ESC 2015: Islanda conferma la sua presenza all’ESC 2015

Postcard flags of Eurovision 2014 - Iceland

L’emittente pubblica islandese, RÚV, ha confermato oggi la propria partecipazione alla 60ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2015 che si terrà in Austria, il 12, 14 e 16 Maggio.

RÚV

Il metodo e il meccanismo che verrà utilizzato per selezionare la canzone e il concorrente islandese per l’edizione 2015 dell’ESC è ancora da determinare. Nei prossimi mesi saranno rilasciati ulteriori dettagli. 

L’Islanda è stata rappresentanta nella scorsa edizione tenutasi a Copenhagen, dal gruppo Pollapönk con il suo brano “No Prejudice“, ottenendo un 15° posto in Finale.

Sino ad oggi, sono 10 i Paesi che hanno confermato la loro presenza all’‎Eurovision Song Contest 2015, oltre al paese ospitante l’Austria, la Finlandia, l’Irlanda, la Svezia, l’Armenia, la Svizzera, la Danimarca, l’Ungheria, il Regno Unito e l’Islanda, .

Il format non è ancora stato annunciato ufficialmente. Nel 2011 venne annunciata l’intenzione dell’EBU-UER di creare un archivio con tutte le edizioni dal 1956 ai nostri giorni, e che verrà aperto in occasione del 60° anniversario, il Diamond Jubilee (Giubileo di diamante), dell’Eurovision Song Contest, nel 2015. 

Non è ancora stata comunicata la struttura, né tanto meno la città che ospiterà la manifestazione.

L’Islanda ha debuttato all’Eurovision Song Contest 1986. In un totale di quasi ventisette partecipazioni (24 finali), ancora non è riuscita ha vincere la manifestazione. Come migliori risultati, ha ottenuto due secondi posti, uno nel 1999 con Selma e il suo brano “All out of luck” e l’altro nel 2009 con Jóhanna e il suo brano “Is it true?”, a 10 anni di distanza l’uno dall’altro.

L’ESC 2015 dovrebbe tenersi il 12, 14 e 16 Maggio (date ancora da confermare) in una delle seguenti città: Vienna, Innsbruck o Graz.