Sanremo 2024: Online i videoclip dei brani in gara dei primi 8 finalisti di Sanremo Giovani 2023

Sono stati resi noti, in anteprima esclusiva su RaiPlay, i videoclip dei brani dei primi 8 finalisti che prenderanno parte alla serata di Sanremo Giovani 2023, in onda dal Teatro del Casinò di Sanremo, il prossimo 19 dicembre 2023. In palio 3 posti per il Festival di Sanremo 2024.

L’11 novembre 2023 scorso Amadeus e la Commissione Musicale formata da lui stesso e dalla vicedirettrice Intrattenimento Prime Time Federica Lentini, dal Maestro Leonardo De Amicis e dall’autore Massimo Martelli, dopo aver ascoltato dal vivo a Roma i 49 artisti selezionati, ha scelto i primi 8 finalisti che prenderanno parte alla serata di Sanremo Giovani 2023.

L’appuntamento, in onda dal Teatro del Casinò di Sanremo, è previsto per il 19 dicembre 2023 in prima serata su Rai 1 e su Rai Radio 2 oltre che in streaming su Rai Play.

Il 19 dicembre, in 12 si contenderanno tre posti tra i Big in gara nel festival di febbraio, a cui accederanno appunto gli artisti che guadagneranno il podio della finale di Sanremo Giovani e che proporranno un nuovo brano sul palco del Teatro Ariston dal 6 al 10 febbraio.

I finalisti saranno anche quest’anno 12 e ci sarà da aspettare il 26 novembre 2023 per conoscere i quattro vincitori di Area Sanremo 2023 che si uniranno al cast.

Nei 12 nomi scelti, alcuni per il momento anche molto noti, ci saranno i tre che entreranno a far parte da big al Festival di Sanremo 2024 come già accaduto negli ultimi anni per Yuman, Matteo Romano e Tananai nel 2021, gIANMARIA, Sethu, Olly, Shari, Will e Colla Zio, lo scorso anno. Tre nomi che, su scelta di Amadeus, potrebbero anche salire a quattro nella serata finale.

I vincitori di Sanremo Giovani 2023 si esibiranno con un nuovo brano inedito, nella Categoria “big” della 74ª edizione del Festival di Sanremo, sul palco del Teatro Ariston dal 6 al 10 febbraio 2024.

Nell’attesa di conoscere i nomi di Area Sanremo 2023 sono già disponibili i brani. Gli 8 selezionati (a partire dalle 564 richieste di partecipazione pervenute, poi ridotte a 49 audizioni dopo una prima scrematura) sono già quasi tutti noti nel mondo musicale. I Santi Francesi hanno infatti vinto X Factor 2022, Clara Soccini interpreta il personaggio di Crazy J nella serie Mare Fuori, i bnkr44 sono saliti sul palco di Sanremo l’anno scorso per accompagnare nella serata cover Sethu nell’esecuzione di “Charlie fa surf” dei Baustelle, la napoletana Vale Lp due anni fa divenne famosa con la canzone “Porcella”, Tancredi è stato concorrente di ‘Amici’ e ha duettato con Rettore nel brano “Faccio da me”, Grenbaud è uno dei fenomeni del momento su Twitch (la piattaforma di streaming e intrattenimento) dove conta quasi 900.000 follower, Jacopo Sol (nome d’arte di Jacopo Porporino) è un cantautore e musicista originario di San Severo, Lor3n (nome d’arte di Lorenzo Iavagnilio) è un cantautore molisano di 22 anni.

Guarda in anteprima esclusiva su RaiPlay i videoclip del brano con cui finalisti di Sanremo Giovani 2023 si esibirà il 19 dicembre 2023 nella Finale in diretta su Rai1 provando a conquistare un posto tra i big del Festival di Sanremo 2024:

A questi 8 artisti selezionati dalla Commissione Musicale Rai, presieduta da Amadeus, si aggiungeranno nei prossimi giorni i 4 cantanti giovani provenienti da Area Sanremo 2023, il concorso organizzato dalla Fondazione Orchestra Sinfonica.

In queste settimane, esattamente dal 4 novembre, si stanno svolgendo le audizioni di Area Sanremo 2023, audizioni molti importanti visto che da qui verrano scelti quattro artisti che, unendosi agli 8 del regolamento discografico già scelti, formeranno i 12 finalisti di Sanremo Giovani 2023 che il 19 dicembre 2023 si giocheranno i tre posti disponibili per il Festival di Sanremo 2024.

Sono stati 772 gli iscritti nella seconda edizione della manifestazione con Amadeus alla direzione artistica, un numero altissimo, visto anche il poco tempo a disposizione per iscriversi (21 giorni).

Da quando Amadeus ha preso in mano Area Sanremo tra gli iscritti, oltre a talenti indipendenti ma anche senza manager o team di lavoro, sono molti anche gli artisti appartenenti a case discografiche o già noti che prendono parte alla manifestazione.

Scorrendo velocemente la lista di questi 772 artisti abbiamo trovato alcuni artisti noti ai fan dei talent, sia di Amici che di X Factor, ex vincitori dello stesso Area Sanremo e artisti attivi discograficamente.

Vi ricordiamo che le audizioni al cospetto della Commissione scelta da Amadeus e formata dagli autori Lavinia Iannarilli, Paolo Biamonte, Sergio Rubino e Alessio De Stefani, si svolgeranno (o si sono svolte) nei week end del Sabato 4 (AUDIZIONI 04.11), Domenica 5 (AUDIZIONI 05.11) e Lunedì 6 Novembre 2023 (AUDIZIONI 06.11); del Sabato 11 (AUDIZIONI 11.11), Domenica 12 (AUDIZIONI 12.11) e Lunedì 13 Novembre 2023 (AUDIZIONI 13.11); del Sabato 18 (AUDIZIONI 18.11), Domenica 19 (AUDIZIONI 19.11) e Lunedì 20 Novembre 2023 (AUDIZIONI 20.11) e Venerdì 24 Novembre 2023 (AUDIZIONI 24.11).

Le finali di Area Sanremo 2023 si terranno il Sabato 25  e la Domenica 26 Novembre 2023: sabato saranno proclamati i 20 vincitori di Area Sanremo dalla Commissione di Valutazione e Amadeus, domenica invece i vincitori avranno la possibilità di sostenere un’audizione davanti alla Commissione Musicale RAI, che decreterà i 4 artisti che parteciperanno alla serata finale di Sanremo Giovani.

Aggiornamento: Stando alle indiscrezioni nel Festival di Sanremo 2024 potremmo assistere a un gradito e inaspettato ritorno, ovvero Piotta, il Supercafone che il prossimo anno potrà celebrare i 25 anni dalla sua più grande hit.

Quello di Tommaso Zanello è uno dei nomi a sorpresa inseriti nella lista pubblicata dal sito italiano All Music Italia.

Piotta è ancora oggi considerato uno dei guru del rap romano e nella sua carriera ha partecipato una sola volta al Festival di Sanremo. Correva l’anno 2004 e la kermesse viveva uno dei momenti più bui della storia recente. Il rapper si presentò a sorpresa e portò sul palco il brano “Ladro di te“, pezzo dalle sonorità cupe e tendenti all’urban. Il televoto, unica modalità per stabilire la classifica, relegò Piotta al ventiduesimo e ultimo posto.

Per un lungo periodo Tommaso è stato l’ultimo ad arrivare ultimo. Dal 2005 al 2012, infatti, non furono svelate tutte le le posizioni in classifica.

In quell’edizione l’artista propose una particolare rivisitazione di “Chi non lavora non fa l’amore” di Adriano Celentano e Claudia Mori, ricevendo i complimenti di Celentano.

Piotta ancora oggi, nonostante sia uscito dai radar del mainstream, è considerato uno dei artisti simbolo e faro di una certa fase del rap romano.

Apprezzato non solo dalla scena rap, negli anni ha collaborato con numerose realtà, mettendo anche in risalto la sua capacità di descrivere situazioni socialmente difficili. Con i suoi brani ha ricevuto numerosi riconoscimenti e suonato anche al di fuori dei confini nazionali, anche in Giappone e negli Stati Uniti.

I suoi brani nella colonna sonora della serie Suburra hanno contribuito a riportare il nome di Piotta a una ribalta nazionalpopolare.

Un’eventuale partecipazione a Sanremo 2024 sarebbe per Tommaso una bella consacrazione e un modo per mostrare anche la sua evoluzione artistica.

Rispondi