ESC 2022: Prosegue la sessione di prove – Giorno 14

3ª Prova Generale ed ultima della Gran Finale della 66ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2022 e Live Show. Si tiene questa sera, 14 maggio, la finale dell’Eurovision Song Contest 2022, quest’anno ospitato dal PalaOlimpico di Torino. Potrete guardare la Finale dell’Eurovision Song Contest 2022 anche in lingua originale con l’opzione doppio audio e in diretta live streaming, senza commento e senza interruzioni pubblicitarie sul canale YouTube ufficiale e sul sito ufficiale www.eurovision.tv.

Oggi quattordicesima giornata di prove si terrà il terzo Dress Rehearsal della Finale e lo show TV della Finale (in diretta su Rai 1 (ma anche su RaiPlay e Radio2), SMtv San Marino e un’altra quarantina di TV europee e non alle ore 21:00 CEST).

Lo show in diretta televisiva andrà in onda dalle ore 21:00 CEST in contemporanea su Rai Radio 2 e disponibile su RaiPlay, con il commento in italiano da Gabriele Corsi e Cristiano Malgioglio, con la partecipazione di Carolina Di Domenico e un’altra trentina di TV europee e non, lo show TV della Gran Finale. Annuncerà i voti italiani Carolina Di Domenico veejay, conduttrice televisiva e radiofonica. 

Il racconto dell’Eurovision Song Contest 2022 è iniziato con le due semifinali, trasmesse Rai1 e in contemporanea su Rai Radio 2 e su RaiPlay martedì 10 e giovedì 12 maggio che hanno visto al timone Gabriele Corsi e Cristiano Malgioglio, con la partecipazione di Carolina Di Domenico. 

Le prove di oggi (13:30 – 17:20 CEST) sono aperte alla stampa e ai fan e avranno la durata di venti minuti per ogni Paese. Gli unici video disponibili (brevi spezzoni) saranno quelli del sito ufficiale www.eurovision.tv che, durante la giornata, verrà aggiornato man mano che i video verranno pubblicati.

  • 13:30 – 17:20 – 3ª Prova Generale Gran Finale (Grand Final – Dress Rehearsal 3), Family Show (con pubblico pagante)
  • 21:00 – 00:50 – GRAN-FINALE LIVE (Grand Final – Live Broadcast). Televota tutta l’Europa (show in diretta televisiva; in Italia dalle ore 21:00 su Rai1 con commento di Gabriele Corsi e Cristiano Malgioglio, con la partecipazione di Carolina Di Domenico, la diretta dell’Eurovision Song Contest 2022 sarà trasmessa anche da Rai Radio 2 e disponibile su RaiPlay.).
  • 01:00 – 01:45 – Conferenza Stampa del vincitore dell’Eurovision Song Contest 2021 (Winner’s Press Conference).

A seguire, conferenza stampa del paese vincitore.

Fra le altre cose è stato presentato anche il premio per il primo classificato nella Finale di Sabato 14 Maggio, il classico microfono di vetro. 

Dal 2008 il vincitore dell’Eurovision Song Contest si porta a casa l’iconico microfono di vetro. Il trofeo si contraddistingue per avere un design personalizzato, creato proprio per il festival che tiene milioni di europei e non solo incollati allo schermo della TV. Si tratta di un pezzo d’arte unico realizzato a mano, che ha la forma di un microfono classico, realizzato in vetro trasparente e con dettagli sabbiati e dipinti. Questo premio è stato realizzato da Kjell Engman (1946) di Kosta Boda che ha lavorato come artista del vetro per trent’anni, e nell’ultimo periodo si è concentrato sul vetro artistico, tanto che le sue creazioni possono essere trovate in diverse mostre sparse in tutto il mondo.

L’edizione 2022 dell’Eurovision Song Contest giunge alla sua ultima serata, la Finale: l’ultimo appuntamento con il concorso che vede sfidarsi tra loro i cantanti-rappresentanti dei diversi paesi europei (quest’anno hanno partecipato in 40) si svolgerà questa sera, sabato 14 maggio, al PalaOlimpico di Torino, in Italia (paese che ha ospitato l’edizioni del 1965  e del 1991).

Nel corso della finale, si esibiranno i 25 cantanti-paesi: i 10 qualificati della Prima Semi-Finale andata in onda martedì 10 maggio (Lituania, Svizzera, Ucraina, Paesi Bassi, Moldavia, Portogallo, Islanda, Grecia, Norvegia, Armenia), i 10 qualificati della Seconda Semi-Finale andata in onda martedì 12 maggio (Finlandia, Serbia, Azerbaigian, Australia, Estonia, Romania, Polonia, Belgio, Svezia, Repubblica Ceca) e i 5 finalisti di diritto (i 5 Big Five, ossia i paesi che per primi hanno sostenuto economicamente l’EBU-UER, e ogni anno a loro si aggiunge anche il Paese ospitante, in questo caso Italia, dopo la vittoria di Måneskin nel 2021). Ecco la scaletta con l’ordine d’uscita dei Paesi finalisti:

  1. 🇨🇿 Repubblica Ceca: We Are Domi – Lights Off
  2. 🇷🇴 Romania: WRS – Llámame
  3. 🇵🇹 Portogallo: MARO – SaudadeSaudade
  4. 🇫🇮 Finlandia: The Rasmus – Jezebel
  5. 🇨🇭 Svizzera: Marius Bear – Boys Do Cry
  6. 🇫🇷 Francia: Alvan & Ahez – Fulenn
  7. 🇳🇴 Norvegia: Subwoolfer – Give That Wolf A Banana
  8. 🇦🇲 Armenia: Rosa Linn – Snap
  9. 🇮🇹 Italia: Mahmood & Blanco – Brividi
  10. 🇪🇸 Spagna: Chanel – SloMo
  11. 🇳🇱 Paesi Bassi: S10 – De Diepte
  12. 🇺🇦 Ucraina: Kalush Orchestra – Stefania
  13. 🇩🇪 Germania: Malik Harris – Rockstars
  14. 🇱🇹 Lituania: Monika Liu – Sentimentai
  15. 🇦🇿 Azerbaigian: Nadir Rustamli – Fade To Black
  16. 🇧🇪 Belgio: Jérémie Makiese – Miss You
  17. 🇬🇷 Grecia: Amanda Georgiadi Tenfjord – Die Together
  18. 🇮🇸 Islanda: Systur – Með Hækkandi Sól
  19. 🇲🇩 Moldavia: Zdob şi Zdub & Advahov Brothers – Trenulețul
  20. 🇸🇪 Svezia: Cornelia Jakobs – Hold Me Closer
  21. 🇦🇺 Australia: Sheldon Riley – Not The Same
  22. 🇬🇧 Regno Unito: Sam Ryder – SPACE MAN
  23. 🇵🇱 Polonia: Ochman – River
  24. 🇷🇸 Serbia: Konstrakta – In Corpore Sano
  25. 🇪🇪 Estonia: Stefan – Hope

Come è noto già da diverse settimane, saranno i vincitori di Sanremo 2022 a partecipare alla finale dell’Eurovision Song Contest 2022. Mahmood e BLANCO porteranno sul palco proprio il singolo “Brividi”. Ai giovani artisti dunque il compito di portare alto il nome della musica italiana oltre confine. 

A televotare tutti i Paesi in gara quest’anno. Il loro voto si unirà al 50% con quello delle giurie internazionali che hanno votato ieri sera e a questa combinazione uscirà il vincitore della sessantesima edizione dell’ESC. Nella serata finale, i portavoce riveleranno la votazione della giuria (costituita dai 10 brani più votati dai giurati), mentre i presentatori sveleranno i risultati del televoto, costituiti dalla somma dei 10 brani più votati da ogni singolo Paese, partendo dallo Paese che ne ha ricevuti di meno a quello che ne ha ricevuti di più, in tal modo il vincitore della competizione si saprà solo verso la fine della serata; laddove una giuria o un televoto non siano disponibili si procederà tramite un risultato sostitutivo ottenuto tramite un gruppo di giurie di Paesi predeterminati dall’EBU-UER.

Va ricordato che ogni Paese non può votare per i propri rappresentanti: dall’Italia, infatti, non è possibile votare per l’Italia. Pertanto, è possibile votare i propri rappresentanti solamente dall’estero con SIM telefonica straniera. Si tratta di una regola fissa ed imprescindibile, per cui ciascun Paese non può auto-votarsi. Potranno votare l’Italia soltanto i residenti all’estero.

Gli spettatori italiani potranno esprimere le proprie preferenze sia attraverso il telefono fisso che attraverso SMS (senza potere votare per il proprio paese). Due le modalità di voto abilitate dall’Italia:

  • utenze fissa al numero 894.222, e seguire le istruzioni della voce pre-registrata digitando quando richiesto il codice della canzone/artista preferito.
  • via SMS al numero 475.475.0 contenente nel campo testuale il codice canzone/artista preferito.
  • tramite App ufficiale “EUROVISION SONG CONTEST” per smartphone e tablet Android o Apple  quindi votare nell’apposita sezione (che converte il voto in SMS).

Il Televoto mediante SMS può essere effettuato unicamente da cellulari degli operatori telefonici Telecom Italia (“TIM”), Wind Tre, A2A Smart City, Convergenze, Tiscali, Uno Communications,
Brennercom , Irideos e Sky Wifi inviando un SMS con il numero di identificazione della canzone scelta al numero 475.475.0.

L’addebito verrà effettuato dall’operatore telefonico sul Conto Telefonico del proprio Cliente in caso di abbonamento o scalato dal credito disponibile in caso di carta ricaricabile.

Per ciascun SMS ricevuto per la conferma di voto (indipendentemente dalla distanza, dall’orario e dalla durata della chiamata) con la quale effettivamente si esprima un voto valido, all’utente verranno addebitati i seguenti importi:

  • per le chiamate da utenza fissa: € 0,51 IVA inclusa;
  • per SMS inviati da utenze Tim, Poste Mobile, CoopVoce e iliad: € 0,50 IVA inclusa;
  • per SMS inviati da utenze Vodafone, ho.mobile e Wind Tre: € 0,51 IVA inclusa.

L’utente paga soltanto i voti validi. Il numero massimo di voti validi effettuabili da ciascuna utenza telefonica è di 5 (cinque) voti per ciascuna sessione di voto previste. Ricordiamo, inoltre, che non è possibile votare per il proprio paese.

Dal 2013, per votare, è possibile utilizzare anche l’App ufficiale “EUROVISION SONG CONTEST” per sistemi iOS e Android. In questo caso, tutti i possessori di smartphone Android o con iOS (iPhone/iPad) potranno innanzitutto scaricare l’applicazione dell’Eurovision Song Contest 2022 nell’apposito store (App Store e/o Google Play, in base al sistema operativo di utilizzo). I passi successivi saranno quelli di: registrarsi compilando tutti i dati richiesti e collegare il proprio account Paypal (che verrà utilizzato per l’addebito dei costi dei singoli voti inviati). In questo caso il limite di voti inviabili è innalzato a 20 per ogni sessione prevista (nel nostro caso, per la Prima Semi-Finale e per la finalissima del 14 Maggio) e basterà premere sul tasto “Vote Now” per assegnare la propria preferenza, al costo di € 0,51 iva inclusa a voto.

Inoltre sarà possibile votare non nel corso delle esibizioni, ma soltanto nei 15 minuti a disposizione al termine di tutte le esibizioni.

I 26 Paesi sono stati valutati ieri sera anche dalla Giuria Nazionale e i risultati ottenuti hanno formato un’altra classifica.

Ai 26 Paesi in gara nella Finale verrà attribuito il codice di Televoto (codici da 01 a 25) e i telespettatori potranno esprimere attraverso il Televoto la propria preferenza. I codici delle canzoni (e quindi dei rispettivi Paesi) verranno comunicati in diretta, al momento dell’esibizione, e in un riepilogo riassuntivo di tutte le performance andate in onda nella finale.

I 25 Paesi in gara saranno valutati dalle 40 Giurie Nazionali e dai telespettatori attraverso il Televoto. I risultati del Televoto saranno combinati ai voti della Giuria Nazionale e le 10 canzoni migliori riceveranno un punteggio (punti da 12 a 1) che rappresenta il risultato ufficiale dell’Italia secondo il seguente schema:

  • 12 punti alla canzone che avrà ottenuto il miglior punteggio
  • 10 punti alla canzone che avrà ottenuto il secondo miglior punteggio
  • 8 punti alla canzone che avrà ottenuto il terzo miglior punteggio
  • 7 punti alla canzone che avrà ottenuto il quarto miglior punteggio
  • 6 punti alla canzone che avrà ottenuto il quinto miglior punteggio
  • 5 punti alla canzone che avrà ottenuto il sesto miglior punteggio
  • 4 punti alla canzone che avrà ottenuto il settimo miglior punteggio
  • 3 punti alla canzone che avrà ottenuto l’ottavo miglior punteggio
  • 2 punti alla canzone che avrà ottenuto il nono miglior punteggio
  • 1 punto alla canzone che avrà ottenuto il decimo miglior punteggio

La somma dei voti di ciascuna delle Giurie Nazionali dei 40 Paesi partecipanti – comunicati in diretta attraverso un collegamento con i singoli Paesi – determinerà la Classifica globale delle Giurie. Successivamente alla Classifica delle Giurie Nazionali, verranno sommati i voti del Televoto Europeo (somma dei voti del Televoto di tutti i Paesi partecipanti) determinando la Classifica Finale che decreterà la canzone vincitrice. 

In caso di ex-aequo nella classifica combinata, avrà la posizione migliore in classifica la canzone che avrà conseguito il miglior punteggio nel Televoto.

La classifica finale sarà composta il 50% dal televoto (ma la votazione non potrà riguarda la proposta del proprio Paese: esempio, dall’Italia non sarà possibile votare a Måneskin) e per il restante 50% dal voto delle giurie nazionali, rappresentative di ogni paese.

Quest’anno, per la quarta volta, il voto della giuria e il televoto non formeranno un’unica classifica – come invece avveniva gli scorsi anni: l’edizione 2022 vedrà i voti delle giurie nazionali, espresse nella classica scala da 1 a 12, venire annunciati prima di quelli del televoto. Solo in un secondo momento verrà comunicato il televoto espresso dalle 40 nazioni in gara, non suddiviso paese per paese ma aggregato in un unico dato. In questo modo, il nome del vincitore della competizione sarà reso noto solamente alla fine della serata.

A decretare la classifica finale è anche il voto delle diverse giurie che in ogni Paese assegneranno dei punti a tutte le canzoni. Sulla base dei punteggi delle giurie viene stilata una prima classifica che potrà poi essere completamente ribaltata dal giudizio del televoto. Il vincitore si esibirà ancora una volta e porterà a casa l’iconico trofeo del microfono di vetro. Il paese vincitore avrà tradizionalmente l’onore di ospitare il prossimo Eurovision Song Contest.

Tuttavia la vittoria della competizione comporta un enorme popolarità a livello europeo dell’artista che sicuramente gioverà anche alle vendite dei suoi singoli ed album. L’Eurovision Inoltre è stato un trampolino di lancio di moltissimi artisti di fama mondiale come gli Abba, e Céline Dion, che vinse nel 1988 e che adesso, secondo Forbes, è la terza artista musicale femminile più ricca al mondo con un patrimonio stimato di 450 milioni di dollari, nel 2019.

Oltre al cantante vincitore anche gli autori e i compositori della canzone vincitrice ricevono versioni più piccole del trofeo. Esiste anche un “trofeo madre” con un logo generico dell’Eurovision Song Contest che solitamente viene esposto nell’area di ricevimento della sede dell’Unione europea di radiodiffusione.

Aggiornamento: Si è svolta stasera la seconda prova generale della Finale dell’Eurovision Song Contest 2022, la cosiddetta Jury Rehearsal o Jury Show.

Durante la prova di stasera le giurie nazionali voteranno le nazioni in gara e influiranno al 50% sul risultato finale. 

Eurovision 2022 Opening Act. La sequenza d’apertura del Gran Finale, intitolata The Sound of Peace, vede protagonisti i Rockin’ 1000 nelle strade di Torino eseguire l’inno alla pace “Give peace a chance” di John Lennon.

Laura Pausini. Laura Pausini presenta un viaggio attraverso la musica in un grande spettacolo, cantando in cinque lingue: italiano, spagnolo, francese, inglese e portoghese. Laura è circondata dalla sua band e dai suoi coristi, e dai ballerini e performer diretti dal coreografo Laccio. Il medley dei suoi brani è composto da “Benvenuto”, “Io canto”, “La solitudine”, “Le cose che vivi” e “Scatola”. 

Flag Parade. Al termine dell’esibizione, parte la “Flag Parade”, la sfilata di tutti i partecipanti in cui la scenografia si colora dei colori delle bandiere e, grazie alla realtà aumentata, colora anche il Pala Olimpico, nella cui platea appaiono i nome dei 25 Paesi.

Le esibizioni del Jury Show. Di seguito le impressioni, sulla prova di stasera:

🇨🇿 Repubblica Ceca: We Are Domi – Lights Off. La gara inizia con un brano dal ritmo trascinante. Altro che Lights Off! Qui c’è un grande uso delle luci e l’esibizione funziona alla grande.

🇷🇴 Romania: WRS – Llámame. L’arena reagisce alla grande e canta insieme a WRS “Hola, mi bebébé, Llámame, llámame”. Vocalmente non precisissimo. Difficile che possa raccattare voti dalle giurie, ma la Romania punta sul televoto. Nota divertente, i capelli di Andrei sono talmente ingellati da sembrare “disegnati”.

🇵🇹 Portogallo: MARO – Saudade, Saudade. Le coriste stasera hanno leggermente modificato le armonizzazioni e rendono ancora più intenso questo brano che, per chi scrive, meriterebbe la vittoria. La parte sinistra della classifica però è d’obbligo!

🇫🇮 Finlandia: The Rasmus – Jezebel. L’arena con questo brano torna a scatenarsi e l’atmosfera è quella tipica di un concerto rock. La voce di Lauri è forse trattenuta all’inizio, ma poi si lascia andare ed è il risultato è soddisfacente.

🇨🇭 Svizzera: Marius Bear – Boys Do Cry. Marius Bear decide di fare delle variazioni alla melodia del brano lanciandosi in alcuni virtuosismi vocali che funzionano a tratti.  

🇫🇷 Francia: Alvan & Ahez – Fulenn. Un’ottima performance, quella francese, che infiamma il pubblico in arena e che stasera è finalmente davvero convincente. Bravo la France!

🇳🇴 Norvegia: Subwoolfer – Give That Wolf A Banana. È l’esibizione che ormai tutti conosciamo. Loro sono divertenti e riescono a far ballare praticamente chiunque. Faranno benissimo al televoto!

🇦🇲 Armenia: Rosa Linn – Snap. Rosa Linn anche stasera canta bene e l’esibizione nella stanza di fogli bianchi è una bella trovata che potrebbe aiutarla a non venire schiacciata dall’allegria della Norvegia e dall’intensità dei nostri rappresentanti.

🇮🇹 Italia: Mahmood & Blanco – Brividi. Saremo di parte, anzi lo siamo. Ma stasera l’esibizione di Mahmood e Blanco è stata davvero spettacolare. Vocalmente precisi come laser, non sbagliano nulla. Il finale in cui si sente il pubblico cantare con loro mette i “Brividi”! Non risuccede, ma se risuccede…

🇪🇸 Spagna: Chanel – SloMo. L’arena esplode, canta e tiene il ritmo. La performance in se funziona e la Spagna farà sicuramente meglio degli ultimi anni. La vittoria, però è altra cosa.

🇳🇱 Paesi Bassi: S10 – De Diepte. La classe e l’eleganza di questo brano, ben eseguito anche stasera, sarà premiato anche dalle giurie, ma potrebbe raccogliere molti punti anche dal televoto.

🇺🇦 Ucraina: Kalush Orchestra – Stefania. Sono chiaramente i grandi favoriti e faranno sicuramente benissimo al televoto. La canzone è più che buona, ma arrivare dopo brani più contemporanei come Italia e Paesi Bassi potrebbe toglierle qualche punto. Detto queste, nelle quote delle scommesse resta la favoritissima.

🇩🇪 Germania: Malik Harris – Rockstars. Purtroppo la performance di Malik Harris non riesce davvero a catturare l’attenzione del pubblico. La Germania rischia di nuovo di piazzarsi al fondo classifica.

🇱🇹 Lituania: Monika Liu – Sentimentai. Come già detto, lei è bravissima e a chi scrive lei piace tanto. Non ci aspettavamo  il passaggio in finale, ma siamo felici che ci sia. Resta da capire se possa riuscire a farsi notare, dovendosi esibire in mezzo ad altri ballad.

🇦🇿 Azerbaigian: Nadir Rustamli – Fade To Black. Nadir ha una voce notevolissima, che raggiunge note altissime, a volte anche in maniera ridondante. La canzone è davvero difficile da ascoltare e fatica a restare impressa. Il cantante sfoggia stasera un nuovo taglio di capelli, senza i sui ricci.

🇧🇪 Belgio: Jérémie Makiese – Miss You. Purtroppo Jérémie inanella diverse stecche durante l’esibizione, soprattutto sul finale del brano. La sensazione è che finirà nella parte destra della classifica. 

🇬🇷 Grecia: Amanda Georgiadi Tenfjord – Die Together. Amanda è un’altra delle cantanti in gara che non ha mai sbagliato una nota in tutte le prove e le esibizioni. Sicuramente nella parte sinistra del tabellone e magari in top 5.

🇮🇸 Islanda: Systur – Með Hækkandi Sól. È un brano ed un’esibizione dalle atmosfere eteree e soffuse. Come per le altre prove, vocalmente perfette nelle armonizzazioni.

🇲🇩 Moldavia: Zdob şi Zdub & Advahov Brothers – Trenulețul. Dopo tante ballate d’atmosfera, arriva la colorata confusione dei moldavi, che è una boccata d’aria fresca nel ritmo dello show. Un’altra proposta che guadagnerà punti al televoto.

🇸🇪 Svezia: Cornelia Jakobs – Hold Me Closer. Cornelia si lancia in una variazione finale del brano, improvvisando una nota più alta del solito. Cornelia sa fare bene il suo lavoro e porta a casa una performance davvero convincente.

🇦🇺 Australia: Sheldon Riley – Not The Same. La tematica del brano è importante, ma è tutto davvero “troppo”. Come per l’Azerbaigian, tanti vocalizzi su note impervie di un brano al limite della noia.

🇬🇧 Regno Unito: Sam Ryder – SPACE MAN. Finalmente il Regno Unito ha scelto una proposta credibile e di qualità. La voce di Sam è qualcosa di eccezionale e non sbaglia una nota. La messa in scena è grandiosa e lui è assolutamente in corsa per la vittoria, che meriterebbe tutta!

🇵🇱 Polonia: Ochman – River. Arrivare dopo il Regno Unito non giova a Ochman. Anche lui ha una grande vocalità e non ha problemi a scalare note altissime, ma il brano ricorda “Arcade” e la messa in scena è tetra.

🇷🇸 Serbia: Konstrakta – In Corpore Sano. Quella di Konstrakta è “LA” Performance di quest’anno!

🇪🇪 Estonia: Stefan – Hope. Non era dato tra i favoriti al passaggio in finale, ma tutto sommato è un modo piacevole per chiudere la gara.

Interval Act. The Italian gestures. Laura Pausini, Alessandro Cattelan e Mika ci propongono una lezione al pubblico europeo, della lingua italiana grazie ad un tutorial in cui vengono mostrati i molti modi usati dagli italiani per esprimersi attraverso i nostri gesti.

Samantha Cristoforetti. “Astro Samantha” invia un saluto agli ascoltatori dell’Eurovision Song Contest, collegandosi dalla Stazione Spaziale Internazionale.

Måneskin. Domani sera ci saranno i veri Måneskin, ma stasera per le prove ci sono delle controfigure. Nella serata della finale ascolteremo la band presenterà in anteprima mondiale TV dal vivo il nuovo singolo “Supermodel”, uscito oggi. 

Gigliola Cinquetti. Gigliola Cinquetti, si esibisce in “Non ho l’età”, brano con cui nel 1964, ha permesso all’Italia di vincere il suo primo Eurovision Song Contest.

Mika. Mika si esibisce in una performance molto speciale, accompagnando il pubblico in un viaggio nei sui successi: “Love Today”, “Grace Kelly”, “Happy Ending” e presenta in anteprima mondiale il suo nuovo singolo “Yo Yo”.