ESC 2022 – Malta: PBS rende noto i 22 semifinalisti del Malta Eurovision Song Contest 2022

L’emittente pubblica maltese PBS/TVM ha reso noto nomi dei 22 semifinalisti selezionati per partecipare al Malta Eurovision Song Contest – MESC 2022 per determinare il loro partecipante alla 66ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2022, che si svolgerà il 10, 12 e il 14 maggio 2022 presso il PalaOlimpico di Torino, in Italia.

Dopo un’assenza di quattro anni e dopo i malumori e gli scandali legati all’edizione 2021, quando si scoprirono meccanismi atti a falsare la reale percezione del brano di Destiny, PBS/TVM organizzerà il Malta Eurovision Song Contest – MESC 2022 per determinare il loro partecipante alla 66ª edizione dell’Eurovision Song Contest. L’emittente pubblica maltese trasmetterà il MESC 2022 in diretta sia le semifinale che la finale il prossimo febbraio 2022.

Il MESC 2022 consisterà in due spettacoli televisivi in diretta: una Semi-Finale e una Finale. Un totale di 22 canzoni prenderanno parte alle Semifinali, mentre un totale di 16 canzoni prenderanno parte alla Finale nazionale maltese, Malta Eurovision Song Contest 2022. Il vincitore della selezione nazionale ‘MESC 2022’ e rappresentante maltese a Torino sarà determinato tramite una combinazione di voto tra una giuria di esperti (50%) e il voto del pubblico (50%).

Ecco di seguito i 22 artisti selezionati con i titoli dei brani, in ordine alfabetico:

  • Nicole Hammett – “A lover’s heart” (Joe Julian Farrugia – Cyprian Cassar)
  • Jessica Grech – “Aphrodisiac” (Gerard James Borg – Philip Vella)
  • Janice Mangion – “ARMY” (Emil Calleja Bayliss – Cyprian Cassar, Mark Scicluna) 
  • Denise Mercieca – “BOY” (Aidan Cassar – Aidan Cassar) 
  • Matt BLXCK – “COME AROUND” (Matt BLXCK – Matt BLXCK, David Grech)
  • Baklava Ft Nicole – “ELECTRIC INDIGO” (Gerard James Borg – )Philip Vella
  • Sarah Bonnici – “HEAVEN” (Aidan Cassar – Aidan Cassar)
  • Richard Micallef – “Hey Little” (Richard Micallef – Richard Micallef)
  • Norbert Bondin – “How special you are” (Shaun Farrugia, Norbert Bondin, Peter Borg – Shaun Farrugia, Norbert Bondin, Peter Borg)
  • Derrick Schembri – “II” (Emil Calleja Bayliss – Cyprian Cassar)
  • Nicole Azzopardi – “Into The Fire” (Peter Boström, Nektarios Tyrakis, Marika Lindė – Peter Boström, Per Jonsson, Marika Lindė, Dimitri Stassos)
  • Jessica Muscat – “Kaleidoscope” (Gerard James Borg – Philip Vella)
  • Miriana Conte – “Look what you’ve done now” (Matthew Mercieca – Cyprian Cassar)
  • Emma Muscat – “Out of Sight” (Antonio Caputo, Emma Muscat, Gabriel Rossi, Lorenzi Santarelli, Marco Salvaderi – Antonio Caputo, Emma Muscat, Gabriel Rossi, Lorenzi Santarelli, Marco Salvaderi)
  • Raquel Galdes Briffa – “Over You” (Aidan Cassar – Aidan Cassar)
  • Jade Vella – “REVELACIÓN” (Aidan Cassar – Aidan Cassar)
  • Francesca Sciberras – “RISE” (Etienne Micallef – Mark Scicluna)
  • Aidan Cassar – “Ritmu” (Aidan Cassar – Aidan Cassar)
  • Mark Anthony Bartolo – “Serenity” (Mark Anthony Bartolo – Mark Anthony Bartolo)
  • Enya Magri – “SHAME” (Jody Magri – Cyprian Cassar)
  • Malcolm Pisani – “WE CAME FOR LOVE” (Matthew Mercieca – Gaspare Incatasciato)
  • Rachell Lowell – “WHITE DOVES” (Emil Calleja Bayliss – Ylva Persson, Linda Persson, Peter Frodin)

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tra i nomi dei semifinalisti spicca Emma Muscat, cantautrice Maltese nata a St. Julian a novembre del 1999, e conosciuta in Italia per essere stata una delle protagoniste della 17esima edizione (2017) di Amici di Maria De Filippi, è tra le artiste che tenteranno di rappresentare Malta all’Eurovision Song Contest 2022. Muscat ancora oggi ha una discreta carriera in Italia, grazie a singoli che le hanno regalato importanti certificazioni. Ad Amici si distingue oltre che per le proprie doti canore anche per una storia d’amore, continuata per qualche anno anche fuori dalla scuola, con il collega Biondo. Il suo percorso nelle scuola la porta fino alla fase serale del programma, quarto posto nella categoria canto, e a firmare un contratto con la Warner Music Italy. A luglio del 2018 esce il suo primo EP in lingua inglese, Moments, ristampato sotto Natale col titolo Moments Christmas Edition. La collaborazione con il rapper Shade nel brano Figurati di noi l’avvicina alla musica italiana e ad un nuovo percorso. Pubblicherà infatti nel 2019 il singolo di successo “Avec moi” con Biondo, “Sigarette Remix” con Junior Cally, “Vicolo cieco”, “Sangria” feat. Astol (certificato con il disco d’oro), “Meglio di sera” (di nuovo con Astol, altro disco d’oro), Álvaro De Luna & Astol nel brano “Meglio di sera” e, poche settimane fa, “Più di te”.

Altro nome noto è quello di Jessika, che nel 2018 rappresentò San Marino insieme a Jenifer Brening nel brano “Who We Are”; e Nicole Azzopardi, ha rappresentato Malta allo Junior Eurovision Song Contest nel 2010 con il brano “Knock Knock! … Boom! Boom!” e ha già partecipato a X Factor Malta. Infine Richard Micallef ha rappresentato Malta all’Eurovision 2014, come componente del gruppo Fireflight, con il brano “Coming Home”.

Malta è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Rotterdam dalla cantante maltese con origini nigeriane Destiny Chukunyere, nota anche semplicemente Destiny con il suo brano “Je me casse”, pubblicato il 22 marzo 2021 su etichetta discografica Jagged House. In seguito alla sua vittoria alla seconda edizione di X Factor Malta, Destiny Chukunyere era stata selezionata per rappresentare il suo paese all’Eurovision Song Contest 2020 con la canzone “All of My Love”, prima della cancellazione dell’evento a causa della pandemia di COVID-19. TVM l’ha riconfermata per l’edizione eurovisiva successiva con il brano “Je me casse”. Nel maggio successivo, dopo essersi qualificata dalla Prima Semi-Finale, Destiny si è esibita nella finale eurovisiva a Rotterdam, dove si è piazzata al 7º posto su 26 partecipanti con 255 punti totalizzati. Inoltre, ha rappresentato Malta allo Junior Eurovision Song Contest 2015 svoltosi a Sofia in Bulgaria, dove ha vinto con la canzone “Not My Soul”.

Malta ha partecipato 33 (26 Finali) volte all’Eurovision Song Contest, senza mai ottenere una vittoria ma piazzandosi al secondo posto per due volte (2002 e 2005) e al terzo posto nel 1998. Da ricordare il voting drammatico del 1998 in cui Chiara Siracusa (rappresentante quell’anno), perde insieme la vittoria ed il secondo posto con l’ultima votazione. 

Il Paese ha partecipato per la prima volta nel 1971 con “Marija l-Maltija” (Maria the Maltese Lass, Mary the Maltese Girl, The Maltese Maria) di Joe Grech. Negli anni settanta però partecipa solo altre due volte, nel 1972 e nel 1975. A causa del numero chiuso di canzoni per edizione (22) a Malta è preclusa la partecipazione per tutti gli anni ottanta. Il suo ritorno sarà nel 1991 grazie alla rinuncia dei Paesi Bassi. Da allora ha partecipato a tutte le edizioni raccogliendo ottimi risultati, per due volte è seconda (nel 2002 con “7th Wonder” di Ira Losco e nel 2005 con “Angel” di Chiara) e per due volte è terza (nel 1992 con “Little Child” di Mary Spiteri e nel 1998 con “The One That I Love” di Chiara), senza però mai riuscire a vincere. 

Da quando ci sono le Semifinali la nazione è arrivata in finale 6 volte su 13, dato che nel 2005 e nel 2006 era prequalificata per essere arrivata in top 10 gli anni precedenti. L’ultima finale finora risale al 2016, quando Ira Losco arrivò dodicesima con “Walk on Water”. Né Claudia Faniello né Christabelle infatti sono riuscite a portare la nazione in Finale, arrivando rispettivamente sedicesima e tredicesima in semifinale. Le canzoni di Malta sono state tutte cantate in inglese tranne che per le prime tre, che furono cantate in lingua maltese. Nel 1992 la cantante Mary Spiteri, con il suo brano “Little Child”, si classificò terza portando l’arcipelago maltese per la prima volta sul podio.