ESC 2021 – Belgio: Cambio di formazione per gli Hooverphonic. Il ritorno di Geike Arnaert come frontwoman.

Gli Hooverphonic, riconfermati come i rappresentanti belgi all’Eurovision Song Contest 2021, dopo aver annunciato qualche settimane fa che la loro canzone nuova era già pronta, adesso annunciano a sorpresa un cambio di cantante.

La diciannovenne Luka Gruysberghs viene infatti sostituita da Geike Arnaert, con cui la band aveva realizzato “Release me”, il pezzo mai entrato in gara all’Eurovision Song Contesst nel 2020 a causa della pandemia di COVID-19. Si tratta in realtà di un gradito ritorno. Geike è stata la cantante degli Hooverphonic (Alex Callier e Raymond Geerts) dal 1997 al 2008 e proprio la sua voce è quella della loro più grande hit, “Mat about you“. Il gruppo rilascerà una nuova versione di “Mad About You”, ma oltre a questo nuovo singolo, gli Hooverphonic stanno lavorando alla nuova canzone per l’Eurovision Song Contest 2021.

Il ritorno di Geike Arnaert avviene esattamente 20 anni dopo l’uscita dell’album “The Magnificent Tree”, il terzo album della band, che ha segnato la loro consacrazione sulla scena musicale internazionale. Il disco contiene il singolo “Mad About You”, che è considerato il capolavoro della band e il loro più grande successo mondiale.

Geike Arnaert, classe 1979, si era allontanata dagli Hooverphonic per perseguire alcuni progetti da solista, sfociati negli album “For the Beauty of Confusion” e “Lost in Time“, del 2011 e 2019 rispettivamente, arrivati al sesto e al terzo posto delle charts fiamminghe, benché i sette singoli estratti (tre dall’uno e quattro dall’altro) abbiano fatto una certa fatica. Le è andata meglio con le collaborazioni: “Home” con Tom Helsen (2008) e “Zoutelande” con i Blof (2017) sono arrivati in testa alle citate classifiche fiamminghe.

Nel 2016 c’era stata una breve collaborazione tra gli Hooverphonic e la loro ex cantante, con il grande successo “Mad about you” eseguito dalla formazione storica in un evento per Radio2 in Belgio. Nelle idee di Alex Callier, questo doveva essere un episodio isolato, cosa che evidentemente non sarà più.

Il discusso leader della band Alex Callier ha rilasciato una breve intervista alla TV pubblica fiamminga VRT: “Siamo tornati insieme. Tutti e tre avevamo voglia di tornare a lavorare insieme e quindi abbiamo dovuto farlo. Per tanti poi è la formazione originale ad essere identificata come gli Hooverphonic”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nonostante le cantanti degli Hooverphonic siano state sette diverse, è vero che per il grande pubblico la voce di Geike è quella più riconoscibile e riconosciuta.

La conferma del fatto che gli Hooverphonic andranno con Geike Arnaert all’Eurovision Song Contest 2021 la offre la VRT, la tv belga di parte fiamminga, con un tweet in questo senso eloquente, che allo stesso tempo augura a Luka Cruysberghs il meglio per la sua carriera.

Da parte sua, sul proprio profilo Instagram, la cantante uscente scrive: Dopo tre anni con gli Hooverphonic, è tempo per me di andare per la mia strada. Sono molto grata per tutte le occasioni, i tanti tour, le splendide esperienze e i ricordi che ho. Auguro agli Hooverphonic e a Geike tutto il meglio.

Così Alex Callier a Het Laatste Nieuws (HLN), storico quotidiano belga nato nel 1888 dalla mente di Julius Hoste, sulla reunion: “Ci siamo incontrati. Abbiamo iniziato a parlare. Tutti e tre volevamo lavorare di nuovo insieme, così abbiamo sentito di doverlo fare. Si tratta sempre del nucleo degli Hooverphonic, che è sinonimo della band per molte persone. Semplice.”

E sull’uscita di scena di Luka Cruysberghs: “Chiaramente è un pò agrodolce per Luka. Lei è un’eccellente cantante, senza dubbio. Abbiamo trascorso tre meravigliosi anni con Luka. Ma la nostra collaborazione finisce qui. Abbiamo viaggiato per l’Europa e gli Stati Uniti, abbiamo avuto molti momenti memorabili insieme. Continuiamo a supportarla con tutto il nostro cuore. Avrà un singolo da solista con la Universal, e se Luka vorrà continuerò chiaramente ad accompagnarla in questo suo cammino.”

Nelle settimane scorse, lo stesso Callier aveva già dichiarato di aver scritto la canzone che sarebbe diventata quella davvero di gara all’Eurovision 2021 per il Belgio, dopo che “Release me”, insieme alle altre 40 del 2020, non ne ha avuto l’opportunità a causa della prima, storica cancellazione del concorso.