperanno all’edizione 2022 di Tons of Rock, un festival musicale che si tiene all’Ekebergsletta di Oslo.

Il festival, che si sarebbe dovuto tenere nel 2020, è stato annullato a causa della pandemia da COVID-19. Nell’aprile 2021, anche l’edizione di quest’anno è stata annullata. Nato nel 2014, l’evento ha visto esibirsi negli anni nomi di spicco come i Black Sabbath, Ozzy Osbourne e i Kiss. I Måneskin si esibiranno il 24 giugno 2022.

Inoltre, Måneskin continuano una lunga serie di appuntamenti in giro per l’Europa: ieri sono stati intervistati dalla radio 3FM, facente parte del network della NPO (Paesi Bassi), con un numerosissimo gruppo di persone ad attenderli fuori dagli studi dell’emittente radiofonica stessa. Ed è previsto anche un intervento, in serata, alla RTL.

Aggiornamento: Inoltre, a un mese dalla vittoria dell’Eurovision Song Contest 2021, i Måneskin conseguono un altro successo. Il brano “Zitti e buoni”, infatti, ha ottenuto il terzo disco di platino in Italia.

La certificazione da parte della Federazione Industria Musicale Italiana, è stata assegnata alla band, per aver raggiunto e superato le 210.000 copie, nelle versioni fisiche, digitali e ascolti streaming.

Non paghi di tutti questi traguardi, Damiano, Victoria, Thomas e Ethan, ottengono il secondo disco di platino anche per il brano “Vent’anni”. Primo estratto dal secondo album in studio, “Teatro d’ira – Vol. I”, il singolo ha superato le 140.000 copie.

I riconoscimenti arrivano pochi giorni dopo che la certificazione ore per “Zitti e buoni” ricevuta in Svezia, durante lo show “Lotta på Liseberg”, dove i Måneskin si sono esibiti, domenica scorsa. La band, oltre a presentare il brano con cui ha vinto l’Eurovision Song Contest 2021, si è esibita anche in “I wanna be your slave”, brano che, nel Paese scandinavo, è entrato nella classifica virale di Spotify.

In Italia, “I wanna be your slave”, ha già raggiunto la certificazione oro per aver superato le 35 000 copie fisiche e on-line.

Il successo dei quattro ragazzi, che sembra davvero inarrestabile. I loro brani, infatti, stanno ottenendo ottimi riscontri, non solo in Italia e in Europa, ma anche negli Stati Uniti.