ESC 2015: La Turchia conferma la sua assenza all’ESC 2015

TRT

Il Direttore Generale dell’emittente pubblica turca TRT, İbrahim Şahin ha annunciato ufficialmente oggi tramite il sito web che la Turchia non parteciperà alla 60ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2015 che si terrà a Vienna, il 19, 21 e 23 Maggio 2015.

İbrahim Şahin

La Turchia non prende parte al concorso dal 2013, giudicando poco trasparente il sistema di voto.

Quindi, il Paese sarà assente dal concorso per il terzo anno consecutivo e si unisce a Slovacchia, Monaco, Lussemburgo, Repubblica Ceca e Andorra, i quali hanno confermato la loro assenza alla prossima edizione che si terrà a Vienna, in Austria il prossimo anno.

Tuttavia potrebbero esserci ancora speranze in quanto non è escluso che l’EBU-UER tenti ancora di convincere la Turchia al ritorno visto che il 2015 segnerà il 60° anniversario, il Diamond Jubilee (Giubileo di diamante), dell’Eurovision Song Contest. Oltre al fatto che quest’anno infatti la Turchia festeggerà il suo 40° anniversario dalla prima partecipazione all’Eurovision Song Contest. 

La Turchia, ha partecipato all’ESC per la prima volta nel 1975. Ha vinto la manifestazione nel 2003, e dall’introduzione delle Semi-Finali è sempre arrivata in finale fino al 2010. L’anno dopo si ferma per la prima volta in Semi-finale, per poi conquistare l’anno dopo un 7º posto. L’ultimo rappresentante turco è stato Can Bonomo con il brano “Love me back“, all’ESC 2012, mentre l’ultima volta che la Turchia ha avuto un punteggio alto nel concorso è stato nel 2010 quando i maNga hanno raggiunto il 2° posto in Finale.

Si è ritirata nel 2013 in quanto in disaccordo con alcune regole dell’ESC su voto (i cambiamenti nel sistema di voto del concorso: l’introduzione della regola che vede lo stesso peso di giuria nazionali e televoto (50/50) sul risultato finale) e presenza di alcuni paesi direttamente in finale (i BIG 5: che consente a Spagna, Italia, Regno Unito, Francia e Germania di qualificarsi automaticamente ogni anno per la finale). L’emittente ha espresso il suo malcontento riguardo queste regole giudicandole poco eque.

Nel 2013 la Turchia ha creato un concorso alternativo, il Türkvizyon, che è una versione turca dell’ESC. L’edizione 2013 del concorso è stata vinta dall’Azerbaigian e ha visto un totale di 24 paesi e regioni partecipanti.

Tuttavia, il Paese ha annunciato che prenderanno parte all’ABU TV Song Festival 2014 che si terrà  presso il Venetian Theatre di Macao, a China il 25 Ottobre 2014 (il loro debutto) e al Türkvizyon Song Contest 2014 (Türkvizyon Dünyası Şarki Yarışması, Turkvision Song Contest) che si terrà presso la TatNeft Arena di Kazan’ a Tatarstan il 19 e 21 Novembre 2014. Non è ancora chiaro se la Turchia tornerà al concorso nel prossimo futuro. 

Sino ad oggi, sono già 28  i Paesi che hanno confermato la loro presenza all’‎Eurovision Song Contest 2015, oltre al paese ospitante, l’Austria, la Finlandia, l’Irlanda, la Svezia, l’Armenia, la Svizzera, la Danimarca, l’Ungheria, il Regno Unito, l’Islanda, la Norvegia, i Paesi Bassi, la Germania, il Cipro, l’Estonia, il Belgio, la Lituania, la Russia, la Bielorussia, l’isola di Malta, l’ERI di Macedonia,  il Montenegro, la Grecia, il Portogallo, la Georgia (a quanto pare, tornerà in gara evitando la squalifica fino a 3 anni a causa che nel corso dell’ultima finale, l’EBU-UER riscontrò una grave infrazione del regolamento da parte della giuria georgiana, annullando di fatto le loro valutazioni e facendo valere solo il parere del pubblico da casa), la Francia, la Spagna e l’Azerbaigian.

Inoltre hanno dimostrato interesse e voglia di partecipare alla prossima edizione senza nessuna conferma o smentita: la Lettonia, l’Italia, il San Marino, la Polonia, la Serbia, la Slovenia e la Bulgaria (questi tre ultimi anche se non hanno confermato nulla, ma vista la partecipazione alla dodicesima edizione dello Junior ESC a Malta, il 15 Novembre, è evidente l’interesse nella manifestazione).

L’Andorra, la Repubblica Ceca, il Lussemburgo, la Slovacchia, la Turchia e il Monaco hanno invece annunciato che non parteciperanno a quest’edizione per motivi finanziari, mentre non ci sarà il debutto del Liechtenstein a causa della mancanza di fondi per iscriversi come membro attivo dell’EBU-UER, requisito fondamentale per partecipare al concorso.   

Nonostante l’EBU-UER abbia comunicato che, per la prima volta, nel regolamento dell’Eurovision Song Contest 2015, non ci saranno penali nel caso in cui un Paese decida di ritirarsi dopo essersi iscritto previamente al concorso.

L’elenco ufficiale dei paesi partecipanti all’edizione 2015 dell’ESC verrà rilasciato dall’EBU-UER nel mese di Gennaio, mentre il termine per i paesi partecipanti per presentare la loro richiesta di partecipazione è fissato al 15 Settembre 2014. 

L’Eurovision Song Contest 2015 si terrà il 19, 21, 23 maggio presso la Wiener Stadhalle a Vienna.